Hebei: Anziani praticanti di Shijiazhuang sono stati illegalmente processati, l’avvocato li dichiara non colpevoli.

(Minghui.org) Il 6 maggio 2015, il praticante del Falun Gong Wu Jinhu, è stato illegalmente processato dalla corte del distretto di Yuhua, nella città di Shijiazhuang. L'avvocato del signor Wu, ha dichiarato non colpevole il suo cliente, inoltre ha dichiarato che la pratica del Falun Gong è perfettamente legale, affermando che sulla base dei fatti presentati in tribunale, il caso del signor Wu dovrebbe essere ritirato.

Il signor Wu Jinhu di quasi 70 anni, è stato arrestato il 29 dicembre 2014, da più di una dozzina di poliziotti dello squadrone di polizia criminale di strada di Yuhua, coordinati dal dipartimento di polizia di Yuhua a Shijiazhuang; è stato detenuto per cinque mesi nel centro di detenzione n°1 di Shijiazhuang. Durante la sua detenzione, la sua pressione sanguigna rimaneva elevata e nonostante la sua lettura sistolica avesse raggiunto i 230 millimetri Hg, le autorità si sono rifiutate di liberarlo. Preoccupata per la sua condizione fisica, la sua famiglia ha cercato aiuto e ha richiamato l'attenzione sul suo stato di deterioramento, attraverso varie organizzazioni. I loro ricorsi sono stati tutti ignorati.

La corte distrettuale di Yuhua nella città di Shijiazhuang, ha messo il signor Wu sotto processo la mattina del 6 maggio 2015. L'avvocato del signor Wu ha detto che perseguire i praticanti del Falun Gong (come cita l'articolo 300 del Codice penale), è un’erronea applicazione della legge. Quando ha esposto i fatti di difesa relativi a questo caso, l'avvocato ha affermato che, solamente "la confessione" ottenuta dal partito sotto interrogatorio, non costituiva l'incriminazione conclusiva e che sulla base dei fatti presentati in tribunale, il caso avrebbe dovuto essere ritirato. L'avvocato ha dichiarato che la pratica del Falun Gong è perfettamente legale.

La mattina del 29 dicembre del 2014, sei altri praticanti sono stati arrestati contemporaneamente al signor Wu, tra cui la signora Li Mingfang, la signora Song Qiuxia, e la signora Zhang Wenying che ha 76 anni; la polizia, con la forza li ha videoregistrati e ha eseguito delle perquisizioni fisiche.

I praticanti sono stati poi ammanettati e portati via su veicoli della polizia e sono stati condotti direttamente al piano seminterrato, del dipartimento di polizia di Shijiazhuang per l'interrogatorio.

Il giorno seguente, la polizia ha perquisito le loro case e gli ufficiali hanno forzatamente estorto ai praticanti il prelievo di sangue, le impronte digitali e li hanno fotografati; poi la signora Li e la signora Song, sono state portate al centro di detenzione numero 2 di Shijiazhuang.

La pressione arteriosa sistolica, del signor Wu aveva raggiunto i 190 millimetri Hg e sarebbe potuto morire da un momento all'altro, al centro di detenzione per due volte si sono rifiutati di accettarlo. Alla fine, sotto pressione di alti funzionari del PCC, il signor Wu è stato ammesso al centro di detenzione n°1 di Shijiazhuang, il 1° gennaio 2015, ed è stato tenuto nella cella n° 101 per più di cinque mesi.

Parti coinvolte nella persecuzione del signor Wu:

Centro di detenzione n°1 di Shijiazhuang: + 86-311-86816870, + 86-311-87834799, + 86-311-83055346, + 86-311-83663840
Zhang Shaofeng (张绍锋), direttore del centro di detenzione
Jiao Jincai (焦 金 彩), vice direttore: + 86-15081823313
Song Liang (宋 亮), giudice
Wang Xingfeng (王兴峰), giudice (responsabile della persecuzione)
Corte del distretto di Shijiazhuang, Yuhua: + 86-311-86578181

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.