Wu Daozi - Il saggio della pittura cinese

Wu Daozi, il saggio della pittura cinese (SM Yang/Epoch Times)

Wu Daozi (circa 686 ~ 760 d.C.) fu il miglior artista della dinastia Tang. I dipinti di Wu coprono diversi argomenti, tra i quali diversi personaggi, divinità, Budda, uccelli, fiori, paesaggi, carrozze, armi, ponti, edifici, ecc. Era particolarmente bravo nelle rappresentazioni dei personaggi dei Budda e venne considerato il"saggio della pittura" della Cina per migliaia di anni.

Wu Daozi era schietto per natura e i suoi dipinti erano magnifici; dai tratti fluenti, con un'attenzione particolare alla forza spirituale interiore piuttosto che ai dettagli insignificanti. La maggior parte dei dipinti e delle pitture murali di Wu Daozi sono state completate in una sola seduta. Si dice che, mentre Wu Daozi disegnava l'aureola sopra la testa di Budda in un dipinto, diede le pennellate finali senza aver fatto nessuna prova in precedenza. L’imperatore della dinastia Tang lo mandò sulle sponde di unfiume per poi disegnarlo. Wu tornò, chiese un pezzo di seta in tinta unita e in un solo giorno dipinse lo scenario di oltre 300 miglia che rappresentava la riva del fiume, senza utilizzare schizzi preliminari. Lo stesso lavoro sarebbe durato dei mesi se affidato agli altri pittori di corte.

Un’altra delle storie racconta che una volta doveva preparare la dote per il matrimonio di sua figlia, secondo le usanze. Aveva fatto molte opere di carità e non poteva perciò fornire una ricca dote alla figlia. Così dipinse giorno e notte e mise le sue opere in una cassa come dote per la figlia.

Il genero era un uomo avido e snob. Non vedendo oro e gioielli nella dote, ma solo alcuni dipinti che non era in grado di apprezzare, ribollì di rabbia. Un giorno, quando la figlia di Wu Daozi era fuori, tirò fuori i dipinti dalla cassa senza guardarli e cominciò a bruciarli tutti uno per uno. La figlia di Wu Daozi ritornò appena in tempo per salvare l'ultima opera su un tessuto di seta. A seguito di una lite, la moglie fu lasciata da sola a dormire in un letto nudo con il dipinto.

La mattina dopo, il marito si svegliò e vide sua moglie con una coperta nuova. Quando la moglie arrotolò la coperta, ritornò un rotolo. Stordito dalla vivacità del dipinto, il marito rimase senza parole e profondamente rammaricato.

Tutti questi miti leggendari hanno origine dalle realizzazioni artistiche d’alto livello di Wu Daozi. I suoi disegni più famosi sono stati i dipinti del Buddismo in cui sono state applicate caratteristiche e abbigliamento cinesi. Questa trasformazione di tema religioso ha avuto grande influenza sulle generazioni future. Non ci sono stati artisti che possano competere con Wu Daozi nella storia cinese.

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.