Sbarazzarsi della paura e salvare esseri senzienti

(Condivisione letta alla Conferenza europea di condivisione delle esperienze di coltivazione della Falun Dafa tenuta a Monaco 2016)
 

Saluti Maestro,
Saluti amici praticanti,

Mi chiamo Derrin e sono un praticante della Turchia. Ho 48 anni.

Quest'anno, il 18 settembre 2016, abbiamo ospitato la terza conferenza della Fa del medio-oriente a Istanbul. Di fatto non pensavo di scrivere una condivisione, ma il coordinatore responsabile delle condivisioni ci ha scritto dicendo che scrivere una condivisione è una responsabilità di ciascun praticante. Così ho deciso di scriverne una anche se non sapevo ancora cosa scrivere.

Un giorno dopo FZN ho iniziato a piangere e mi sono ricordato del giorno in cui ho iniziato a coltivare. Con stupore ho realizzato che il 18 settembre, oltre ad essere la data della conferenza della Fa del Medio-oriente, era anche il giorno nel quale avevo cominciato la coltivazione nel 2007. Esattamente 9 anni prima avevo ottenuto la Fa. Ho compreso che dovevo scrivere una condivisione, ho ripercorso il mio passato e mi sono ricordato di come ho superato la mia paura verso una certa persona dopo aver ottenuto la Fa.

Ho avuto un'infanzia molto dura. Quando avevo 5 anni c'era una persona, che chiamerò A, che viveva in casa con noi e che mi trattava molto male. Mia madre tuttavia, faceva finta di non vedere. Qualche anno più tardi questa persona lasciò la nostra casa, ma io rimasi profondamente turbato dai maltrattamenti subiti, tanto da essere sempre terrorizzato quando lo vedevo. Il mio cuore batteva molto forte. Ero piccolo e non volevo dirlo a mia madre, anche perché non volevo che si preoccupasse. Avevo imparato a tenere tutto dentro di me. A volte piangevo fino al punto di addormentarmi ed ho passato molti anni in questa condizione. Mi chiedevo spesso come una persona potesse essere così terribile, ma non ho mai trovato una risposta. La cosa peggiore era che mia madre l'aveva sempre amato e protetto, ed era tollerante nei suoi confronti. Sebbene trovassi questa situazione veramente difficile da sopportare, non ne ho parlato con nessuno per molti anni. Ho portato con me una grande amarezza fino al momento in cui ho ottenuto la Fa.

Il 18 settembre 2007 è stato il giorno in cui tutto è cambiato e ho compreso ogni cosa. Sembrava un miracolo. Tutta la confusione che avevo avuto per molti anni è stata spazzata via dalla Fa. Avevo 39 anni ed era come se mi fossi risvegliato da un lungo sonno. Ho studiato la Fa senza fermarmi. Ero stupefatto, tutto era diventato chiaro. In un colpo solo, tutte le mie domande hanno ricevuto una risposta. Mi sentivo come se fossi rinato. Allo stesso tempo era anche molto difficile perché tutto stava tornando in superficie. Ѐ stato veramente molto doloroso affrontare tutte le realtà che avevo rimosso. Ma all'improvviso sapevo perché avevo sofferto così tanto a causa di A, quando ero piccolo.

Stavo ripagando il mio debito. Può darsi che in una vita precedente gli avessi causato delle sofferenze ancora più grandi.

Nella quarta Lezione dello Zhuan Falun il Maestro ha detto:

“Nel corso della coltivazione, quando avete realmente dei conflitti con qualcuno o quando qualcuno vi tratta male, potrebbe essere per due diverse situazioni. La prima è che potreste averlo maltrattato in un'esistenza precedente. Voi vi sentite angariati: «Come può trattarmi così?» Ma allora, perché in passato voi l'avete trattato in quel modo? Voi obiettate: «Io non ne so niente di allora. Questa vita non ha nulla a che fare con quella». Ma le cose non stanno così. C’è un’altra situazione. Quando vi scontrate con qualcuno, si ha a che fare con la questione della trasformazione del karma, per cui, in ogni conflitto, noi dovremmo essere molto tolleranti e non dovremmo comportarci come la gente comune”.

All'inizio non riuscivo a smettere di piangere, ma ripetevo a me stesso che non c'era motivo: avevo trattato A molto male nelle mie vite precedenti e perciò A mi aveva trattato così male in questa vita.

Stavo cercando di risolvere il problema in questo modo, ma non riuscivo ancora a trattenere le lacrime. Alla fine ho trovato il coraggio di parlarne con un altro praticante e mi sono sentito molto meglio. Una volta compreso perché mi fosse capitata questa esperienza, c'è voluto comunque un lungo processo per sviluppare compassione. Mi ci sono voluti quasi 8 anni.

Quando avevo iniziato la coltivazione vedevo spesso questa persona, ma con il tempo, mentre il karma veniva eliminato ho cominciato ad incontrarlo sempre meno. In seguito, quando ho compreso l'importanza di salvare le persone, volevo salvare anche lui.

