Il coinvolgimento in politica è diverso dalla coltivazione

(Minghui.org) I praticanti della Falun Dafa dovrebbero studiare la Fa e coltivare la loro xinxing invece di perseguire fattori esterni, ma alcuni praticanti sembrano non essere in grado di farlo.

Quando i praticanti studiano la Fa ogni giorno sanno come agire in accordo con la Fa mentre interagiscono con le persone e si trovano a gestire le varie situazioni. Rettificando i loro pensieri e le loro azioni con la Fa, automaticamente si assimilano ad essa. Quando saremo pienamente assimilati alla Fa quello sarà il momento in cui saremo in grado di raggiungere il compimento.

Alcuni praticanti non studiano bene la Fa. Conoscono alcuni principi della Dafa, ma invece di cambiare se stessi giudicano gli altri sulla base di questi principi. Si aspettano che le persone agiscano in un certo modo, o sperano che la società o il governo cambino applicando questi principi. Quando questa cosa va all'estremo i praticanti potrebbero voler influenzare i governi mettendo pressione su di loro. Per come la vedo io questo significa essere "coinvolti in politica".

In realtà questi perseguimenti esterni non rettificano se stessi, non cambiano gli altri e neanche la società in generale. Sprecando il loro tempo e le loro energie questi praticanti indeboliscono la loro capacità di percorrere bene il loro percorso di coltivazione.

Gli attaccamenti indeboliscono il potere dei coltivatori

Quindi da dove provengono questi perseguimenti? Sono in realtà radicati nei nostri attaccamenti umani.

Quando un praticante è attaccato a fama o a interessi materiali può trovare il modo di soddisfare i suoi desideri verso queste cose. Si lamentano degli altri, della società o del governo. Con l'attaccamento alla fama o a interessi materiali possono fare qualsiasi cosa per raggiungere i loro obiettivi.

In quanto praticanti dobbiamo studiare la Fa, esaminarci dentro e migliorare la nostra xinxing. Quando avremo migliorato la nostra comprensione fondamentale della Fa ascenderemo a livelli superiori e a purezze maggiori. In caso contrario conserveremo le nostre nozioni umane, perseguiremo fattori esterni e quindi non miglioreremo sul nostro sentiero di coltivazione.

I coltivatori rigettano la politica

L'obbiettivo finale di un praticante non può essere ottenuto usando la politica umana.

Il Maestro ha detto:

La coltivazione dei discepoli della Dafa trascende ciò che è umano; essi sono coltivatori che hanno afferrato le verità dei livelli più elevati, e ciò che essi comprendono trascende il livello della gente comune. Qualsiasi comprensione dei principi della Fa al di sotto del livello più elevato, non è più la verità del cosmo. Ciascun discepolo della Dafa, nella sua coltivazione, ha chiaro questo, per cui dovrebbe ancor meno mescolare la politica delle persone comuni nella rettifica della Fa. (No alla politica)

La società umana rimarrà sempre una società umana. A causa del karma e dell'egoismo le persone sono interessate a fama, interessi materiali e sentimentalismo. Pertanto esse possono anche accumulare ancora più karma a causa dei loro attaccamenti.

Lo scenario migliore per la società umana è che i praticanti migliorino la loro xinxing. L'umanità non potrà mai raggiungere il regno privo di egoismo di dei e Budda, a meno che non coltivino.

L'egoismo potrebbe rafforzarsi attraverso le azioni umane e quindi spingerci lontano dal sentiero divino.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.