Fahui in Cina | Fare tesoro dell’opportunità di coltivare

(Minghui.org) Saluti Maestro! Saluti praticanti!

Sono un medico e pratico la Falun Dafa (nota anche come Falun Gong) da meno di due anni. Ciononostante sono stata testimone di molti miracoli, inclusi quelli avvenuti durante i 15 giorni in cui sono stata detenuta per il mio credo. Qui vorrei condividerli con voi.

La mente e il corpo sollevati

Nel 2003 quando studiavo alla scuola di medicina, soffrivo di varicella, problemi al collo, e sanguinamento gastrointestinale che mi causava problemi cronici allo stomaco. Inoltre, mio fratello era stato licenziato ed era stato mandato in un campo di lavoro perché praticava la Falun Dafa.

Il dolore fisico e la pressione mentale mi causavano depressione e vertigini. Di conseguenza, dovevo dipendere dalle medicine ogni giorno.

Durante il capodanno del 2014, ho fatto visita ad un’amica che mi ha raccontato i benefici della Falun Dafa in termini di salute. Mi fido di lei e con l’aiuto di mia madre e di mio fratello, ho iniziato a leggere lo Zhuan Falun e ad imparare gli esercizi. Cinque giorni dopo, tutti i miei malesseri sono spariti e sono diventata sana e felice. Per la prima volta nella mia vita, ho capito che cosa è la vera felicità.

Non ero molto impegnata con il lavoro, così ogni giorno dedicavo molto tempo alla lettura dei libri della Dafa. Li ho letti tutti in circa un mese e sono stata profondamente toccata dai profondi principi. Sembrava che ogni cellula del mio corpo venisse purificata e innumerevoli Falun girassero all’interno e all’esterno del mio corpo. Spesso potevo vedere le cose con il mio terzo occhio e altri fenomeni descritti nello Zhuan Falun. Ho compreso il vero scopo della vita e il motivo della nostra esistenza in questo mondo.

Un giorno quando sono entrata in tranquillità durante il secondo esercizio, ho visto una grossa sputacchiera. All’interno c’erano innumerevoli piccoli esseri che stavano lottando, e io ero tra loro. Diverse volte il Maestro ha cercato di tirarmi fuori con la sua mano dorata, ma ogni volta scivolavo nuovamente indietro. Vedendo quanto fosse sporco quel contenitore, sono scoppiata in lacrime e ho detto: “Maestro, non tirarmi più fuori. È così disgustoso, non lo farei nemmeno io stessa”. Il Maestro non ha detto niente e ha continuato a tirarmi fino a quando sono uscita completamente.

Guardando la mia esistenza, scura e totalmente coperta di muco ripugnante ho pregato il Maestro di gettarla via: “È così marcia. La prego di non tenerla più”. Senza una parola, il Maestro l’ha messa nel suo palmo e l’ha portata in uno stagno celeste per lavare il suo esterno e il suo stomaco con un tubo. Quella esistenza ha vomitato e starnutito e sputato sostanze più sporche di quelle di una fogna. Sebbene gli schizzi arrivassero sul suo kasaya dorato, il Maestro non ci faceva caso e continuava a pulirla.

Dopo lungo tempo, il Maestro l’ha messa su un pezzo di tessuto dorato e ha fatto con le mani il gesto di grande fiore di loto di fronte a me. Gradualmente una parte dell’esistenza è diventata bianca, e poi le parti nere sono diventate sempre meno, fino scomparire completamente. A quel punto, quell’esistenza che ero io, era pulita e carina, proprio come un neonato. Quel bimbo si è svegliato e si è inginocchiato davanti al Maestro. Il Maestro, che era coperto di sudore, la guardava con compassione e sorridente.

Poi sono uscita dalla tranquillità e le lacrime scorrevano sul mio viso. Da quel giorno, sono spesso in lacrime quando faccio gli esercizi.

In quei giorni, non sapevo come fare le tre cose, ma spesso parlavo ai miei colleghi e pazienti della Falun Dafa. Un paziente ha iniziato a praticare. Una volta quando facevo gli esercizi con lui, ho visto due Fashen del Maestro. Uno lavorava al suo collo e uno aiutava ad aggiustare il mio braccio. Ho detto al praticante di questo, ma non vedeva niente. Più tardi, il problema al collo che lo aveva disturbato per lungo tempo è sparito e non è più tornato.

Determinazione nonostante la persecuzione

Con l’aiuto di altri praticanti, anch’io ho iniziato a produrre e distribuire i materiali della Falun Dafa. All’inizio del 2015, la polizia locale è venuta al mio posto di lavoro e mi hanno trascinata con l'inganno nella stazione di polizia.

