Germania: I turisti cinesi, "Portiamo Jiang Zemin davanti ai giudici"

(Minghui.org) Il 10 luglio 2016, al lago Titi nella foresta nera in Germania, dei praticanti hanno spiegato la pratica della meditazione e hanno parlato alla gente della brutalità della persecuzione in Cina da parte del regime comunista. Inoltre hanno raccolto delle firme per la petizione contro la persecuzione.

Turisti leggono i cartelloni sul Falun Gong e sulla persecuzione in Cina

Turisti leggono i cartelloni sul Falun Gong e sulla persecuzione in Cina


La gente firma la petizione che chiede la fine dei prelievi di organi dai praticanti che sono stati imprigionati a causa della loro fede

Pogoda, che viveva nel ex Germania dell’est, ha detto: “Conosciamo bene i crimini commessi dal regime comunista. Capisco bene quello che state facendo oggi. Di fronte a tale malvagità si deve protestare”.

Ginger, una turista tedesca, ha detto: “Io lavoro nell’ambito medico. Ho sentito parlare del prelievo di organi. Purtroppo è una pratica usata anche in altri Paesi”. Un praticante le ha spiegato che il traffico di organi in Cina è supportato dallo Stato, effettuato su persone in vita da soldati, poliziotti e con la complicità del sistema giuridico e carcerario. Ginger ha quindi aggiunto: “Queste atrocità devono essere fermate”. Ha quindi subito firmato la petizione per condannare la persecuzione in Cina.

Martin, proveniente dal Lussemburgo, ha detto che è venuto a conoscenza del prelievo di organi dal programma televisivo 3SAT TV in Germania. Ha aggiunto: “Questo programma dovrebbe essere trasmesso in continuazione per informare le persone. Molta gente non ne sa nulla. Per avere organi di alta qualità, questi vengono prelevati alle persone mentre sono ancora in vita”. Un praticante gli ha poi detto che la maggior parte di quelle persone sono praticanti del Falun Gong. Ha poi aggiunto: “Quello che state facendo è molto importante. Credo che molte persone in Lussemburgo sono d’accordo con me”.

I turisti cinesi: Portiamo Jiang Zemin davanti ai giudici

Turisti da ogni Paese visitano il lago Titi, anche con il freddo e con la pioggia. È una delle destinazioni preferite dai gruppi di turisti cinesi. Molti turisti hanno letto i cartelloni sul Falun Gong ed ascoltato le spiegazioni dei praticanti sulla persecuzione in Cina.

Un turista, riferendosi all' ex leader del Partito Comunista Cinese che ha iniziato la persecuzione del Falun Gong, ha gridato: “Jiang Zemin dovrebbe essere arrestato e processato!”.

Uno studente “Erasmus” ha detto che Wikipedia e Facebook sono bloccate in Cina e che aveva visto dei produttori di latte protestare mentre guidavano i loro trattori per le strade, e che una cosa del genere in Cina sarebbe assolutamente vietata.

Dopo aver sentito dell’uccisione di diversi praticanti per i loro organi, un turista ha commentato: “È difficile da credere”. Un altro ha aggiunto: “Il partito comunista fa ogni genere di cose, solo che spesso nessuno ne è a conoscenza”.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.