Sichuan: Somministrazione di sostanze sconosciute causano il decesso di un residente e lo stato di pazzia di un'altro

(Minghui.org) Lo scorso ottobre, a due praticanti del Falun Gong della città di Dujiangyan, sono stati somministrati dei farmaci sconosciuti dopo il loro arresto. Il Signor Xiao Zhanghe è morto sette mesi dopo il giorno del compleanno della moglie. La Signora Liu Xiangqun è diventata pazza e si è allontanata da casa nel marzo 2014. A tutt'oggi non è stata ritrovata.

La polizia locale sta monitorando attentamente la famiglia del Signor Xiao dopo la sua morte.

1. Xiao Zhanghe avvelenato mentre era in custodia alla polizia e in seguito deceduto

Il sessantenne Xiao Zhanghe ha iniziato a praticare il Falun Gong nel 1998. Benchè strettamente monitorato dalle autorità, il signor Xiao non ha mai avuto paura di parlare del Falun Gong. Il 21 ottobre 2013, un gran numero di poliziotti ha fatto irruzione nella casa del signor Xiao e lo hanno portato al centro di lavaggio del cervello della cittadina di Tianma. Là il Signor Xiao si è rifiutato di scrivere una dichiarazione di rinuncia alla propria fede.

Il giorno seguente la polizia ha portato il signor Xiao all’ufficio di amministrazione globale del governo comunale. Secondo il suo racconto la polizia gli ha portato il pranzo. Nel pomeriggio il personale femminile ha preparato il tè per lui ed è stato esortato a berne più di uno mentre parlavano.

Alle 17:00, il signor Xiao improvvisamente non poteva parlare e non riusciva a mettere a fuoco la sua mente. Nel suo stato debilitato, la polizia gli ha chiesto di scrivere una dichiarazione di rinuncia alla pratica del Falun Gong, che ha eseguito senza pensarci. Il terzo giorno, la polizia ha continuato a dargli il tè e il signor Xiao ha avuto gli stessi sintomi. In una tale condizione, ha firmato più dichiarazioni secondo gli ordini impartiti. Dopo averle firmate tutte la polizia ha deciso di rimandarlo a casa . Quando si è ripreso ha deciso di ritornare agli uffici governativi per precisare che le sue precedenti dichiarazioni non erano valide. Inoltre ha chiesto che tipo di droga gli era stata somministrata; la polizia ha negato di avergli dato delle droghe.

Una settimana dopo, il signor Xiao ha avuto mal di gola e raucedine. Delle grandi macchie rosse sono apparse su tutto il corpo. L’ospedale della città non riusciva a diagnosticare le sue condizioni, così la sua famiglia lo ha portato all’ospedale Huaxi, il più avanzato nella provincia dello Sichuan. All’inizio, l’ospedale ha diagnosticato che il signor Xiao presentava uno stato di avvelenamento. Più tardi, tuttavia, la diagnosi è cambiata quando la famiglia ha detto all’ospedale che il signor Xiao era un praticante del Falun Gong. Stranamente la diagnosi è diventata calcoli biliari.

L’ospedale ha affermato che il trattamento richiedeva un intervento chirurgico ed era difficile da curare. Ha anche detto che il signor Xiao sarebbe probabilmente morto durante o dopo l’intervento chirurgico. Le grandi macchie rosse nel corpo del signor Xiao si sono diffuse ed è morto il 22 maggio 2014.

2. Liu Xiangqun è diventata pazza dopo un’iniezione di sostanze sconosciute

Liu Xiangqun ha 50 anni. Ha iniziato a praticare il Falun Gong prima del 1999. È stata arrestata tre volte per aver parlato del Falun Gong alle persone della sua comunità.

L’ultimo arresto della signora Liu risale alla fine di ottobre 2013. È stata portata alla stazione di polizia della cittadina di Congyi. Secondo il suo racconto, mentre saliva una rampa di scale, è stata colpita dietro la testa dal direttore Ren Zhiyong ed è caduta giù per le scale perdendo coscienza.

Quando si è svegliata, non riusciva ad alzarsi perché Ren aveva saldamente messo il piede sulla sua faccia. Lei sentiva il sangue uscire dalle sue orecchie. Più tardi si è scoperto che i lobi erano stati strappati. Mentre teneva il piede sulla sua faccia, Ren ha iniettato una droga sconosciuta nel suo braccio.

«Perchè mi stai facendo un'iniezione? Non sono malata».

«È per controllare la tua salute» ha replicato Ren.

Dopo l’iniezione alla signora Liu è stato permesso di tornare a casa.. Alcuni mesi dopo, ha iniziato ad avere allucinazioni. Spesso si alzava in piena notte dicendo cose senza senso e creando disordine in casa. In un momento di lucidità ha detto alla sua famiglia dell’iniezione.

Poi, nelle tarde ore del 12 marzo 2014, la signora Liu ha lasciato la sua casa e non si è più vista. A tutt'oggi non è stata ritrovata..

Personale responsabile per la persecuzione di Xiao Zhanghe:
Xie Bin (谢兵), direttore dell’ufficio di amministrazione globale della cittadina di Tianma, 13350840183
Zhou Chengui (周成贵), segretario del PCC del villaggio di Xianhe 13608016913
Xiao Chengwei (肖成伟), capitano del gruppo numero 7 del villaggio di Xianhe, (nipote di Xiao Zhanghe, sottoposto al lavaggio del cervello dalle autorità e perseguitato Xiao Zhanghe) 13666224966
Personale responsabile per la persecuzione di Liu Xiangqun:
Ren Zhiyong (任志勇), direttore della stazione di polizia della cittadina di Congyi, 87286151 13540228666

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.