Ho iniziato subito a inviare pensieri retti. I miei genitori sono arrivati il giorno dopo con un avvocato. Il capo dell’Ufficio 610 è arrivato il giorno successivo con diversi ufficiali e alcuni dei miei colleghi.

Vedendo che il funzionario li spingeva contro la Dafa, ero molto triste e ho pianto per lungo tempo. Tutti loro mi hanno chiesto di scrivere una dichiarazione di rinuncia al mio credo. Senza esitazione, ho rifiutato. Pensando a mio fratello, che era stato detenuto e torturato brutalmente 10 anni prima, ho pianto di nuovo e ho detto nella mia mente: “Maestro, non rinuncerò mai al mio credo!”

Diversi giorni dopo, un agente dell’Ufficio 610 è venuto con una donna di mezza età. Quando ho visto un gigante Fashen del Maestro dietro di lei, ho sorriso e ho detto al Maestro che avrei fatto bene. La donna mi ha detto che aveva praticato la Dafa in passato e ha parlato di questo anche con gli altri. Dopo che è stata arrestata e “trasformata” tuttavia ha iniziato a seguire il buddismo.

Quando ha iniziato a diffamare il Maestro, le ho detto con compassione: “Tu sai che la Falun Dafa è buona e il Maestro è grande. Dire queste cose può solo tirarti giù”. Mi ha risposto: “Se esiste l’inferno, ci andrò io per prima”.

Le ho detto che ho visto il Fashen del Maestro dietro di lei. Ha fatto una smorfia: “Non ti credo e non sono spaventata”.

Scioccata dalle sue parole, mi sono resa conto di quanto sia negativo per una persona lasciare la Dafa e andare dalla parte opposta. Dopo un po’, le ho detto che non avevo letto gli insegnamenti del Maestro per diversi giorni e le ho chiesto se me ne poteva portare qualcuno.

La donna è ritornata due giorni dopo con un’altra donna più anziana che anche lei aveva smesso di praticare e adesso seguiva il buddismo. Ho iniziato a leggere gli articoli del Maestro e non ho più fatto caso a quello che mi dicevamo.

La donna mi ha fermata e mi ha detto di leggere un libro buddista che aveva portato. Quando ho aperto il libro, ho visto un serpente disteso sulle parole, pronto a saltarmi addosso. Ho chiuso il libro e ho detto loro che avrei letto soltanto i libri scritti dal Maestro Li.

Le due donne e il poliziotto accanto a loro mi hanno detto che lo dovevo fare. Il poliziotto ha detto che la Falun Dafa è politicizzata e avrei fatto meglio a starne lontana. Gli ho spiegato che i praticanti non hanno alcuna agenda politica e che sono perseguitati ingiustamente.

Ho detto loro: “Vi prego di calmarvi e di pensarci bene. Capirete che cosa è bene e che cosa è male”. Il poliziotto ha insistito che I Nove Commentari sul Partito Comunista Cinese che i praticanti distribuiscono sono contrari al Partito e molto politici. Ho detto loro che ognuno dovrebbe riflettere da solo invece di seguire la propaganda ciecamente.

Hanno continuato a dire cose cattive sulla Dafa, ed ero in lacrime di nuovo. Ho detto con determinazione: “Il Maestro Li mi ha salvata e ci ha aiutate a diventare persone migliori. Tutti noi lo sappiamo e niente può cambiare questo fatto”.

Ognuno viene per la Fa

Il giorno dopo il mio arrivo al centro di detenzione, il direttore del centro è arrivato durante la pausa. Mentre passava gridava: “Dove è il dottore? Il medico del Falun Gong?”. Dopo che gli ho detto chi ero, mi ha risposto: “Guardati, perché vuoi sprecare il tuo tempo a praticare il Falun Gong? Non è meglio fare il medico?”.

“Sono un medico, ma non potevo curare i miei mali”, gli ho risposto ad alta voce così che anche gli altri potessero sentirmi. “E non solo io, anche i miei colleghi non potevano curare loro stessi. È stata la Falun Dafa che mi ha aiutata a diventare sana e mi ha insegnato a diventare una persona migliore, con i principi di Verità-Compassione-Tolleranza”.

Sono arrivati diversi poliziotti e uno di loro ha iniziato a parlare negativamente della Dafa. L’ho fermato dicendo: “Ascolta, non esiste una legge che proibisce la Falun Dafa. È stato Jiang Zemin che ha lanciato la persecuzione perché era geloso del fatto che così tanta gente la praticasse”.