Nei primi anni della mia coltivazione, volevo tanto che la mostra d'arte Zhen-Shan-Ren fosse ospitata ad Istanbul perché prima che cominciassi la coltivazione, sebbene non dipingessi, avevo sempre avuto un grande interesse per la pittura. La mostra era stata in diverse città della Turchia, ma non ancora a Istanbul. Quando ne abbiamo parlato con altri praticanti, abbiamo realizzato che avevamo bisogno di una sala adatta. A quel tempo non avevo abbastanza coraggio. Aspettavo sempre che gli altri facessero la prima mossa per poi aiutare nel lavoro di backstage. Pensavo di non poter fare qualcosa da solo e tutto mi sembrava difficile. Lo stesso valeva anche per la mostra d'arte Zhen-Shan-Ren. Ma un giorno ho saputo che vicino a casa mia c'era una buona sala da esposizioni che era frequentata da persone della classe principale. Ho raccolto tutto il mio coraggio e ho deciso di andarci. Quando sono entrato ho potuto parlare fin da subito con la persona responsabile, le ho mostrato immagini e notizie sulla Falun Dafa e sulla mostra d'arte Zhen-Shan-Ren, informandola che era già stata ospitata in diverse città della Turchia. Il responsabile ha osservato il materiale e mi ha chiesto di compilare una richiesta scritta, dicendomi che aveva bisogno di un po' di tempo per decidere cosa fare. Ero entusiasta e quando me ne sono andato ero in uno stato di calma, in quel momento ho capito che nulla è impossibile. C'è bisogno solo del coraggio per farlo.

Dopo qualche giorno mi hanno chiamato dicendo: “Con una piccola parcella potrete organizzare la vostra mostra per una settimana”. Ero scioccato dal fatto che fosse stato così facile, prima di allora non l'avrei mai potuto immaginare. L'allestimento della nostra prima mostra è stato curato da un'amica praticante. Ho imparato molto da lei. Mi ha inviato le storie di ogni dipinto e mi ha consigliato di studiarle. Non avevamo esperienza, ma penso avessimo un cuore puro e per questo abbiamo ottenuto feedback positivi dai visitatori. In seguito abbiamo organizzato molte volte la mostra d'arte Zhen-Shan-Ren nella stessa galleria.

Ho compreso che lavorando a questo genere di progetti possiamo capire l'importanza del salvare esseri senzienti e che ogni progetto può portarci diverse comprensioni che ci permettono di notare i nostri attaccamenti. Nel corso degli anni ho capito di avere una forte predestinazione con la mostra d'arte Zhen-Shan-Ren. Abbiamo organizzato altre esibizioni a Istanbul, ma la prima è stata particolarmente speciale per noi.

Sono molto grato al nostro Maestro, perché con il suo aiuto ogni cosa è diventata chiara, cosa per me impossibile in passato.

Il Maestro ha detto nella Nona Lezione dello Zhuan Falun:

“È difficile da fare, ma tu puoi farlo». In realtà è proprio così. Quando tornate a casa, potreste volerci provare”.

Alla prima mostra Zhen-Shan-Ren a Istanbul ho invitato A e la sua famiglia, ma solo il figlio e la coniuge sono venuti. A non è venuto. Ero confuso. Mi sono guardato dentro per capire perché non fosse venuto. Ho detto a me stesso: “Probabilmente il mio desiderio di salvarlo non era puro. Volevo solo liberarmi dell'attaccamento alla paura e questo è il motivo per il quale l'ho invitato”.

Qualche anno dopo ho saputo che mia madre si trovava a casa di A, mi sono precipitato anch'io lì con l'intenzione di salvarlo. Di nuovo A non era in casa. Mi sono sentito triste e sorpreso per la seconda volta. A non era lì. Non capivo perché! Mi sono guardato dentro di nuovo e ho compreso che non avevo ancora un cuore abbastanza puro per salvare quella persona. Da quel momento ho lasciato andare, ho detto sia come sia!

Gli anni sono passati e non ho quasi più visto A. Attraverso il costante studio della Fa e con l'aiuto del grande Maestro ho cominciato a liberarmi dai miei attaccamenti alla paura e alla rabbia.

Alcuni mesi fa mia madre ha organizzato una grande festa e con mia sorpresa anche A è venuto insieme alla sua famiglia. Sapevo che non era una coincidenza e non volevo perdere questa opportunità. Quando tutti erano nella grande sala da pranzo ho chiarito la verità ad A e alla sua famiglia circa il prelievo forzato di organi dai praticanti del Falun Gong vivi in Cina. Ho chiesto loro se volessero firmare la petizione per supportare la causa. Tutti hanno firmato. Mi sentivo calmo nel mio cuore e le lacrime sono uscite dai miei occhi. Dopo 8 anni di difficile coltivazione questo problema era risolto.

In passato, quando andavo a cercare questa persona non la trovavo mai, ma coltivando me stesso e raggiungendo quello standard la cosa è semplicemente successa ed è venuto da me! Ho anche realizzato che non dobbiamo forzare le cose e dobbiamo seguire il corso della natura. Non importa quante difficoltà ci sono nelle nostre vite, dovremmo sempre fidarci del Maestro, credere incondizionatamente nella Fa e guardarci sempre dentro.

Ho ottenuto la Fa 9 anni fa, il 18 settembre 2007 ed è stato come se fossi rinato. Ho una nuova vita data dalla virtù della Dafa e dal Maestro. Alla gente comune piace mangiare, decorare dolci, ricevere regali e divertirsi nel giorno del loro compleanno. Ma io penso di essere molto fortunato ad essere qui con voi e poter leggere la condivisione della mia esperienza. E se la mia esperienza potrà aiutarvi anche solo un pochino, come un piccolo granello di sabbia, quello sarà il mio regalo!

Shifu Hao! Falun Dafa Hao!

Grazie Maestro! Grazie amici praticanti!

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.