Shanxi: Rivelati i dettagli del grave pestaggio che ha causato la morte di un praticante

(Minghui.org) Un informatore ha rilevato ulteriori dettagli sul grave pestaggio avvenuto nel Carcere di Jinzhong, che ha causato la morte del praticante del Falun Gong Han Haiming (韩海明).

Il pestaggio è avvenuto il 4 aprile e il signor Han, è stato ricoverato la stessa notte; è morto a causa di una emorragia cerebrale nella prima mattina dell’8 aprile. Le autorità locali hanno provveduto immediatamente alla cremazione e la sua famiglia ha ricevuto le sue ceneri a mezzogiorno.

Due giorni prima, il signor Han veniva attaccato dalle autorità della prigione perchè aveva denunciato che la sua "dichiarazione di garanzia" (*) firmata sotto costrizione non aveva valore e aveva l’intenzione di riprendere la pratica del Falun Gong.

Gli sono stati assegnati quattro detenuti per controllarlo, ed è stato costretto a stare in posizione eretta fino alle 11 di sera, ogni giorno per tre giorni. La tortura in piedi è una sfida per chi ha limiti fisici, ed è stata particolarmente difficile per il signor Han, che aveva 67 anni.

Quando è uscito dalla lavanderia nella notte del 4 aprile, ha scambiato alcune parole con un compagno. Un detenuto che era stato assegnato al suo controllo gli ha urlato contro e lui gli ha spiegato, "Gli ho solo chiesto di aiutarmi a lavare i miei vestiti".

Quella notte Lin Huanxiang (凌怀祥) (capo dei quattro detenuti), ha gravemente picchiato il signor Han, quando è tornato in cella, di fronte a più di 10 compagni di cella. Altri detenuti si sono riuniti fuori a guardare quando hanno sentito il trambusto. Un altro praticante è stato schiaffeggiato due volte, per aver parlato in favore del signor Han.

Poco dopo il pestaggio, il signor Han è crollato, giaceva accanto al letto e ha vomitato tutto quello che aveva nello stomaco, attraverso il naso e la bocca; i detenuti vicino a lui, gli hanno pulito il viso per impedirgli di soffocare. Hanno segnalato con urgenza la situazione alla polizia della prigione, che ha convocato il medico del carcere e ha chiamato un'ambulanza.

In ospedale non ha mai ripreso piena coscienza, non riusciva a parlare e spesso gemeva per il dolore; la sua mano sinistra spesso tremava in modo incontrollabile e si stringeva per gli spasmi. Pezzi di cute mancavano sul lato sinistro della sua testa, oltre che tracce di sangue e lividi.

Il signor Han è stato illegalmente condannato (*) a tre anni e mezzo nel 2012 per la sua fede nel Falun Gong ed è stato trasferito alla Prigione di Jinzhong, il 10 aprile 2012.

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.