La mia comprensione sull’enfatizzare la virtù nella coltivazione

(Minghui.org) Io ed alcuni compagni praticanti abbiamo da poco parlato di come le vecchie scuole di coltivazione stiano interferendo con i discepoli della Falun Dafa.

Sembra che molti praticanti si siano isolati dal mondo secolare e questo naturalmente rende più difficile salvare gli esseri senzienti. Inoltre i non praticanti, con i loro familiari, spesso finiscono per non comprendere noi e le cose che facciamo.

Molte persone, soprattutto cinesi, pensano che vivere nei templi isolati sulle alte montagne sia uno dei tratti distintivi di una vera via di coltivazione. Tuttavia i praticanti devono essere molto chiari su questo punto altrimenti non potremo soddisfare i requisiti della Dafa.

Il Maestro ci ha detto che nessuna scuola di coltivazione del passato è in grado di fungere da punto di riferimento o guida della nostra attuale pratica di coltivazione. Le vecchie forze sostengono di avere familiarità solo con i metodi e le scuole di coltivazione tradizionali, così hanno il coraggio di danneggiare le accurate predisposizioni del Maestro. Se non siamo chiari sulla coltivazione della Dafa potremmo cadere preda delle disposizioni delle vecchie forze, invece di seguire le disposizioni del Maestro.

Alcuni praticanti ritengono che il nostro sentiero di coltivazione si stia avvicinando alla fine. Sono pieni di angoscia, impazienza e paura. Tuttavia stare in ansia per qualche evento futuro non può, di per sé, migliorare il proprio carattere.

Ad esempio i nostri media associati alla Dafa devono essere radicati nel mondo ordinario. Eppure il personale chiave ha evitato di interagire con le persone comuni per così tanto tempo che ora è difficile che i loro progetti sui media ottengano un appoggio della società.

Essere isolati dal mondo secolare può far si che una persona osservi le cose da una prospettiva molto soggettiva. Non solo finiremo per avere meno contatti con la gente comune, ma diventerà anche più difficile per noi comprenderli.

Alcuni praticanti hanno paura di venire negativamente influenzati dalla società ordinaria, quindi rimangono in disparte. Quello che fanno questi praticanti viene spesso frainteso dalle persone intorno a loro. Non è controproducente per la nostra missione nel mondo?

Se prendiamo le superate forme tradizionali come criterio per la coltivazione non avremo a cuore il futuro, e non saremo in grado di calmarci e di imparare dalle persone comuni. Inoltre il nostro regno e la capacità di salvare esseri senzienti non avrebbe miglioramenti. Quindi come possono le nostre esperienza venire utilizzate come riferimento per le generazioni future?

Il Maestro enfatizza sempre la virtù nei Suoi insegnamenti. Recentemente mi sono illuminato al fatto che la virtù sia una parte molto importante della coltivazione della Dafa. Tuttavia molti praticanti non sembrano prendere questa cosa sul serio.

Il Maestro ha detto:

“Qualche maestro di qigong dice: «Se non si è virtuosi e si trascura il de, si rischia di fare un cattivo uso dei propri poteri». Io dico che questa affermazione è sbagliata; le cose non vanno affatto così. Se non attribuite valore al vostro de e non coltivate la vostra xinxing, i vostri poteri semplicemente non si svilupperanno”. (Zhuan Falun, Seconda Lezione)

“Quante persone hanno i pensieri appropriati quando praticano? Quando si pratica il qigong, si deve tenere seriamente in considerazione il de, compiere buone azioni per altri e avere un atteggiamento benevolo; è ciò che si dovrebbe esigere da sé stessi in ogni azione e in ogni circostanza”. (Zhuan Falun, Terza Lezione)

Riflettiamoci. Se non diamo importanza alla virtù o al migliorare la nostra xinxing, saremo inclini ad affezionarci alle varie forme di coltivazione anziché all'essenza della coltivazione. Se accade questo la nostra coltivazione non diverrebbe niente più che un cambiamento nello stile di vita?

Andare agli estremi non solo ha un effetto negativo sulla Dafa, ma rende anche più difficile chiarire la verità, salvare esseri senzienti, ed eliminare il male in altre dimensioni.

Il Maestro ci ha insegnato:

“Se sarete sempre compassionevoli e benevolenti con le persone, se vi preoccuperete sempre degli altri quando farete qualcosa, e ogni volta che avrete una questione con un'altra persona vi chiederete innanzitutto se potrà sopportarla o se invece ne soffrirà, allora non avrete problemi”. (Zhuan Falun, Quarta Lezione)

Mi sono anche illuminato al fatto che pensare prima agli altri è un prerequisito per essere una brava persona nella società, e un passo necessario per migliorare il nostro carattere. Sotto la guida della Dafa, si comincia con essere una brava persona, si ascende continuamente ed alla fine si raggiunge un regno divino. Tutto ciò può essere ottenuto facendo parte della società ordinaria? Certo che si può!

