Heilongjiang: La signora Du Xiuying mandata per la seconda volta in un campo di lavoro forzato, suo marito è stato perseguitato a morte

(Minghui.org) Sono una praticante della Falun Dafa della città di Harbin. Ho iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1998. Prima di coltivare la Dafa, la mia salute era precaria e avevo subito tre operazioni. Avevo anche un brutto carattere, spesso litigavo con mio marito e insultavo le altre persone. A causa delle mie malattie, non potevo rimanere incinta e questo veniva disprezzato dalla gente. Non potevo fare lavori casalinghi, la mia vita era molto dolorosa. Sentivo che non c'era gioia nel vivere.

1. Quando ho iniziato a praticare la Falun Dafa tutta la mia famiglia ne ha beneficiato

Miracolosamente, dopo aver visto il video della lezione del Maestro Li, ho smesso di insultare gli altri in tre giorni, e la mia salute è progressivamente migliorata. Ho veramente provato la meraviglia di essere libera da malattie. Era come se qualcuno mi spingesse da dietro quando guidavo la bicicletta. Sono stata in grado di fare lavori casalinghi, il mio carattere è diventato calmo e sorridevo spesso. Ho cominciato a prendermi cura degli altri, e non ho più litigato con mio marito. Andavo d'accordo con mia suocera e mia cognata. Osservando il mio cambiamento, anche mio marito ha cominciato a coltivare. Nel frattempo, ho consigliato di coltivare anche a mia figlia adottiva. Noi tre eravamo immersi nella pace e nella gioia della grazia di Budda.

Prima di imparare la Dafa, poiché sentivo che la mia salute era precaria, ho risparmiato i miei soldi per stipulare una assicurazione sulla vita a favore di mia figlia adottiva, in modo che potesse essere aiutata dopo la mia morte. In effetti sentivo che non sarei vissuta a lungo, e volevo approfittare di questa compagnia assicurativa. Dopo aver imparato la Dafa, mi sono resa conto che la gente comune non può assicurare altri. Solo coltivando la Falun Dafa si può ottenere la protezione del Maestro. Compreso questo, ho deciso subito di annullare l'assicurazione. Ho finito per perdere più di 2.000 yuan, che era una somma enorme per me. Ma non avevo rimpianti, perché tutta la mia famiglia stava traendo beneficio dalla Dafa. Ci siamo dedicati alla coltivazione e siamo tornati ad essere noi stessi.

2. Credendo fermamente in Verità-Compassione-Tolleranza e pur essendo una brava persona, sono stata inviata in un campo di lavoro forzato

Il regime di Jiang ed il Partito Comunista Cinese (PCC) hanno iniziato la brutale persecuzione del Falun Gong il 20 luglio 1999. Ho rifiutato di rinunciare alla mia coltivazione e sono andata due volte a Pechino per fare appello. Come risultato, sono stata arrestata diverse volte ed infine portata al campo di lavoro forzato di Wanjia nella città di Harbin per un anno. Sono stata portata lì alla fine del 2000 e messa in isolamento per la prima settimana di carcere; non sono stata rilasciata fino al 28 gennaio 2001. Mi hanno costretta a guardare la propaganda in TV la vigilia del Capodanno cinese. I praticanti hanno recitato insieme Lunyu ad alta voce e hanno chiesto di essere rilasciati, ma per via di questo sono stati perseguitati ancora più severamente.

Prima del 25 giugno, la Festa del Drago del 2001, il campo di lavoro forzato ha eseguito gli ordini delle autorità superiori ed è iniziata la "trasformazione" (*) forzata dei praticanti, come se avessero avuto una quota da soddisfare. Per primi sono stati torturati i praticanti del primo piano, questo ha portato molti di loro alla morte. L'incidente ha scioccato il mondo. Pochi giorni dopo, tutti i praticanti hanno organizzato un memoriale per i praticanti deceduti. Sono stata rilasciata mezzo mese prima del mio termine e quando sono tornata a casa avevo la scabbia su tutto il corpo.

3. Mio marito Yu Huaicai perseguitato a morte

Il signor Yu Huaicai

Nel novembre 2006, la Divisione di Sicurezza Interna del dipartimento di polizia di Hulan mi ha classificata come un obiettivo primario e ha cercato di arrestarmi. Sono riuscita a scappare. Il 10 novembre 2006, Jang Jimin, vice capo del dipartimento di polizia del distretto di Hulan e il capitano Chen Zhaolin della Divisione di Sicurezza Interna hanno diretto un gruppo di ufficiali per arrestare mio marito, il signor Yu Huaicai, al negozio di alimentari dove stava cercando di vendere il pane. É stato detenuto per dieci giorni. Hanno detto ai miei suoceri: "Non volevamo veramente arrestare vostro figlio. Il nostro scopo era quello di scambiare lui con vostra nuora". È stato rilasciato il 27 novembre 2006.

