Hebei: Praticante malmenato in carcere muore poco dopo il rilascio

Sintesi dei principali fatti della persecuzione:
Nome: Chu Lianrong (褚连荣)
Genere: Femmina
Età: 50
Indirizzo: Fengning Manchu Provincia automoma di Hebei
Data di morte: 12 Aprile 2015
Data dell’arresto più recente: 13 Dicembre 2014
Luogo più recente di detenzione: Centro di Detenzione della città di Chengde (承德市看守所)
Città: Chengde
Provincia: Hebei

(Minghui.org) La Signora Chu Lianrong dalla Provincia autonoma di Fengning Manchu ha subito un esaurimento durante la detenzione durata più di tre mesi. È morta il 12 Aprile 2015, 19 giorni dopo il suo rilascio, all’età di 50 anni.

È stata arrestata il 13 dicembre 2014 per aver appeso striscioni con informazioni riguardo la persecuzione del Falun Gong. Gli agenti di Polizia di Fengning hanno notificato a suo fratello di riportarla a casa il 24 Marzo 2015, sostenendo che stesse facendo lo sciopero della fame.

La Signora Chu era emaciata, non poteva alzare la testa ed aveva diverse ferite sul viso. Non riusciva a mangiare, bere, parlare, né aprire gli occhi. Il suo corpo si irrigidiva, quando veniva toccato. Non rispondeva ai membri della sua famiglia, come se non potesse sentire nulla. Talvolta ha espresso rabbia ed appariva dolorante.

A causa della pratica del Falun Gong, è stata inviata per due volte in un campo di lavoro forzato per tre anni ogni volta. È stata poi imprigionata per sette anni e rilasciata il 17 Settembre 2014.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.