Quando si presenta un problema nella nostra coltivazione, non capita forse perché non abbiamo prestato abbastanza attenzione alla virtù, non pensiamo prima agli altri, o non agiamo come una brava persona con un alto carattere morale?

La nostra pratica coltiva la propria coscienza principale vivendo nel mondo ordinario. Liberarsi degli attaccamenti non significa rinunciare al nostro normale modo di vivere. Tutti e tutto in questo mondo sono venuti per la Dafa. I nostri ambienti di lavoro e la famiglia rappresentano piccoli cosmi stabiliti dalla Dafa.

Proprio in questo ambiente siamo in grado di elevarci, illuminarci a verità divine, salvare esseri senzienti e convalidare la Dafa. Se spingiamo via queste vite; se insistiamo ad evitare la gente comune a causa dei nostri attaccamenti, allora queste vite umane o sistemi cosmici saranno venuti qui invano.

Inoltre per essere una brava persona non si può essere attaccati al tempo. Se il Maestro non avesse esteso la vita di questa dimensione, e se il suo sistema di coltivazione non fosse stato presentato al pubblico, questo piano dimensionale sarebbe stato distrutto molto tempo fa.

Le nostre vite sono state estese perché si pratichi la Dafa. Questo non rappresenta forse un nuovo inizio invece di una fine? Dal momento che il vecchio universo sta sicuramente per finire, perché dovremmo essere ancora attaccati al tempo?

Mi sono illuminato al fatto che dovremmo pensare al nostro stato di immortali, a ciò che diventeremo in futuro, e per tutta l'eternità, se seguiamo i principi di Verità, Compassione e Tolleranza.

Alcuni praticanti pensano: “C'è molto poco tempo prima della rettifica della Fa, quindi devo fare in fretta ed agire come una brava persona!”. Queste persone non si stanno forse comportando bene solo perché c'è "poco tempo"? Il loro intento non è solamente quello di salvarsi?

Cosa faranno dopo che questo periodo cosmico si concluderà? Saranno in grado di sentirsi finalmente sollevati e rilassati? “Accidenti! Ho fatto giusto in tempo!”. Una brava persona lo è solo se ciò si adatta alle sue esigenze o desideri? L’obiettivo dovrebbe essere divenire una brava persona per l'eternità.

Non possiamo coltivare noi stessi se sono presenti delle pre-condizioni. Qualunque sia il regno che raggiungeremo in futuro, ciò è stato possibile seguendo la Dafa. Non ci sono scorciatoie nella pratica di coltivazione.

A dire il vero non siamo venuti qui per concludere nulla. Vogliamo che tutti possano continuare la loro esistenza nel nuovo universo. Vogliamo aiutare tutti gli esseri senzienti a diventare migliori insieme a noi.

Quindi, in un certo senso, siamo come dei genitori. Non saremo responsabili per gli esseri senzienti nei nostri universi futuri? Questo non rappresenta un eterno nuovo inizio, invece di un finale?

Vedere le cose da questo punto di vista ci aiuterà a calmarci in modo da arrivare a comprendere le cose nuove nel mondo, avviare contatti con la gente comune, ed avere degli obiettivi d’affari a lungo termine.

Shen Yun Performing Arts non è forse un progetto a lungo termine? Il Maestro non ci ha forse fornito un esempio di come gestire le cose nel mondo ordinario? Perché non possiamo imparare dal Maestro? Non riusciamo a causa dell'influenza delle vecchie scuole di coltivazione e del nostro attaccamento al tempo?

Shen Yun è costituito da un gruppo di praticanti professionalmente preparati. Tuttavia devono ancora seguire le lezioni e sostenere gli esami, al fine di apprendere le conoscenze dei popoli del mondo ordinario.

Se Shen Yun si fosse basato sugli insegnamenti delle vecchie scuole di coltivazione, e se il progetto fosse stato gestito da praticanti, come per gli altri progetti della Dafa, non avrebbe la maggior parte di noi pensato che l’abilità di ballo era un attaccamento? Allora non sarebbe stato impossibile per Shen Yun raggiungere gli standard internazionali?

Non è il nostro attaccamento alle idee delle vecchie scuole di coltivazione e il nostro attaccamento al tempo, le ragioni principali per cui i praticanti coinvolti nei progetti della Dafa compiono pochi sforzi per migliorare le proprie competenze professionali?

Se potessimo osservare i nostri obiettivi di progetto a lungo termine, senza l'interferenza delle vecchie scuole di coltivazione, senza i vari concetti umani di coltivazione in ambienti isolati, e senza l'attaccamento al tempo, non dovremmo sentire che ci sono innumerevoli esseri senzienti che devono ancora essere salvati?

Dovremmo renderci conto che le nostre competenze professionali e sociali devono essere migliorate al fine di interagire in modo efficace e salvare le persone di ogni ceto sociale.

Se tutti ragionassimo in questo modo non solo saremmo in grado di non stare più in ansia col pensiero di quando inizierà la rettifica della Fa del mondo umano, ma saremo sinceramente contenti che il suo arrivo venga ritardato al fine di salvare più esseri senzienti!

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.