Parlamentari canadesi danno voce al movimento di denunce dell'ex leader della Cina Jiang Zemin

(Minghui.org) Tra il 27 maggio e il 18 giugno 2015, più di 10.000 praticanti del Falun Gong (Falun Dafa) hanno sporto denuncia penale contro l'ex dittatore cinese Jiang Zemin, presso la più alta corte della Cina. Tre parlamentari canadesi hanno espresso il loro sostegno al movimento durante alcune recenti interviste.

"Ha perfettamente senso; staccare gli strati della cipolla, per così dire. Entrano nel cuore del male, la violazione dei diritti umani, gli omicidi, le torture e tutti questi tipi di cose", ha detto il deputato Rob Anders.

MP Rob Anders: coloro che hanno pesantemente perseguitato il Falun Gong hanno "ecceduto i limiti massimi della decenza"

MP canadese Rob Anders

Il numero di cause intentate contro Jiang Zemin cresce di giorno in giorno e il parlamentare Anders ha commentato che questo porterà ad un enorme elenco di violazioni dei diritti umani da parte del regime e gli autori ne saranno ritenuti responsabili. Ha detto che il sistema di giustizia, probabilmente alla fine "si ritorcerà su quelle persone che sono state le più corrotte e malvagie, tiranniche e oppressive nei confronti del Falun Gong".

Ha detto inoltre, che quelli che sono stati più pesantemente coinvolti nella persecuzione del Falun Gong "sono quelli che più di altri hanno oltrepassato i limiti della decenza". "Non solo hanno preso dei soldi, ma hanno anche tolto la dignità, hanno violato l'integrità, hanno cancellato antiche tradizioni, insomma, hanno fatto tutte queste cose. Hanno commesso incredibili violazioni dei diritti umani".

Il Sig. Anders crede che gli autori saranno ritenuti responsabili, quando il regime comunista inizierà a crollare e che essi dovranno affrontare accuse penali in Cina. “Potrebbero cercare di fuggire in Canada o in qualche altro Paese, ma dovranno comunque affrontare le loro responsabilità”, ha detto.

Il parlamentare Wladyslaw Lizon: "Il potere enorme delle cause contro Jiang produrrà un gigantesco cambiamento"

Il parlamentare Wladyslaw Lizon

"Io sono un convinto sostenitore che verrà fatta giustizia nei confronti di ognuno di loro", ha detto il parlamentare Wladyslaw Lizon. Riferendosi al fatto che più di 10.000 praticanti del Falun Gong hanno recentemente sporto denuncia nei confronti di Jiang Zemin, il sig. Lizon ha detto, "E' un potere enorme, e anche se ha una partenza lenta, guadagnerà slancio.Produrrà un grande cambiamento".

Il parlamentare Judy Sgro: "I colpevoli ai vertici, saranno ritenuti responsabili"

"Le denunce che il popolo presenterà, abbinate all'attenzione del mondo per le violenze fatte ai praticanti del Falun Gong, farà si che ad un certo punto, il responsabile più alto in grado, sarà ritenuto colpevole per il tipo di persecuzione che ha inflitto a gente innocente", ha detto il parlamentare Judy Sgro.

Antefatti

Nel 1999,Jiang Zemin, come capo del Partito Comunista Cinese, ha escluso gli altri membri del Comitato permanente del Politburo e istigato una violenta persecuzione del Falun Gong.

La persecuzione si crede abbia provocato la morte di decine di migliaia di praticanti del Falun Gong nel corso degli ultimi 16 anni. Innumerevoli altri sono stati sottoposti a torture per la loro fede e persino uccisi per i loro organi, che immoralmente sono stati venduti a scopo di lucro. Jiang Zemin è direttamente responsabile per l'istigazione e la continuazione della brutale persecuzione.

Sotto la sua direzione personale, il Partito Comunista Cinese ha istituito una funzione di sicurezza illegale, l'Ufficio 610, il 10 giugno 1999. L'organizzazione ha la precedenza su tutte le altre forze di polizia. La direttiva di Jiang per quanto riguardava il Falun Gong era di: rovinare la loro reputazione, distruggerli economicamente e eliminarli fisicamente.

La legge cinese permette che i cittadini siano attori attivi nelle cause penali e molti praticanti stanno ora esercitando tale diritto, cioè quello di sporgere denunce penali contro l'ex dittatore.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.