La Falun Dafa mi ha dato una seconda vita

(Minghui.org) Vivo in campagna e ho iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1997. Prima di allora, ho aiutato con successo alcuni abitanti del villaggio con le loro cause legali. Nei paesi limitrofi mi consideravano un esperto in materia legale e sono diventato piuttosto famoso.

Oltre alla partecipazione alla pratica e allo studio di gruppo della Fa, raccontavo spesso della Dafa ad amici e parenti. Come risultato, decine di persone attorno me hanno iniziato a praticare. Nel 1999, dopo l’inizio della persecuzione, ho smesso di praticare per la paura. A causa della mia influenza, anche alcuni praticanti nella mia zona hanno smesso di praticare.

Malattia e guarigione

Nel 2001 ho avuto dei problemi al fegato e allo stomaco, ed erano peggiorati con il tempo. Nel 2005, un controllo generale dimostrava che avevo cirrosi epatica, emangioma e ulcere gastriche, allo stato finale. Come si fa a volte con i pazienti malati gravemente, il dottore non mi ha detto direttamente come stava la situazione, ma dalla risposta di mia moglie e di altri familiari, sapevo che era più grave di quanto pensassi.

Dopo che siamo tornati a casa con le medicine prescritte dal dottore, mia moglie era molto depressa. Mi ha portato in una piscina della città e mi ha lavato tutto il corpo. Non era mai successo in passato. Sapevo che mi voleva pulito prima che morissi.

In quei giorni, a causa dell’idropisia addominale e del male allo stomaco, non potevo mangiare o perfino parlare. Mia zia, che pratica la Falun Dafa, era venuta a trovarmi e mi ha detto di studiare i libri della Dafa e fare gli esercizi. Con il suo incoraggiamento, ho ascoltato l’audio delle lezioni del Maestro mentre ero a letto. Prima di finire le lezioni, ho avuto la diarrea che ha durato per due giorni. Poi la mia pancia è tornata normale e sono riuscito a mangiare normalmente.

Questo stato è durato tre mesi. Non ero sicuro se fossi guarito grazie alla pratica della Falun Dafa o alle medicine. Con questi pensieri, sono ritornato alla vita di una persona comune e ho dimenticato la Dafa.

In punto di morte

Nel 2006, la mia situazione è peggiorata velocemente. A maggio, i miei occhi sono diventati giallastri. Diversi praticanti veterani sono venuti a casa mia per inviare pensieri retti per me. Il mio dolore diminuiva quando erano attorno, ma ritornava non appena andavano via.

Un mese dopo, l’intero mio corpo era diventato giallastro. Il mio addome sembrava scoppiare da un momento all'altro e dovevo camminare con entrambe le game puntate verso l'esterno. Ero disperato: mia nonna, mia madre e mio fratello erano tutti morti a causa dei problemi al fegato. Adesso toccava a me...

Volevo uccidermi, ma non ero abbastanza forte per farlo. Date le mie difficoltà respiratorie, speravo che qualcuno mi portasse all’ospedale. Ma mia moglie non era a casa, probabilmente era andata dai parenti per discutere del mio funerale. Mio figlio dormiva e non volevo svegliarlo nel bel mezzo della notte dopo un giorno di duro lavoro...

Pensavo di essere spacciato.

Il punto di svolta

In quel momento ho cominciato a piangere. Ricordandomi del mio percorso, sapevo che lo studio della Fa e l’invio dei pensieri retti da parte dei praticanti mi avevano aiutato. Su Minghui erano anche pubblicati così tanti casi di praticanti che avevano migliorato la loro salute grazie alla Dafa. Come potevo essere così stupido?!

Mi sono reso conto di aver sbagliato terribilmente perché non avevo coltivato bene e non avevo fede nel Maestro. Ma ormai era troppo tardi, quanto avrei desiderato essermene accorto prima!

Ho pianto per il rimorso in quel modo per lungo tempo. Poi mi sono addormentato. Quando mi sono risvegliato, la difficoltà respiratoria era sparita. La mia pancia era diminuita e potevo perfino camminare. Sono andato in bagno diverse volte quella notte.

La mattina dopo, mia moglie e altri familiari sono venuti a controllarmi. Ho detto: “Sto bene adesso, perché il Maestro mi ha aiutato. C’è qualcosa che posso mangiare?” Vedendomi muovere liberamente, sono rimasti tutti sorpresi e riuniti insieme, hanno pianto commossi.

Il loro pianto ha attratto l’attenzione dei vicini di casa che, pensando fossi morto, sono venuti per esprimere le loro condoglianze. Vedendo la loro sorpresa quando sono entrati, ho annunciato loro che sarei diventato un vero praticante della Dafa da quel momento in poi.

La notizia della mia guarigione si è diffusa velocemente nel villaggio. Sono andato a trovare molti amici e parenti per raccontare la mia esperienza. Un amico mi ha detto: “Non ho mai sentito parlare di pazienti sopravvissuti nella tua stessa condizione . Quando ti ho visto arrivare, inizialmente ho pensato che fossi una fantasma”.

Da quel momento, ho onorato le mie parole e ho coltivato la xinxing comportandomi come un praticante. Dopo aver sentito la mia storia, più di cento persone dei comuni vicini hanno ripreso la loro coltivazione.

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.