Canada: Amnesty International preoccupata per l’attuale situazione di Wang Zhiwen

(Minghui.org) La società internazionale è venuta a conoscenza del recente episodio che ha coinvolto il praticante del Falun Gong, Wang Zhiwen, al quale è stato impedito di lasciare la Cina per ricongiungersi alla propria famiglia negli Stati Uniti dopo essere stato imprigionato e perseguitato illegalmente per oltre 15 anni.

Alex Neve, presidente di Amnesty International Canada, ha detto ai media che il governo cinese deve permettere al signor Wang di lasciare la Cina.

Alex Neve, presidente di Amnesty International Canada

Il signor Wang Zhiwen, un coordinatore della Falun Dafa (a Pechino, Cina), è stato arrestato il 20 luglio 1999 quando l’ex leader cinese Jiang Zemin ha lanciato la persecuzione.

Sin dal giorno del suo arresto il nome del signor Wang è sempre stato nella lista delle persone da liberare tramite le negoziazioni tra il governo canadese e la Cina – che China League consegna regolarmente al governo canadese. China League è un' associazione congiunta di diverse organizzazioni per i diritti umani, tra cui Amnesty International.

Il signor Neve ha affermato: “I membri di China League sono preoccupati per questa situazione. Abbiamo saputo che il signor Wang Zhiwen è stato bloccato al controllo della frontiera cinese mentre era in procinto di ricongiungersi con sua figlia negli Stati Uniti”.

Nevi ha anche aggiunto che l'associazione ha chiesto al governo canadese di essere più intraprendente nel salvataggio del praticante: “Ci appelliamo nuovamente al governo canadese per prestare sostegno al signor Wang e sollecitare il governo cinese a revocare il suo divieto di espatrio”.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.