Quando lo hanno arrestato, Chen Zhaolin e altri gli hanno sequestrato le chiavi e 1.000 yuan. Quando è andato a chiedere i soldi e le chiavi dopo il suo rilascio, Chen Zhaolin e l'istruttore Wenxue Lu gli hanno detto: "Come osi tornare a chiedere i soldi? Allora non andare a casa". Lo hanno arrestato di nuovo, lo hanno portarono al centro di detenzione del distretto di Hulan e gli hanno dato una pena di un anno di lavori forzati.

Mio marito ha fatto lo sciopero della fame per protestare contro la detenzione illegale, e le autorità del centro di detenzione lo hanno portato all'ospedale della polizia di Harbin. Il 29 dicembre, la polizia lo ha portato al campo di lavoro forzato di Changlingzi di Harbin. Tuttavia, il campo ha rifiutato di ammetterlo perché non aveva passato il check-up fisico, per cui è stato restituito al centro di detenzione del distretto di Hulan. Il direttore Wang Cai e altri lo hanno ingannato facendogli mangiare un pasto con la promessa di lasciarlo andare a casa. Tuttavia, lo hanno portato di nuovo al campo di lavoro forzato.

Nei primi giorni del febbraio 2007, i membri della sua famiglia sono andati a trovare Yu nel campo di lavoro. Egli ha detto loro che era stato costretto a lavorare. Durante il Capodanno cinese, il campo di lavoro forzato di Changlingzi ha intensificato la persecuzione. Il signor Yu ha iniziato uno sciopero della fame e la sua salute si è deteriorata gravemente.

Nel 2007, alla fine di marzo, i membri della sua famiglia sono andati in ospedale a visitare il signor Yu. Originariamente pesava oltre 90 chili, ora era uno scheletro, e pesava meno di 45 chili. Era incontinente e non poteva prendersi cura di se stesso. Aveva la voce rauca e non riusciva a parlare. Il suo volto era distorto e mia figlia aveva paura a vederlo, gridava ad alta voce: "Questo non è mio padre!". Il signor Yu non capendo il perchè di quella frase, ha cominciato a sbattere le mani senza fermarsi contro il muro, rompendosi i dorsi. Anche se la sua vita era già in pericolo, aveva ancora le catene ai polsi, e gli sono state tolte solo dopo le forti proteste da parte dei membri della famiglia. Suo fratello voleva fargli indossare un paio di guanti per proteggere le mani spezzate, ma gli agenti lo hanno bloccato velocemente. Il signor Yu non era più in grado di esprimersi, ma il campo di lavoro forzato ancora si rifiutava di rilasciarlo. È morto dopo pochi giorni, all'età di 43 anni.

Dopo che il signor Yu era morto, il campo di lavoro ha elencato una serie di malattie inventate sul suo certificato di morte, e ha chiesto al fratello Yu Huaifu di firmarlo. Suo fratello ha rifiutato, dicendo: "Mio fratello non era affatto malato. Siete voi che lo avete ucciso". I funzionari lo hanno minacciato: "Non importa se firmi o no. Noi lo cremeremo". In questo modo, il corpo del signor Yu è stato cremato, e la sua residenza è stata eliminata con il coinvolgimento dell'Ufficio 610(*). Ai partecipanti del funerale non è stato permesso di portare telefoni cellulari o fotocamere con sé.

4. Sono stata perseguitata ancora

Dopo che mio marito è stato ucciso, ho dovuto nascondermi. Nel novembre 2010, un praticante ed io siamo stati segnalati da qualcuno mentre stavamo raccontando alla gente i fatti sulla Falun Dafa a Xubu nel distretto di Hulan, e sono stata di nuovo arrestata. Mi hanno condannata ad un anno e mezzo di lavori forzati. Il 28 novembre 2010, sono stata portata al centro di riabilitazione dalla droga nella città di Harbin ma sono stata respinta a causa della mia salute. Mi hanno riportata al distretto di Hulan nel centro di detenzione. Il giorno dopo, il guardiano del centro di detenzione, Song Changhe, ha parlato con il presidente dell'Ospedale Wangjia chiedendo di non parlare delle mie malattie, al fine di farmi ammettere nel campo di lavoro forzato di Qianjin.

Nel campo, il capitano Wang Min e il vice capitano Liu Chang mi hanno picchiata e mi hanno girato il braccio dietro la schiena per costringermi a mettere la mia impronta digitale su un documento. Mentre stavo lottando Wang Min mi ha dato uno schiaffo, ferendomi la faccia mentre Liu Chang mi offendeva verbalmente.

