Francia: Turisti cinesi "I praticanti del Falun Gong sono la spina dorsale della Cina"

(Minghui.org) Dopo che il regime comunista cinese bandì il Falun Gong nel luglio 1999, cominciò una campagna di propaganda nazionale per diffamare il sistema di meditazione e i suoi praticanti, impedendo a molte persone di sapere cos'è realmente il Falun Gong.

Da quando i praticanti hanno cominciato a esporre i fatti dentro e fuori la Cina e a sfatare la propaganda di odio, molta gente ha cominciato a capire la vera storia.

“Avevo un sacco d'incomprensioni sul Falun Gong. Ora so che state facendo questo (chiarire i fatti sul Falun Gong ai turisti cinesi) per il nostro bene” ha detto un turista alla signora Chen, una praticante di Parigi che dedica volontariamente il suo tempo per aumentare la consapevolezza. Il turista ha poi aggiunto: “ Voi siete la spina dorsale della Cina“.

>
Turisti cinesi leggono le informazioni sul Falun Gong fuori dalla galleria Lafayette a Parigi

La verità parla da sé

La signora Chen va spesso nel quartiere degli affari per parlare con i turisti cinesi: “Una cosa di cui spesso parliamo è la messa in scena dell'auto immolazione in Piazza Tiananmen”.

Fin dall'inizio della repressione nel 1999, il Partito Comunista Cinese inventò molte bugie per diffamare il Falun Gong. La bufala dell'auto immolazione, in particolare, indirizzò molte persone contro il Falun Gong e fu inserita anche nei libri di testo per ingannare gli studenti.

Quando la signora Chen ha evidenziato le lacune nelle informazioni trasmesse dai media statali sull'incidente, i turisti hanno compreso, ringraziandola. Alcuni di loro hanno deciso di abbandonare il Partito Comunista e le sue organizzazioni affiliate.

Un uomo ha detto: “Non ho pensato molto a questi fatti in passato, ma nel servizio televisivo, uno di loro (auto-immolati) aveva il volto bruciato ma i suoi capelli e le sopracciglia erano perfettamente intatte”, ha aggiunto che se la gente potesse tornare indietro, ricevendo informazioni non censurate, sarebbe in grado di discernere ciò che è vero da ciò che è falso.

Risveglio graduale

Un turista ha detto che le informazioni non erano accessibili in Cina e in effetti, molte notizie dei media erano false e quindi fuorvianti. Quando il nostro gruppo ha iniziato il tour, non volevamo accettare i materiali dei praticanti del Falun Gong ma a poco a poco abbiamo pensato che quello che dicevano aveva un senso”.

Un altro turista ha detto che in Cina si parla sempre di patriottismo mentre sono rifiutate le osservazioni negative sulla Cina: “Ora capisco che molte persone sono confuse tra l'amare la Cina o amare il Partito Comunista”.

Grato per l'apertura verso nuove prospettive ha indicato i praticanti come “la spina dorsale della Cina”.

“Il Partito Comunista ha indotto in errore molte persone”, ha detto un altro turista cinese. “Come risultato, le persone sono come la rana che passa tutta la vita in un pozzo ignorando come sia il mondo esterno”.

Un attento ragazzo cinese di ventitré anni ha raccontato di non aver mai aderito alle organizzazioni giovanili del partito nonostante le pressioni subite perché il suo istinto gli suggeriva di non seguire ciecamente la propaganda comunista.

“Il partito afferma di considerare l'interesse della gente prima di tutto; in effetti, ciò che fa è esattamente l'opposto. Basta guardare le ultime campagne politiche e i problemi sociali... alla fine tutti potranno vederlo per quello che è realmente”.

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.