Il Falun Gong cerca un dialogo con il presidente Trump prima della visita del presidente Xi

(Minghui.org) Il 4 aprile 2017, in attesa dell'incontro tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump con il presidente cinese Xi Jinping, i praticanti del Falun Gong si sono riuniti di fronte alla Casa Bianca, con una richiesta importante. Hanno esortato il presidente Trump affinché faccia pressione sul presidente Xi per porre fine alla persecuzione del Falun Gong che ormai dura da diciotto anni e per portare l'ex capo del Partito Comunista Cinese (PCC) Jiang Zemin di fronte alla giustizia. Jiang è il solo responsabile per aver iniziato e proseguito la brutale persecuzione del Falun Gong nel 1999.

Image description here

Il 4 aprile 2017, i praticanti del Falun Gong riuniti davanti alla Casa Bianca chiedono la fine della persecuzione del Falun Gong in Cina

La signora Yu Zhenjie, una praticante del Falun Gong imprigionata per la sua fede a Harbin, nella provincia di Heilongjiang, in Cina, ha preso parte all’appelo; spera che il presidente Trump solleciti il presidente Xi a intervenire per fermare la persecuzione.

Il signor Lin, un praticante di Washington DC, ha detto a un giornalista: “Ci auguriamo che il presidente Trump esorterà Xi per portare Jiang di fronte alla giustizia”.

I praticanti del Falun Gong parlano con i passanti della persecuzione in atto in Cina, vicino alla Casa Bianca

John, che lavora presso l'American Federation of Labor e Congress of Industrial Organizations, ha detto che non aveva mai visto una protesta così ordinata e spera che il presidente Trump ascolti la voce dei praticanti del Falun Gong. John ha osservato che nonostante la violazione dei diritti umani e della persecuzione religiosa da parte del PCC sia un’importante notizia, raramente i media americani ne hanno riportato l’informazione.

Il signor Amir Arbadi, amministratore delegato di una società finanziaria, era in visita a Washington DC con la sua famiglia e ha visto l'appello Falun Gong. Dopo aver letto le informazioni sulla persecuzione e sul prelievo forzato di organi da parte del PCC, Amir ha dichiarato: “Le persone innocenti non dovrebbero essere perseguitate. Non c'è niente di sbagliato nel seguire i principi del Falun Gong di Verità, Compassione e Tolleranza. Il crimine del prelievo forzato di organi da persone ancora in vita è senza precedenti. Gli Stati Uniti dovrebbero sollevare la questione come priorità, essendo più importante delle questioni sul Mar Cinese Meridionale e le alleanze commerciali. Non è possibile fare affari con un governo che preleva organi da persone in vita ... è una questione di diritti umani. La persona che ha iniziato la persecuzione deve essere punita”.

Il signor Ravikand, proveniente dall'India, aveva letto i rapporti sul Falun Gong nei media indiani e ha detto che il popolo indiano ha la libertà di praticare il Falun Gong; ritiene che Jiang dovrebbe essere portato davanti alla giustizia: “Perché un criminale deve essere incriminato non importa chi è o quanti anni ha”.

Più di 200.000 praticanti del Falun Gong e i loro familiari hanno intentato della cause legali contro Jiang dal maggio del 2015.

I praticanti del Falun Gong continueranno il loro appello pacifico anche quando il presidente Xi farà visita al presidente Trump a Palm Beach, in Florida, dal 06 al 07 aprile.

Scenario

Il Falun Gong è una pratica tradizionale di coltivazione cinese basata sui principi di Verità, Compassione e Tolleranza; è stato introdotto al pubblico dal Maestro Li Hongzhi nel 1992. Secondo le statistiche del governo cinese, la popolarità del Falun Gong è salito a 70 milioni di praticanti entro l'inizio del 1999. Nel luglio 1999, l'ex capo del PCC Jiang Zemin, di propria volontà, ha iniziato una persecuzione contro il Falun Gong, che dura ormai da diciotto anni.

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.