Le condizioni del campo erano pessime. Siamo stati costretti a fare lavori come tagliare l'erba, dar da mangiare a maiali, polli ed anatre, pulire il letame di maiale, ecc. Tutti i detenuti praticanti del Falun Gong erano perseguitati a vari livelli. Nel maggio 2011, il campo ha iniziato una campagna per "trasformare" i praticanti. Il direttore e i capitani si erano impegnati a raggiungere il 100% del "tasso di trasformazione", e in caso di successo avrebbero ricevuto dei bonus. Hanno assegnato tre guardie per ogni praticante, e i loro stipendi sarebbero stati detratti se non lo avessero "trasformato". Improvvisamente, tutto il campo era immerso in un clima di terrore. La signora Yao ha chiesto di andare in bagno ed è stata respinta più volte fino a quando non se l'è fatta nei pantaloni. Sono stata costretta ad accovacciarmi per quattro o cinque giorni, per tutta una notte e metà della successiva. Due altri praticanti sono stati colpiti con bastoni elettrici. La signora Zheng è stata legata ed appesa, colpita con bastoni elettrici, e costretta a sedersi sulla sedia di ferro (*).

Un giorno stava piovendo mentre davamo da mangiare al bestiame. Tre di noi hanno parlato un po' mentre si stavano riparando dalla pioggia. Il capitano Wang Min ci ha sentiti e si è infuriato. Ha dato l'ordine al capo team Zhang Qihui e alla sua squadra di punirmi. Mi hanno ordinato di pulire il letame suino. Tuttavia, poiché ero molto debole a causa della persecuzione, ho detto loro che non riuscivo a farlo. Zhang Aihui ha ordinato al capo squadra Wang Fang di spingermi giù nel recinto dei maiali e mi hanno chiusa dentro. Sono stata tenuta lì per un paio di giorni e finalmente mi hanno rilasciata dopo che avevo pulito la sporcizia dei maiali.

Poiché l'Ufficio 610 ispeziona i campi di lavoro forzato ogni anno, il campo ha iniziato un nuovo ciclo di persecuzione il 28 novembre 2011. Il campo ha ordinato alle guardie di forzare i praticanti ad insultare la Dafa, per mostrare che il campo aveva eseguito la "trasformazione" con successo. Alle 9 del mattino, il capitano Wang Xiaowei mi ha chiamata al secondo piano e mi ha ordinato di dire le cose che voleva. Gli ho detto che non potevo farlo, perché il mio Maestro mi aveva insegnato a seguire i principi di Verità-Compassione-Tolleranza e non potevo mentire. Wang ha cercato in tutti i modi di convincermi, anche minacciandomi, ma non ho cambiato idea. Mi ha afferrato il colletto, mi ha trascinata al terzo piano e mi ha ammanettata al letto in una posizione accovacciata, con l'ufficiale Wang Meiying di guardia. Poco dopo, Wang Xiaowei è tornato con un bastone elettrico in mano, mi ha trascinata per i capelli e ha cominciato a darmi la scossa. Sono riuscita a fuggire dal bastone elettrico, ma mi ha ammanettata di nuovo e mi ha fatto rimanere di nuovo accovacciata. Non sapevo quanto tempo fosse passato prima del suo ritorno, ma non riuscivo più a stare in piedi. Mi ha sostenuta per andare verso la porta, ma prima che la raggiungessi, sono caduta pesantemente sul pavimento senza potermi rialzare. Erano passate le 15:00, ero stata accovacciata per oltre sei ore. Mentre ero mezza addormentata, ho sentito qualcuno dire che il mio battito cardiaco era normale. Si è rivelato essere il dottor Wang Meiqi.

In quel momento, il mio corpo era crollato e le mie mani e i miei piedi erano freddi. Sono rimasta lì fino alle 21, quando due guardie mi hanno riportata nella mia cella.

Le forme di persecuzione che i praticanti subivano nel campo di lavoro forzato sono troppo numerose per essere raccontare e sono tutt'ora in corso.

5. Conclusione

Hanno ucciso mio marito e mi hanno causato un grande trauma fisico e mentale. Non avevo un lavoro originariamente. Con la persecuzione, hanno reso la mia vita ancora più miserabile. Con il mio essere arrestata e messa in campi di lavoro forzato sono stata costretta a stare lontano da casa, mio marito è morto, e mia figlia è rimasta a casa da sola a prendersi cura della mia famiglia, è stata psicologicamente traumatizzata. Ha abbandonato la scuola e ha imparato molte cattive abitudini che mi hanno veramente rattristato. Anche mia sorella Du Xiuzheng e la sua famiglia sono stati perseguitati. Lei e suo marito sono stati condannati a otto anni di prigione e suo marito è stato ucciso nella prigione di Daqing. Con mio marito e quello di mia sorella uccisi dal PCC, il peso per i miei genitori è stato devastante ed insopportabile.

Nonostante tutto quello che è successo, non mi dispiace affatto coltivare nella Dafa. Mi ero proposta di essere una brava persona. La persecuzione mi ha fatto amare di più la possibilità di imparare la Dafa. Oggi la Cina è stata indotta dalle menzogne del PCC e dalle persecuzioni a perdere le sue qualità morali ed è ora sull'orlo del collasso. Mi auguro che tutte le persone possano essere in grado di capire i fatti del Falun Gong, e vedere chiaramente la natura del PCC. Solo seguendo Verità-Compassione-Tolleranza le persone possono recuperare i loro standard morali ed avere speranza.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.