Non al passo con i tempi 不合時宜

Ciò che ha detto Xia ha violato il destino ed era inadeguato per i tempi. Tutti i cambiamenti che ho fatto basati sui suoi consigli, eccetto l’amnistia, sono aboliti». Xia è stato giustiziato per eresia. (Blue Hsiao/Epoch Times)

La frase idiomatica cinese 不合時宜 (bù hé shí yí), spesso tradotta con ‘antiquato’, significa che la persona o la cosa descritta non è al passo con la moda o la necessità attuali. Ha origine da una storia documentata nel libro degli Han, la biografia dell’imperatore Ai.

L’imperatore Ai (27-1 a.C.) fu adottato dall’imperatore Cheng che non aveva figli propri. Salì al trono quando aveva 20 anni. Quando divenne imperatore, era spesso malato.

Xia Heliang era uno dei consiglieri dell’imperatore Ai. Xia era un alchimista che creò dei metodi magici basati sulla sua comprensione dell’antica filosofia ‘gialla’ del dao e del confucianesimo. Sapeva che l’imperatore era molto generoso di cuore, ma povero in salute. Così per impressionare l’imperatore, Xia gli offrì una profezia.

«Il motivo per cui suo padre adottivo, l’imperatore Cheng, non aveva figli era perché non rispettava il destino. Ora, sua maestà, è stato malato per molto tempo e si stanno verificando troppi disastri uno dopo l’altro».

«Tutti questi sono avvertimenti dal paradiso- disse Xia- l’unico modo per lei di ottenere la longevità, avere figli ed evitare calamità, è di rinominare il periodo del suo regno. Il popolo soffrirà continuamente se non lo farà».

Per avere una salute migliore e alleviare la sofferenza delle persone, l’imperatore accettò i consigli di Xia, cambiò il nome del suo regno da Jianping a Taichu e diede l’amnistia a tutti.

Trascorsero due mesi. Tuttavia, non era cambiato nulla e l’imperatore era ancora malato. L’imperatore cominciò a chiedersi se le parole di Xia fossero affidabili. Dopo aver indagato, scoprì che Xia e i suoi seguaci erano un gruppo di bugiardi che truffavano le persone.

L’imperatore Ai era furibondo e emise un editto imperiale, che diceva: «Con la speranza di portare la pace al mio popolo, ho erroneamente accettato i consigli di Xia, ma ciò che aveva predetto non si è manifestato. Ciò che ha detto Xia ha violato il destino ed era inadeguato per i tempi. Tutti i cambiamenti che ho fatto basati sui suoi consigli, eccetto l’amnistia, sono aboliti».

Il periodo del nuovo nome del regno è durato solo due mesi e Xia è stato giustiziato per eresia.

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.