Diciotto tra senatori e membri della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti scrivono una lettera in sostegno degli sforzi dei praticanti del Falun Gong nell'opporsi alla persecuzione

(Minghui.org) Il 14 luglio 2016 i praticanti del Falun Gong ed i loro sostenitori hanno tenuto una manifestazione sul prato occidentale del Campidoglio degli Stati Uniti di Washington D.C. per richiedere la fine della persecuzione da parte del Partito Comunista Cinese (PCC). Molti senatori e membri della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti hanno scritto una lettera per esprimere il loro sostegno riguardo alla fine della persecuzione e al prelievo di organi da parte del PCC.

Articolo correlato: Grande manifestazione al Campidoglio degli Stati Uniti richiede la fine dei 17 anni di persecuzione

Diciotto tra senatori e membri della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti hanno scritto lettere di sostegno al Falun Gong. Dall'alto a sinistra, i senatori: Marco Rubio, Ron Johnson e Bill Cassidy, e i deputati: Michael F. “Mike” Doyle, William Lacy Clay, Scott Garrett, Trent Franks, Gwen Moore, Keith Ellison, Steve A. Cohen, Paul Tonko, Bill Posey, Blaine Luetkemeyer, Reid J. Ribble, Suzanne Bonamici, Suzan DelBene, Joe Heck e Mark Pocan.

Il senatore Marco Rubio: La tortura è terrificante

Il senatore Marco Rubio

Il senatore Marco Rubio della Florida, co-presidente della Commissione Esecutiva del Congresso statunitense sulla Cina (CECC), ha dichiarato nella sua lettera: “Come ben sapete, i funzionari del Partito Comunista continuano i loro sforzi sistemici e talvolta violenti per persuadere i praticanti del Falun Gong a rinunciare al loro credo”.

Il parlamentare ha sottolineato: “All'inizio di quest'anno la Commissione ha convocato un'udienza sulla tortura. Uno dei testimoni è stata una praticante del Falun Gong che era stata imprigionata nel famigerato campo di lavoro di Masanjia. Il resoconto delle torture che ha subito per mano dei suoi aguzzini è raccapricciante”.

Il senatore Ron Johnson

Il senatore Ron Johnson del Wisconsin ha affermato nella sua lettera: “Da 17 anni il Partito Comunista Cinese sta conducendo una campagna intensiva, globale e spietata nei confronti di coloro che praticano il Falun Gong, mettendo al bando il vostro movimento spirituale con l'intento di reprimere le vostre convinzioni. I praticanti sono rimasti forti e uniti contro la loro oppressione e faccio un plauso alla vostra continua determinazione e perseveranza”.

Ha continuato: “Oggi mi unisco a voi per richiedere la fine della persecuzione del Falun Gong in Cina e sostenere la vostra lotta per un futuro libero e pacifico”.

Il senatore Bill Cassidy

Il senatore Bill Cassidy della Louisiana, membro del Caucus del Senato per i diritti umani, ha dichiarato nella sua lettera: “Sono stato felice di assistere all'approvazione della Risoluzione 343 che ha invitato il governo cinese a porre fine alla pratica del prelievo di organi e che richiede la fine della persecuzione del Falun Gong. Questa risoluzione condanna il prelievo di organi, autorizzato dallo Stato, da prigionieri non consenzienti, quali i praticanti del Falun Gong e i membri di altre minoranze religiose ed etniche presenti in Cina. Adesso più che mai i membri del Partito Comunista Cinese devono consentire delle indagini trasparenti e indipendenti sull'immorale pratica del prelievo forzato di organi”.

I membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti condannano il prelievo di organi da esseri viventi da parte del PCC

Il deputato Mike Doyle

Il deputato Mike Doyle della Pennsylvania ha affermato nella sua lettera: “Dal 1999 il governo cinese ha cercato di sradicare la pratica spirituale del Falun Gong in Cina attraverso la persecuzione, la detenzione, il ricovero forzato in strutture psichiatriche e la tortura. I pacifici praticanti del Falun Gong e le loro famiglie hanno sofferto la dura oppressione del governo a causa del loro sistema di convinzioni spirituali. La pratica di un pacifico sistema di credenze spirituali non dovrebbe essere corrisposto da persecuzione, detenzione o danni fisici. Queste violazioni dei diritti umani da parte del governo cinese sono ripugnanti e inaccettabili”.

“Gli Stati Uniti sono stati fondati sul principio dei diritti umani inalienabili, tra cui la libertà di religione. La maggior parte degli americani vogliono che il nostro governo rispetti e promuova i diritti umani in tutto il mondo. Ho costantemente lavorato per garantire che il governo degli Stati Uniti si schieri in favore dei diritti umani nelle sue contrattazioni con il governo cinese. Accolgo di buon grado questa occasione per ribadire la mia opposizione alla brutale repressione dei praticanti del Falun Gong da parte del governo cinese”.

