Il Falun Gong mi ha salvato la vita

(Minghui.org) Sono una donna di cinquant’anni che vive nella campagna cinese e vorrei condividere il modo in cui la pratica del Falun Gong mi ha salvato la vita.

Cinque anni fa mi hanno diagnosticato un tumore alla testa e ho subito un intervento chirurgico.

Nel 2015 ho avuto una ricaduta e il tumore si è diffuso ai linfonodi. La chemioterapia a cui sono stata sottoposta mi ha fatto perdere i capelli, mentre il mio viso si è gonfiato. Ero sul punto di morire.

Nel settembre del 2015, mentre facevo visita ad una mia zia, ho visto che le sue gambe erano gonfie e le ginocchia deformi. I suoi bambini l’hanno incoraggiata a seguire un trattamento medico. Il dottore ha suggerito un intervento chirurgico, ma loro hanno scelto di non farlo per via degli effetti collaterali secondari.

Dopo il suo ritorno a casa, mia zia ha iniziato a praticare il Falun Gong e le sue gambe sono tornate alla normalità. Quando ho visto il suo stupefacente miglioramento, ho voluto imparare anch’io il Falun Gong. Tuttavia, dopo tre giorni avevo letto solo dieci pagine dello Zhuan Falun. Siccome ho iniziato ad avere malesseri ovunque, ho smesso di leggerlo.

Nel dicembre 2015, a casa di parenti, ho incontrato la mia terza zia, una praticante del Falun Gong. Ho notato che era molto gentile, aveva le guance rosa e appariva molto più giovane rispetto alla sua età.

Mi ha raccontato di una donna di 73 anni che diciannove anni prima aveva avuto una ricaduta di un tumore al seno. Questa volta si era diffuso in tutto il corpo. Stava per morire e poteva respirare con grande difficoltà. Il suo corpo odorava di farmaci, muco e sangue. I suoi familiari stavano facendo i preparativi per il suo funerale. Quando mia zia le ha parlato di quanto il Falun Gong sia straordinario, ha avuto il desiderio di impararlo.

Mia zia ha fatto visita alla donna il giorno dopo e le ha mostrato gli esercizi. La donna è guarita velocemente dal cancro e da allora gode di buona salute. Nonostante l’età, cammina velocemente e cede sempre il suo posto ad altri quando si trova sull’autobus.

Questa storia mia ha toccata e ascoltandola mi ha dato energia. Ho detto a mia zia: “Sono determinata a praticare questa volta!” E così ho fatto.

Due settimane dopo, ho sognato un oggetto multicolore che ruotava. Ho chiamato mia zia e le ho chiesto se si trattasse di un Falun. Mi ha detto che secondo lei lo era.

Nel gennaio del 2016, nel dormiveglia, ho visto due persone che indossavano una vestaglia bianca che silenziosamente mi aprivano l’addome e estraevano dei grumi scuri e dei pezzi più piccoli. In seguito la mia salute è migliorata molto.

In passato ero debole e non ero in grado di trasportare cose pesanti. Ora posso facilmente portare due secchi di carbone. Anche se non ho fatto la chemioterapia per mesi, mi sento bene. Non ho neppure preso un raffreddore. Continuo a fare gli esercizi del Falun Gong e a studiare la Fa. Riesco a badare a me stessa senza l’aiuto della mia famiglia.

Mio fratello e mia sorella erano molto preoccupati quando hanno saputo che avevo smesso con la chemioterapia e mi hanno fatto pressione affinché facessi un esame. Per tranquillizzarli li ho fatti e hanno mostrato che ero completamente guarita dal cancro e in piena salute!

Il mio dottore era sbalordito. Il marito di mia cugina le ha detto: “Anche il cancro si può guarire praticando il Falun Gong! Dovresti praticarlo anche tu, così non avresti sempre paura di tutto”. Un vicino che seguiva un’altra fede è arrivato per chiedermi in prestito i libri del Falun Gong e ha voluto praticare anche lui.

Mi sento così fortunata dato che la mia vita è stata salvata dal Falun Gong! Spero che più gente possa beneficiarne!

Versione inglese

* * *

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.