Raccolte 334 firme a sostegno della denuncia contro Jiang Zemin nella città di Changsha

(Minghui.org) I praticanti del Falun Gong della città di Changsha hanno raccolto, dal 28 settembre al 15 ottobre, 334 firme tra i non praticanti, dando così voce al loro sostegno per la denuncia contro Jiang a causa del ruolo avuto nella persecuzione.

Una parente di una praticante ha rivelato le torture che la praticante ha subito prima della morte. Lei ha detto: "Due poliziotti l'hanno stuprata e poi le hanno inserito un bastone elettrico nella vagina. Nonostante ciò lei si è rifiutata di rivelare i nomi di altri praticanti. La polizia ha continuato a torturla nella vagina sino a quando ha perso conoscenza. All'epoca io ero appena una bambina e non potevo capire il motivo per cui le autorità non sono andate da queste persone cattive. Jiang Zemin è l'unico colpevole di tutto ciò".

Un'anziana signora ha soffocato le lacrime dopo aver appreso del prelievo forzato di organi dai praticanti ancora in vita.

Un impegato statale ha detto: "Recentemente abbiamo tenuto molti incontri nei quali ci è stato detto di non credere alle voci o ai mormorii. Dopo aver letto la vostra petizione e letto le vostre spiegazioni mi è molto chiaro chi sta mentendo. Voglio sottoscrivere questa petizione".

Un signore di mezza età ha aggiunto: "Vi ammiro veramente! Siete così coraggiosi e determinati! Vi voglio sostenere proprio per la vostra determinazione! Siete proprio dei tipi meravigliosi".

Alla fine un anziano ha detto: "Quanto Jiang Zemin sarà arrestato spareremo insieme dei petardi".

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.