Ex funzionario del PCC esprime profonda gratitudine alla Falun Dafa

(Minghui.org) Poco prima del Capodanno cinese sono stato in un mercato a distribuire informazioni sul Falun Gong e a parlare alla gente della possibilità di dimettersi dal Partito Comunista Cinese (PCC) e dalle sue organizzazioni affiliate. Mi sono avvicinato a un energico signore anziano e gli ho chiesto: “Hai già sentito dire che è possibile ritirarsi dal PCC e dalle sue organizzazioni affiliate?”. Lui ha risposto: “Da dove vieni? Cosa stai facendo qui?”.

Dalle esperienze passate ho pensato che poteva essere stato un altro anziano, e magari testardo, membro del PCC. Dal suo abbigliamento, atteggiamento e tono della voce ho dedotto che era probabilmente stato un alto funzionario. In ogni caso non volevo arrendermi e rinunciare a salvarlo qualora ci fosse stata anche solo una piccola speranza che avesse accettato le mie parole.

L'ho guardato con fiducia e compassione e ho detto: “Il PCC è stato al potere per più di 60 anni. Ha commesso numerosi crimini, come l'uccisione di proprietari terrieri, di ricchi contadini, di capitalisti, di cosiddetti controrivoluzionari e di studenti”.

“Ora sta uccidendo i praticanti del Falun Gong. Ben 80 milioni di cinesi sono stati uccisi sotto il regime del Partito Comunista”.

“La gente confusa vuole ancora far parte del Partito per ottenere promozioni e vantaggi finanziari, tuttavia la maggior parte del denaro del popolo cinese è stato sottratto da burocrati corrotti”.

Ho continuato: “Un assassino deve pagare con la vita e un mutuatario deve rimborsare il suo debito. Una enorme pietra che si è spezzata 500 anni fa è stata rinvenuta nella contea di Pingtang, nella provincia del Guizhou, e ha rivelato alcuni caratteri che si sono formati naturalmente sulla roccia. Le parole dicono che il PCC è condannato dal Cielo; Il Cielo governerà!”.

Ho consegnato al signore l'opuscolo dal titolo: Il segreto delle parole sulla pietra. Lui mi ha chiesto: “Devo pagare per averlo?”. Ho risposto: “Non ti costa un centesimo”. Gli ho dato anche le copie dei libretti intitolati: Bugie minacciose e Corruzione sanguinaria. Lui mi ha chiesto nuovamente quanto costavano e io l'ho rassicurato dicendogli che erano gratuiti.

L'uomo ha improvvisamente tenuto i tre opuscoli all'altezza della testa e si è inchinato davanti a me più volte. L'ho ringraziato e ho capito che stava esprimendo la sua profonda gratitudine per essere stato salvato dalla Dafa.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.