Jilin: Uomo muore per insufficienza multipla degli organi causata dalle torture subite nel campo di lavoro

(Minghui.org) Il signor Chi Yaocai è morto l’11 febbraio 2015, a causa di un’insufficienza multipla degli organi causata dalle torture subite; aveva 55 anni.

Il signor YaoCai lavorava alla cartiera della città di Tumen, provincia di Shixian, prima di essere arrestato illegalmente (*) il 2 settembre 2011, per aver esposto i fatti riguardanti la persecuzione del Falun Gong. È stato condannato a due anni di lavori forzati, ed è stato inviato al campo di lavoro forzato di Chaoyanggou, un centro di detenzione noto per i suoi maltrattamenti ai praticanti del Falun Gong.

Come molti altri praticanti detenuti, il signor YaoCai è stato aggredito e torturato quando si è rifiutato di rinunciare al suo credo; la tortura brutale inflittagli, ha causato seri danni al suo fegato, ai reni, al cuore, al pancreas ed alla cistifellea.

Il 27 aprile 2012, il signor YaoCai è stato rilasciato per motivi di salute, per poi morire circa tre anni più tardi, senza essersi mai ripreso dai danni fisici causati dalle torture.

Articolo correlato:
Il signor Chi Yaocai ed altri praticanti in condizioni critiche al campo di lavoro forzato di Chaoyanggou.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.