Ho detto loro che Jiang e il suo regime hanno diffamato la Falun Dafa diffondendo odio con la loro propaganda, come con la messa in scena dell’auto-immolazione in Piazza Tiananmen. Mentre continuavo a parlare di come Jiang avesse tradito l’interesse della Cina e che Zhou Yongkang è stato arrestato per corruzione, il direttore se n’è andato e così ha fatto il suo seguito.

Ho detto ad alta voce: “La Falun Dafa è buona! Verità-Compassione-Tollerenza sono buone!”.

C'erano centinaia di persone nel centro di detenzione e la maggior parte di loro mi hanno sentita. Alcuni hanno applaudito e ripetuto ciò che avevo detto. La loro voce è echeggiata nel cortile per lungo tempo. Nei giorni seguenti, spesso gridavo: “La Falun Dafa è buona” e molti detenuti si univano a me. Ogni volta, vedevo innumerevoli Falun girare attorno a loro come se fossero dei fiochi di neve.

Due capi gruppo hanno visto la luce

Quando sono tornata alla mia cella, ho sentito dei detenuti che gridavano ancora “La Falun Dafa è buona”. Abbiamo iniziato a chiacchierare, e ho detto loro i fatti sulla Falun Dafa. Tutti loro hanno deciso di rinunciare alla loro appartenenza alle organizzazioni del Partito, tranne due capi gruppo nella cella.

Entrambe erano dirigenti aziendali detenute per la corruzione dei mariti. Sapevano che non avrei dovuto essere detenuta là, ma a causa della propaganda del Partito, consideravano la Falun Dafa come una questione controversa.

Un aiutante è venuto e ha dato a una di loro delle medicine e un cerotto, così ho saputo che aveva un dolore alla zona lombare. Ho deciso di aiutarla. Era felice perché la mia specializzazione era proprio la zona lombare e mi ha chiesto di farle una diagnosi. Dopo che le ho massaggiato con delicatezza la spina dorsale, è rimasta impressionata e mi ha ringraziata per lungo tempo.

Sorpresa da questo, l’altra capo gruppo ha detto: “Sei carina e giovane con un grande futuro. Perché pratichi il Falun Gong? Non puoi praticare qualcos’altro che sia consentito dal Partito?”.

Rendendomi conto di non aver spiegato le cose chiaramente, ho detto loro di nuovo che in passato avevo sofferto di varie malattie e che la Falun Dafa mi aveva miracolosamente ridato la salute. Ho detto loro che anche mio fratello era stato detenuto e torturato perché non rinunciava al suo credo. Quando ho detto loro quanto sia compassionevole il Maestro e quanto i praticanti siano determinati nonostante la pressione, erano commosse e alcune anche in lacrime.

Quando non parlavamo, facevo spesso gli esercizi e recitavo gli articoli del Maestro, o inviavo pensieri retti. All’inizio, una capo sospettava che il direttore del centro non mi avrebbe lasciata praticare. Ho detto che, dato che non mi aveva detto di no, allora doveva andare bene.

Più tardi in quel giorno, è caduta e si è fatta male nella zona lombare. Ho lavorato di nuovo sulla sua spina dorsale e le ho detto di distendersi e di riposarsi. Ma quando mi ha visto fare gli esercizi, ha deciso di unirsi a me copiando i miei movimenti. Dopo un breve momento, ha sentito qualcosa girare nella sua zona lombare e l’intero suo corpo era caldo. “La mia schiena si sente meglio adesso! Il Falun Gong è fantastico!” Ha gridato: “La Falun Dafa è buona!”.

Qual pomeriggio quando parlavano tra loro , entrambe erano d’accordo sul fatto che il Partito Comunista cinese avesse danneggiato la loro famiglia e i loro genitori. All’improvviso si sono girate e mi hanno detto: “Dottoressa, adesso siamo riuscite a capire finalmente perché non vuoi rinunciare al Falun Gong— la colpa è totalmente del PCC!”.

Una di loro ha detto: “Dato che il Partito ha causato disastri a molti di noi, vogliamo separarci dal regime malvagio, adesso e per sempre!” Poi hanno aggiunto: “La Falun Dafa è grande! Verità-Compassione-Tolleranza sono grandi!”.

Tutte le detenute hanno fatto eco. Poi ho visto dei Falun scendere dal cielo come dei fiocchi di neve sulle loro mani, testa e corpo. Alcuni sul letto, sulle coperte e sui piatti. Sapevo che il Maestro stava incoraggiando loro e me, perché sono state tutte salvate. Grazie, Maestro.

