Istantanea delle denunce dei praticanti del Falun Gong contro Jiang Zemin ricevute dal sito web Minghui al 21 ottobre 2015

(Minghui.org) Molti praticanti stanno ora esercitando i loro diritti nel denunciare Jiang Zemin per aver lanciato la persecuzione del Falun Gong e aver causato loro enormi danni e tremende sofferenze nei ultimi 16 anni. Il numero delle cause intentate contro l’ex dittatore sta continuamente crescendo.

Il sito web Minghui riceve giornalmente le copie delle denunce penali dei praticanti contro Jiang Zemin. In questo rapporto presentiamo una breve carrellata di alcune delle denunce ricevute da Minghui al 21 ottobre 2015.

Le denunce sono state inviate alla suprema Corte del Popolo e alla suprema Procura del Popolo, le quali, come disposto recentemente dalla suprema Corte del Popolo, devono dare seguito a tutte le denunce penali presentate dai cittadini.

Il signor Cai Limin (蔡立民)
Città natale: Changchun, provincia di Jilin
Data di invio (della denuncia): 29 agosto 2015
Fatti principali: Il signor Cai Limin è stato tenuto in carcere per sei anni perché pratica il Falun Gong. Come risultato delle torture e della privazione del cibo cui è stato sottoposto è calato di circa trenta chili di peso e ha perso l’udito per diversi anni.

La polizia della città di Gongzhuling ha arrestato il signor Cai e diversi altri praticanti mentre distribuivano materiali informativi del Falun Gong. Appena portato alla stazione di polizia un agente lo ha schiaffeggiato così duramente da fargli perdere l’udito dell’orecchio destro per tre anni.

La polizia lo ha picchiato, gli ha confiscato i soldi e gli effetti personali. E’ stato trasferito al dipartimento di polizia e lì sottoposto ad altri pestaggi. Lo hanno ferito all’orecchio sinistro e alla parte bassa della schiena. Dopo i pestaggi gli è salita la febbre e ha vomitato sangue.

Il 28 maggio è stato messo nel centro di detenzione di Gongzhuling, dove gli è stato dato pochissimo cibo e lo hanno costretto a lavorare per diciotto ore al giorno ad incollare fiori artificiali. Qui ha perso circa trenta chili in pochi mesi.

Nell’agosto del 2008 la corte di Gongzhuling lo ha condannato a sei anni di carcere. E’ stato licenziato dal lavoro, ha perso la paga e il suo bonus che ammontavano a 50.000 dollari. È stato spedito nella prigione di Jilin dove ha continuato ad essere torturato, sebbene dopo gli esami medici risultasse affetto da polmonite e tubercolosi. Successivamente è stato trasferito nel reparto di malattie infettive per i successivi cinque anni.

L’undici maggio del 2012, il giorno programmato del rilascio del signor Cai, gli agenti dell’ufficio 610 e le autorità della prigione lo hanno sequestrato e torturato per altri sei giorni nel centro di lavaggio del cervello di Siping.

Dettagli della denuncia in Cinese

La signora: Zhang Huiying (张惠英)
Professione: in pensione dal comando dell' Accademia Aeronautica.
Città natale: Pechino.
Data di invio (della denuncia): 30 agosto 2015
Fatti principali: La signora Zhang é stata arrestata ed incarcerata nel marzo del 2000 sul posto di lavoro: il comando dell' Accademia Aeronautica. Le autorità l’hanno interrogata per quattro giorni consecutivi e messa in un centro di spedizioni. A quel tempo aveva circa sessant’anni. L’hanno spogliata e picchiata. Hanno strappato i suoi vestiti caldi e l'hanno lasciata solo con le mutande, esposta al freddo e all’umiliazione. Le è stato negato l’uso del bagno ed stata costretta a vivere nella sporcizia.

Nel gennaio 2001 è stata trasferita al campo femminile di lavori forzati di Pechino. E’ stata lasciata ancora solo con le mutande, ammanettata e costretta a stare al gelo. Alcune delle torture che ha dovuto sopportare sono state: stare in piedi per diversi giorni finché le gambe non diventavano gonfie e rigide; essere picchiata; negazione dell’uso del bagno, e essere costretta ad eseguire lavori pesanti per venti ore ogni giorno.

Due anni dopo il suo rilascio ha scoperto che l’Aeronautica l' aveva degradata. L’appartamento concessole dall’Arma le è stato tolto e i suoi figli sfrattati. Il suo supervisore è stato punito a causa sua.

Situazione attuale: il dipartimento di sicurezza dell’Accademia limita ancora la sua libertà, specialmente nei giorni politicamente rilevanti.

Dettagli della denuncia in Cinese

Antefatti

Nel 1999 Jiang Zemin, come capo del Partito Comunista Cinese, ha scavalcato i membri della comitato del Politburo e ha lanciato una violenta repressione del Falun Gong.

La persecuzione ha portato alla morte di molti praticanti del Falun Gong negli ultimi sedici anni. Molti sono stati torturati per la loro fede e molti uccisi per i loro organi. Jiang Zemin è il diretto responsabile per l’inizio e la continuazione della violenta persecuzione.

Sotto la sua personale guida il 10 giugno 1999 il Partito Comunista Cinese ha creato un organo di sicurezza extralegale: “l’Ufficio 610”. Questo organo scavalca le forze di polizia e il sistema giudiziario seguendo le direttive di Jiang sul Falun Gong: “Rovinare la loro reputazione, tagliare le loro risorse finanziarie ed eliminarli fisicamente”.

La legge cinese permette che i cittadini possano intentare cause penali e molti praticanti ora stanno esercitando il loro diritto di sporgere denunce penali contro l’ex dittatore.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.