Un giovane agente di polizia aiuta i praticanti del Falun Gong

(Minghui.org) Sempre più persone stanno iniziando a divenire consapevoli di come il partito comunista cinese (PCC) stia perseguitando il Falun Gong e ora si stanno attivando per aiutare i praticanti.

Un giovane agente di polizia aiuta i praticanti del Falun Gong

Nel novembre 2015 la signora Zeng, insieme ad altri praticanti del Falun Gong, è stata arrestata dalla polizia locale. La ragione addotta è stata quella di: "Aiutare la polizia nelle denunce contro Jiang Zemin". In realtà la polizia aveva intenzione di arrestare questi praticanti.

La signora Zeng ha spiegato ai poliziotti che denunciare Jiang è consentito dalla legge. Ha inoltre spiegato loro che il primo maggio la Corte Suprema del Popolo aveva annunciato che: "Su tutte le denunce sarebbero state svolte delle indagini".

Arrestare i praticanti per aver inviato le denunce contro Jiang è contro la legge. La signora ha raccontato loro ciò che lei ed altri praticanti hanno sofferto negli ultimi sedici anni da quando Jiang ha lanciato la persecuzione contro il Falun Gong. Nel ricordare quegli eventi le sono venute le lacrime agli occhi.

Un giovane poliziotto ne è rimasto profondamente toccato ed ha sussurrato alla signora Zeng che anche lui odia il Partito Comunista Cinese. Le ha detto: "Anche mio padre è stato incarcerato ingiustamente per dieci anni. So che i praticanti sono brave persone. Il Falun Gong è stato incastrato. Come agente di polizia farò del mio meglio per proteggere il Falun Gong".

A dicembre alcuni dipendenti dell'ufficio 610 locale ed alcuni poliziotti del dipartimento nazionale di sicurezza hanno cercato di arrestare di nuovo la signora Zeng. Il giovane agente ha aiutato lei ed altre persone ad evitare l'arresto.

Poliziotto che ha arrestato dei praticanti si dimette dal PCC

La signora Liu è stata arrestata nel dicembre 2015 per aver inviato una denuncia contro Jiang Zemin. È stata trattenuta per 5 giorni in un centro di detenzione.

Dopo essere stata rilasciata ha pensato che la polizia dovesse essere messa conoscenza di come venisse perseguitato il Falun Gong. Si è quindi recata al distretto di polizia con del materiale informativo, ha parlato con l'agente che l'aveva arrestata e gli ha spiegato che denunciare Jiang era permesso dalla legge. Ha anche raccontato come il PCC abbia perseguitato i praticanti del Falun Gong. Gli ha fatto capire quanto malvagio fosse il partito comunista e gli ha chiesto di dimettersi da esso e dalle sue organizzazioni affiliate. L'agente ha accettato.

Il direttore del distretto stava ascoltando e anche lui si è dimesso, così come avevano fatto altri due agenti.

Tutti sanno che il Falun Gong è buono

Nell’estate del 2013 un praticante stava passeggiando lungo la strada quando ha udito per caso alcune anziane signore parlare del Falun Gong.

"Il Falun Gong è davvero meraviglioso", diceva una delle signore.

Un' altra ha detto: "Il Falun Gong è così buono. Molte persone vanno nei templi e donano soldi per avere benedizioni. Dubito davvero che le riceveranno. I praticanti del Falun Gong non chiedono mai soldi, tuttavia noi riceviamo benedizioni semplicemente recitando: "La Falun Dafa è buona e Verità, Compassione e Tolleranza sono buone".

Un' altra signora del gruppo ha aggiunto:" Si, certo, mai stata cosi d'accordo con te".

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.