La virtù del perdono e della generosità

(Minghui.org) Un proverbio afferma: "Nessuno è perfetto. Tutti fanno degli errori". Anche le persone conosciute per meriti eccezionali non sono immuni dal commettere errori. Quindi è sconcertante quando una persona non riesce a tollerare gli errori degli altri.

Ogni volta che c'è una controversia, se una persona incolpa sempre gli altri ma mai se stesso, si farà dei nemici. È quasi impossibile avere degli amici se una persona è priva della virtù del perdono e della generosità e, a loro volta, gli altri sono meno propensi a perdonare o ad essere generosi verso di lei.

Diversi persone illustri durante la dinastia Tang (618-907 dC) risolvettero rancori con generosità, come recita la storia di Du Chuke.

Ripagare l'odio con il perdono

Du Chuke fu in servizio nell’esercito di Wang Shichong insieme a suo zio Du Yan. La sua possibilità di ricevere una promozione era bassa, dato che Wang, che era salito alla ribalta dopo aver spodestato l'ultimo imperatore della dinastia Sui (581-618 d.C.), fu assediato dalle armate Tang a ovest.

Suo zio Du Yan odiava Du Chuke e i suoi fratelli. Suo fratello maggiore fu ucciso per ordine di Wang Shichong, perché Du Yan lo odiava. Anche Du Chokhe fu gettato in prigione, dove quasi morì di fame. Tuttavia, non serbò alcun rancore verso suo zio.

Dopo che il generale Li Shimin della dinastia Tang (598-649 dC) sconfisse Wang Shichong, Du Yan fu condannato a morte dato che era nell’esercito di Wang Shichong.

Un altro fratello maggiore di Du Chuke, Du Ruhui, era un consulente senior di Li Shimin. Du Chuke andò a trovare il fratello e lo pregò, con le lacrime agli occhi, di salvare la vita dello zio e in un primo momento Du Ruhui rifiutò.

Du Chuke disse: "Lo zio ha fatto uccidere nostro fratello maggiore.Se lo uccidi, ciò accelererà la fine della famiglia. Sarà molto triste".

Du Ruhui fu commosso. Lasciò andare il suo risentimento e odio, ripagando lo zio con generosità. Su richiesta di Du Ruhui, Li Shimin risparmiò la vita di Du Yan.

Ingiustamente incolpato per disarmonia

Dopo il suo rilascio, Du Yan stava per unirsi al fronte del principe Li Jiancheng, che era il fratello maggiore e anche l’avversario di Li Shimin. Fang Xuanling, un consulente senior di Li Shimin, era preoccupato per la minaccia che il reclutamento di Du Yan avrebbe presentato per Li Jiancheng. Fang suggerì che Li Shimin assegnasse Du Yan ad una posizione in cui il suo talento potesse essere messo a buon uso.

Nell'anno 625, scoppiò una ribellione. Dopo che fu soppressa, i ribelli confessarono che stavano seguendo gli ordini del principe Li Jiancheng, ma accusarono Du Yan per aver istigato disarmonia tra Li Shimin e il principe Li Jiancheng. Li Shimin era consapevole che Du Yan era innocente e lo ricompensò con 300 once d'oro.

Nel 626, dopo che Li Shimin salì sul trono come imperatore TaiZong della dinstia Tang, nominò Du Yan come ministro responsabile di tutta la gerarchia dei funzionari governativi. Sotto la raccomandazione di Du Yan, oltre 40 funzionari furono promossi per servire la corte imperiale, e molti di loro eccelsero nel servire il Paese.

Una vita risparmiata

Dopo aver salvato la vita di suo zio, Du Chuke visse da eremita nelle montagne Song nella provincia dell'odierno Henan, a centinaia di miglia ad est della capitale Tang. Tornò a servire la corte imperiale nel 630, e fu nominato ministro.

Du Chuke fu sorpreso a corrompere i funzionari della corte imperiale per conto del quarto figlio dell'imperatore Taizong, e ciò fu visto come un'interferenza alla successione al trono che l'Imperatore Taizong aveva già programmato.

Quando Taizong seppe il ruolo di Du Chukein questa faccenda, lo tenne per sé. Annunciò il coinvolgimento di Du Chuke quando il reato venne alla luce, ma risparmiò la sua vita. Poi assegnò Du Chuke alla posizione del commissario di una contea, in modo che potesse rimediare alle sue trasgressioni servendo il Paese.

Così Du Chuke, che aveva trattato suo zio giustamente in passato, alla fine fu ricompensato con il bene.

Questo è stato come la gente di diversa estrazione nei dinastia Tang rimediava ai rancori - concedendo il perdono e tollerando gli errori degli altri. Questo è il motivo per cui la dinastia Tang fiorì durante il regno dell'imperatore Taizong.

(Adattato da Old Book of Tang, Biografia Volume 16)

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.