I miei fratelli guariti dal cancro

(Minghui.org) Quando la persecuzione del Falun Gong era appena iniziata mio fratello maggiore, preoccupato per la mia sicurezza, mi ha consigliato: "Quando la gente te lo chiede tu non dire che il Falun Gong è buono. Se dici la verità agli estranei finirai nei guai".

Ho risposto: "Il fondatore del Falun Gong ci insegna a comportarci secondo Verità, Compassione e Tolleranza, essere brave persone, dire la verità, fare le cose giuste e trattare le persone con gentilezza. Non possiamo raccontare menzogne!".

Mio fratello, profondamente preoccupato, ha risposto: "Allora dovresti semplicemente stare in casa e praticare in segreto. Fai attenzione a quello che dici quando sei fuori".

Forti preoccupazioni dei miei fratelli

Il 23 gennaio 2001 il Partito Comunista Cinese (PCC) ha organizzato
la bufala dell'auto-immolazione in Piazza Tienanmen (articolo in inglese per fare in modo che l'opinione pubblica si schierasse contro il Falun Gong.

Molti praticanti del Falun Gong hanno iniziato a chiarire la verità rispetto alla propaganda che veniva ampiamente diffusa, spiegando alla gente che le persone che si erano date fuoco non erano praticanti.

Io ho cercato di parlare del Falun Gong alla mia famiglia, parenti ed amici. Ho accennato al fatto che la mia tubercolosi incurabile, l'asma, il fischio nelle orecchie ed altre malattie erano tutte scomparse dopo aver iniziato a praticare il Falun Gong.

Ho anche detto loro che il Falun Gong proibisce di uccidere o togliere la vita in qualsiasi forma o modo. Dal momento che l'atto del suicidio consiste nell'uccidere o togliersi la vita, suicidarsi con l'auto-immolazione significa commettere un peccato che genera karma. Ho spiegato che non poteva essere un'azione compiuta da un vero praticante del Falun Gong.

Quando queste mie parole, dette ai familiari, le ha udite mio fratello maggiore mi ha urlato contro: "Ti avevo detto di non dire niente al di fuori di qui, invece tu ne parli ovunque. Il Partito ti paga uno stipendio. Vuoi perdere il lavoro? Se continuerai a parlare in questo modo la tua unità di lavoro prima o poi ti licenzierà".

Gli ho risposto con calma: "Non è il Partito che mi paga lo stipendio, esso non lavora e non produce nulla. Come potrebbe pagarmi lo stipendio? Quello che ricevo è ciò che mi spetta per il mio lavoro. Sono i soldi che la gente versa come tasse che sostengono il Partito".

Gli ho anche fatto notare: "Dai un'occhiata alle persone che vengono licenziate o ai disoccupati. Perché il Partito non si prende cura di loro o dà loro un sussidio?".

Nonostante le mie parole, ogni volta che ci incontravamo, tentava di convincermi.

Nel 2009 sono stato inviato in un campo di lavoro forzato per un anno e mezzo. Quando mi hanno rilasciato mio fratello maggiore era veramente molto preoccupato.

"Non praticare più il Falun Gong", mi ha detto. "Se continuerai tutta la famiglia sarà rovinata".

Il fratello maggiore viene benedetto

Nella primavera del 2012 a mio fratello è stato diagnosticato un cancro allo stomaco ed ha subito un intervento chirurgico. Mi recavo spesso in ospedale per prendermi cura di lui.

Dopo essere stato dimesso si è sottoposto a chemioterapia. In seguito si è anche rivolto alla medicina tradizionale cinese, ma i risultati non sono stati buoni: la sua carnagione si è ingiallita, è diventato magro e debole, e parlava a fatica.

Ho detto a mia moglie: "Non sono ottimista sul fatto che possa guarire. Se solo riuscisse ad avere fede nel Falun Gong forse potrebbe accadere un miracolo".

Un giorno sono andato a trovarlo e gli ho raccontato quello che era successo dopo che avevo imparato il Falun Gong.

"Sono il più giovane della famiglia. Sono sempre stato malaticcio, con continui raffreddori e febbri. Mi hai sempre aiutato, ti sei preso cura di me e mi hai comprato le medicine, ma nulla ha potuto curare la mia asma o il fischio nelle orecchie".

"Dopo che mi sono sposato ho avuto la pleurite tubercolare, con dolori così forti che pensavo che la morte sarebbe stata più sopportabile. Ho preso sia medicine occidentali che tradizionali cinesi. Niente mi ha aiutato".

"Le malattie mi hanno tormentato. Il mio animo era pesante e sentivo che la mia vita era senza speranza".