Il giorno dopo, una capo gruppo ha parlato con il direttore del centro che mi ha consentito di praticare. Quando ha detto che il Falun Gong ha guarito il suo dolore alla zona lombare, la direttrice le ha detto di praticare in privato e non in pubblico. La capo gruppo ha detto: “Non lo capisco, perché non possiamo dire la verità? Dirò ad altri questo fatto”.

Un gruppo diverso

Le persone finiscono in un centro di detenzione per varie ragione. Una donna sui 60 anni ha detto che, quando ha visto della gente giocare d’azzardo in un parco, ha tirato fuori 20 yuan per fare una prova ed è stata arrestata. “È così vergognoso! Sono stata una brava persone nella mia vita. Adesso questo, come posso andare avanti?”.

Mi ha raccontato quanto la sua famiglia avesse sofferto nelle campagne politiche in passato. Sapeva che la Falun Dafa è buona, ma sentiva che il Partito è troppo forte e non è possibile opporsi. Le ho spiegato che noi praticanti vogliamo soltanto praticare il nostro credo e che la Falun Dafa ha fatto avere benefici a milioni di persone senza causare nessun danno. Alla fine, la donna era commossa ed era d’accordo a dimettersi dalle organizzazioni affiliate del Partito.

Alcune erano detenute per reati legati alla prostituzione, altre per gioco d’azzardo e alcune per droga. Erano depresse perché non sapevano come sarebbe stata la loro vita. Ho parlato con loro dei valori tradizionali e ho spiegato loro come la Falun Dafa mi avesse insegnato ad essere una brava persona. Erano molto interessate e alcune hanno iniziato a recitare “La Falun Dafa è buona” e “Verità-Compassione-Tolleranza sono grandi”. Quando una di loro ha iniziato ad imparare gli esercizi, diverse altre si sono unite a noi. Abbiamo iniziato un piccolo gruppo di pratica degli esercizi.

Falun scendono come la piaggia

Più tardi, quando una nuova persona è stata portata nella cella, le due capo gruppo hanno detto: “Prima vai dalla dottoressa Zhang [io] per una formazione. Dopo il corso di Falun Gong, sarai una brava persona e non creerai guai”. Dicevo ad ognuna di loro della Falun Dafa e dell’importanza di dimettersi dal PCC. Nel mio tempo libero, facevo gli esercizi e recitavo l’insegnamento del Maestro e inviavo pensieri retti.

Durante i 15 giorni di detenzione, ho provato a parlare a tutti dei fatti sulla Falun Dafa in modo da screditare la propaganda denigratoria comunista. Includendo quelle che sono state rilasciate, più di 20 di loro hanno rinunciato al regime comunista. Durante l’ora di pausa, parlavo anche con le detenute di altre celle.

A volte, pronunciavo ad alta voce “La Falun Dafa è buona” e “Verità-Compassione-Tolleranza sono buone” e molte detenute facevano eco. Tramite il mio occhio celeste, ho visto il lato divino della loro esistenza sorridermi e ringraziarmi. In quel momento, ho visto innumerevoli Falun uscire dalla mano gigante del Maestro e scendere su di loro, sui muri, sui letti e su altri luoghi.

Durante l’ultima notte, una guarda di sicurezza è venuta e ha chiesto: “Ciao! Vorrei imparare il Falun Gong anche io. Puoi insegnarmi?”. Gli ho fatto cenno con la testa: “Puoi iniziare recitando: "La Falun Dafa è grande" e "Verità-Compassione-Tolleranza sono grandi", il Maestro ti aiuterà. Oppure, se vuoi imparare gli esercizi, non ho problemi a farteli vedere”. Ha sorriso e ha detto: “Non posso farlo con questa uniforme. Domani quando andrai fuori, potrei passare a trovarti e li imparerò”.

Dopo che se n’è andato, mi sono guardata attorno nella cella: tutte erano già addormentate e alcune russavano già. Le guardavo con compassione. Ancora una volta, ho visto una pioggia di Falun che scendeva dal cielo.

Ero profondamente commossa. So che, come praticante che pratica la Falun Dafa da meno di due anni, il Maestro ha fatto così tanto per me e mi ha dato così tante opportunità per salvare la gente, non importa dove mi trovi. Sono sicura che potrò procedere bene nel resto del mio viaggio.

Grazie Maestro! Grazie amici praticanti!

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.