Ministro degli Affari Esteri: il Canada è preoccupato per la persecuzione del Falun Gong

(Minghui.org) Il Ministro degli Affari Esteri canadese, Stéphane Dion, ha recentemente inviato una email a Li Xun, il presidente dell'Associazione Canadese della Falun Dafa, confermando il sostegno del governo al Falun Gong.

"Il Canada è preoccupato per la persecuzione dei praticanti del Falun Gong in Cina, inclusi quelli che hanno legami familiari con i canadesi" ha scritto Dion. "La promozione e la tutela dei diritti umani è parte integrante della politica estera del Canada ed una delle priorità nel nostro rapporto con la Cina”.

Secondo Dion il Primo Ministro Justin Trudeau il 16 novembre 2015 ha sollevato la preoccupazione del Canada in materia di diritti umani al presidente Xi Jinping, nel corso di un incontro bilaterale in occasione del vertice Asia Pacific Economic Cooperation (APEC).

Il Ministro canadese degli Affari Esteri Stéphane Dion esprime la preoccupazione del governo riguardo la persecuzione del Falun Gong in Cina

"Il Canada ha conseguentemente invitato la Cina a rispettare, proteggere e promuovere la libertà di opinione e di espressione, la libertà di riunione e di associazione e la libertà di religione o di credo di tutti i cittadini cinesi, tra cui i praticanti del Falun Gong che utilizzano canali bilaterali e multilaterali", ha continuato Dion. "Il Canada ha espresso la sua preoccupazione per l'intimidazione e la repressione del Falun Gong e di altri gruppi religiosi".

Alla fine della mail ha assicurato che il Canada avrebbe continuato a chiedere al governo cinese di rispettare i diritti umani dei suoi cittadini e avrebbe continuato a sostenere la liberazione dei cittadini cinesi arrestati o imprigionati per aver esercitato il loro diritto alla libertà di religione o di credo.

Da quando nel 1999 il regime comunista cinese ha iniziato a reprimere il Falun Gong, i primi ministri canadesi hanno prestato molta attenzione a questa grave violazione dei diritti umani. Dopo il ritorno da un viaggio in Cina, nel mese di febbraio 2012, l'ex primo ministro canadese Stephen Harper ha riferito di aver sollevato la questione della persecuzione del Falun Gong con i suoi colleghi cinesi.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.