Il deputato William Lacy Clay

Il deputato William Lacy Clay ha dichiarato nella sua lettera: “In ogni settore della vita, i praticanti del Falun Gong sono trattati come cittadini di seconda classe e perseguitati in modo inaccettabile e indegno da parte di un Paese del livello della Cina. Dai campi di rieducazione alle esecuzioni extragiudiziali, i praticanti del Falun Gong hanno subito efferati oltraggi come conseguenza di questa fuorviante campagna di oppressione. Probabilmente la cosa più preoccupante sono i rapporti sui prelievi di organi effettuati dai prigionieri politici non consenzienti; si stima che tra il 2000 e il 2008 siano stati uccisi per i loro organi 64 mila praticanti del Falun Gong”.

“In qualità di rappresentante del popolo degli Stati Uniti d'America, vorrei cogliere questa occasione per esprimere il mio sostegno personale a quei praticanti del Falun Gong in Cina che stanno ancora subendo questi oltraggi e agli altri, così come alle loro famiglie qui in America, e per sollecitare coloro che sono nella posizione di proteggere le vittime innocenti di questa violenza a farlo il più presto possibile; sono in molti che non devono avere un attimo da perdere”.

Il deputato Scott Garrett

Il deputato Scott Garrett del New Jersey, uno dei co-sponsor della Risoluzione 343, ha affermato nella sua lettera: “Un gran numero dei prigionieri di coscienza del Falun Gong ha dovuto far fronte a torture e orribili abusi, ed è stato utilizzato come fonte di organi per alimentare l'industria dei trapianti in Cina. Sebbene con rammarico non abbia potuto partecipare a questa importante manifestazione, voglio esprimere il mio continuo sostegno per la vostra causa e ancora una volta richiedere l'immediata cessazione dell'iniquo trattamento riservato ai praticanti del Falun Gong”.

Il deputato Trent Franks

Il deputato Trent Franks dell'Arizona ha dichiarato nella sua lettera: “Oggi riconosciamo i 17 anni di persecuzione che i praticanti del Falun Gong hanno subito per mano del Partito Comunista Cinese, che ha tentato di sradicare la pratica dal Paese. I praticanti sono stati confinati nei campi di lavoro forzato e nelle prigioni, ed oltre 3.900 persone sono morte – sebbene le organizzazioni indipendenti dei diritti umani ritengano che il numero sia molto più alto. Migliaia di loro sono stati sottoposti alle pratiche più barbare ed hanno perso la vita affinché i loro organi vitali potessero essere prelevati e venduti per il trapianto di organi – un redditizio business in Cina”.

Il deputato Reid J. Ribble

Il deputato Reid J. Ribble del Wisconsin ha affermato nella sua lettera: “Sebbene la persecuzione del Falun Gong nella Repubblica Popolare Cinese sia stata per decenni una considerevole sfida dei diritti umani, sono stato particolarmente inorridito dalla recente testimonianza davanti al Comitato della Camera per gli Affari Esteri che ha lasciato intendere che il sistemico prelievo di organi, autorizzato dalla Stato, dai prigionieri di coscienza in Cina, tra i quali numerosi praticanti del Falun Gong, è praticato su enorme scala”.

I benefici del Falun Gong alle comunità

Il deputato Paul Tonko

Il deputato Paul Tonko dello Stato di New York ha dichiarato nella sua lettera: “Ho grande rispetto per il vostro impegno nel sensibilizzare la gente riguardo alla persecuzione del Falun Gong. Questa è una palese violazione dei diritti umani che non può continuare e sono orgoglioso di aggiungere la mia voce al vostro appello per porre fine alla violenza”.

“La Falun Dafa è una pratica spirituale che si avvale pacificamente della meditazione e degli esercizi per offrire importanti lezioni riguardo alla vita quotidiana. Sono orgoglioso di dire che, nonostante l'opposizione violenta che deve affrontare, l'influenza di questo movimento spirituale è semplicemente continuata a crescere. La Falun Dafa è una pratica di tolleranza che può avere un impatto sulla salute e sul benessere, solamente in modi positivi e pacifici”.

Il deputato Joe Heck

Il deputato Joe Heck del Nevada ha affermato nella sua lettera: “In qualità di medico comprendo i benefici medici derivanti dai movimenti lenti degli esercizi, simili a quelli del Tai Chi e dello Yoga. La pratica della Falun Dafa mira non solo ad aiutare le persone a migliorare la propria condizione fisica, ma riduce anche l'ansia, rafforza gli standard morali e spezza le abitudini e le inclinazioni personali dannose. Coloro che praticano la Falun Dafa servono la nostra comunità agendo da dispensatori di onestà, cortesia, lealtà ed altruismo”.

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.