Mio fratello maggiore ha ascoltato e annuito frequentemente.

"Quando ho iniziato a praticare il Falun Gong ho seguito i suoi principi di Verità, Compassione e Tolleranza per essere una brava persona. Mentre gli altri usavano il loro tempo libero per giocare a mahjong, bere, chiacchierare, ballare o cantare, io dedicavo il mio tempo a studiare i libri del Falun Gong e fare gli esercizi".

"Col tempo, senza che io fossi pienamente consapevole di ciò che accadeva, tutte le mie malattie, una dopo l'altra, sono in qualche modo scomparse. Ho cominciato a godere la bella sensazione di essere libero da ogni malattia".

"Così, caro fratello, diresti che il fondatore del Falun Gong ha compiuto una buona azione o una cattiva azione? Come può essere sbagliato insegnare alla gente a guardare al proprio cuore e fare del bene? Come può essere sbagliato aiutare le persone a liberarsi dalle malattie e divenire persone sane? Non è questo un bene per tutto il Paese e per tutti i suoi cittadini?".

Egli ha detto: "Ero presente mentre facevi gli esercizi guarivi. Avevo solo paura che saremmo stati perseguitati, che la tua vita sarebbe stata dura e che il bambino venisse influenzato negativamente".

Gli ho detto: "Apprezzo i tuoi sentimenti e le tue preoccupazioni, ma devi comprendere il Falun Gong. È una pratica che aiuta a vivere sani e in salute. Che cosa chiedono mediamente i cittadini? Non chiedono forse di avere un corpo sano e di vivere la loro vita in pace e sicurezza?".

"Il Partito Comunista dice che il Falun Gong commette omicidi, auto-immolazioni e che mira a rovesciare il governo, eccetera. Sono tutte bugie".

"Guarda i funzionari di governo, chi di loro ha fede nel Partito comunista? Sono tutti dediti alla corruzione e alla depravazione, fanno feste, bevono, vanno a prostituite, giocano d'azzardo, trasferiscono i loro soldi sporchi all'estero dove mandano anche mogli e figli, per far godere loro una immeritata vita di lusso e comodità".

Mia cognata è intervenuta: "Guarda quei funzionari corrotti che sono stati arrestati come Zhou Yongkang e Bo Xilai. Hanno tutti centinaia di milioni accumulati in maniera fraudolenta. Non gli importa niente della gente comune".

Ho detto loro che sarebbero stati benedetti se avessero ricordato le frasi: "La Falun Dafa è buona" e "Verità, Compassione e Tolleranza sono buone".

La volta successiva che ho visto mio fratello l'ho trovato davvero migliorato. Il suo volto era roseo. Aveva messo su peso e la sua voce aveva riacquistato vigore. La mano sinistra non tremava più tanto.

Mi ha detto: "Mi sento molto bene, ora posso mangiare e dormire, e mi sento forte. La Dafa è stata particolarmente generosa con me!".

Il secondo fratello legge lo Zhuan Falun

A primavera del 2014 ho saputo che il mio secondo fratello avrebbe dovuto subire un intervento chirurgico per un tumore al polmone.

Mentre ero in visita all'ospedale gli ho parlato del Falun Gong. Egli mi ha detto di stare attento e che era preoccupato del fatto che sarei potuto finire male se avessi continuato a praticare il Falun Gong.

Quando abbiamo parlato della corruzione all'interno del Partito Comunista e di come i precedenti movimenti politici avessero messo il popolo cinese l'uno contro l'altro, lui e sua moglie hanno continuato ad annuire insieme.

"Il PCC ha già ucciso 80 milioni di cinesi innocenti durante i suoi precedenti movimenti politici. I suoi giorni sono contati".

Il mio secondo fratello ha accettato di dimettersi dal Partito.

Ho deciso di dargli una copia del testo principale del Falun Gong, lo Zhuan Falun, dicendogli: "È un buon libro, un tesoro. Te ne prendo una copia, dacci un'occhiata. Forse accadrà un miracolo".

Mio fratello ha detto: "Certo, certo. Portamene una copia. Ti prometto che quando sono libero lo leggerò".

Lo scorso novembre ho notato che stava migliorando. Era più forte e stava mettendo su un po' di peso.

Mi ha detto che aveva cominciato a leggere lo Zhuan Falun ogni volta che aveva tempo.

Ha annunciato con orgoglio: "Ora mi sento molto meglio. Posso mangiare, bere, dare una mano con le faccende ed anche accudire i miei nipoti. Non devo più prendere medicine".

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.