Hebei: Marito perseguitato a morte, la signora Li Mingyue nuovamente arrestata

(Minghui.org) La signora Li Mingyue e un altro praticante sono stati arrestati il 13 maggio 2015, dagli agenti della divisione di sicurezza interna della contea di She, perché distribuivano materiali informativi sul Falun Gong nella città di Chengguan.

Il signor Li Shuiting è stato arrestato il 21 aprile dalla polizia di sicurezza interna della contea.

La persecuzione della signora Li Mingyue

Nella città di Henandian, nella contea di She, la signora Li, e la sua famiglia sono stati perseguitati dal regime comunista cinese fin dall'inizio della persecuzione, per la loro fede nei principi di Verità, Compassione e Tolleranza.

Wang Baoyi, vice capo della sezione politica e della sicurezza della contea di She, assistito da Kong, vice capo del dipartimento di polizia e da circa altri cinque ufficiali, hanno arrestato la signora Li nella sua casa nel 2001. L’hanno portata al Centro di Detenzione Bawu nella contea di She.

La signora Li è stata interrogata dal capo politico della sezione di sicurezza Guo Yingqun, insieme a Wang Baoyi e altri ufficiali. La sua famiglia ha chiesto a Guo Yingqun la sua liberazione, lui ha risposto alla famiglia che non si curava della morte dei praticanti del Falun Gong. Per ottenere il suo rilascio, la sua famiglia ha portato i responsabili a cena in un ristorante e ha dato loro 5.000 yuan.

Wang Baoyi, il vice capo Kong, con altri cinque ufficiali, e i funzionari dei comitati residenziali, hanno saccheggiato la casa della signora Li nel 2005.

La signora Li, la signora Zhang Dongqing, la signora Liu Xiumin, e altri due praticanti hanno parlato alla gente del Falun Gong il 4 febbraio 2012,. Per questo sono stati arrestati dagli agenti della stazione di polizia di Liaochengxi nella contea di She. Inoltre la polizia ha anche confiscato tutti i loro beni personali, sottoponendoli a perquisizioni corporali.

Ora la signora Li è stata di nuovo arrestata.

Torture subite dal signor Zhang

Il signor Zhang Yinsuo

Il signor Zhang Yinsuo è scomparso nell'agosto del 2010, dopo aver sopportato molestie e minacce costanti da parte della polizia.

Il signor Zhang è stato arrestato nel 2001 dal vice capo Kong, Guo Yingqun, Wang Baoyi, e altri ufficiali.

Nel centro di detenzione della contea di She le guardie hanno abusato di lui, prima schiaffeggiandolo e impedendogli di usare il bagno. Poi gli hanno messo le catene, normalmente usate per i condannati a morte. Dopodiché lo hanno incatenato con manette e ceppi insieme in modo da mantenerlo piegato per una settimana.

Strumenti di tortura: manette e ceppi

La famiglia del signor Zhang ha corrotto la polizia con regali e cene, per un importo di circa 5.000 yuan. Sono riusciti così a ridurre la sua condanna da due anni a un anno di lavori forzati.

Anche se il campo di lavoro ha rifiutato di accettarlo poiché ha fallito l'esame fisico, la sezione di sicurezza Interna non ha voluto rilasciarlo finché non hanno estorto altri 4.000 yuan alla sua famiglia.

Parti coinvolte nella persecuzione di questi praticanti:

Qin Gaobao (秦 高 保), vice capo del dipartimento di polizia della contea di She, responsabile della persecuzione del Falun Gong: + 86-15830086699

Hu Huaichao (胡 怀 朝), capo della divisione di sicurezza interna: + 85-13931008929

Ufficio del capo del dipartimento di polizia della contea di She : + 86-310-3816958

Ufficio del vice capo del dipartimento di polizia della contea di She: + 86-310-3835696

Dipartimento di polizia della contea di She: + 86-310-3827249

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.