Parigi: I turisti vicino alla Torre Eiffel conoscono il Falun Gong

(Minghui.org) Parigi dà il benvenuto alla stagione turistica estiva con i praticanti del Falun Gong che continuano le loro attività di sensibilizzazione nei pressi della Torre Eiffel per aumentare la consapevolezza sulla persecuzione della pratica di meditazione da parte del Partito comunista in Cina.

I praticanti del Falun Gong siedono in meditazione

La dimostrazione degli esercizi e la meditazione seduta accompagnata dalle serena musica ha attirato l'attenzione di molti turisti, tra cui un residente nepalese della Norvegia. Un praticante gli ha detto che ci sono persone che praticano il Falun Gong in più di cento Paesi, tra cui la Norvegia.

I turisti leggono un manifesto che introduce il Falun Gong e la persecuzione in Cina

Una giovane donna proveniente dalla Cina ha detto che aveva sentito parlare del Falun Gong quando era piccola; un praticante ha afferrato l’opportunità di chiarirle i fatti riguardanti l'auto-immolazione di piazza Tiananmen, una bufala messa in scena da parte delle autorità comuniste per incitare l’odio pubblico contro il Falun Gong; la ragazza ha preso alcuni volantini e una copia dei Nove Commentari sul Partito Comunista da leggere a casa.

La signora Boulanger, amministratore delegato di un'impresa, dopo aver firmato la petizione, ha detto che voleva aiutare per fermare la persecuzione in Cina perchè tutti dovrebbe avere la libertà di praticare la loro fede.

Giovani turisti provenienti dalla Spagna imparano gli esercizi del Falun Gong

Un gruppo di giovani turisti provenienti dalla Spagna hanno firmato la petizione e uno di loro ha detto: “Il Falun Gong insegna alle persone ad essere buone. La persecuzione è disumana e il PCC non dovrebbe perseguitare i praticanti”. I ragazzi hanno poi imparato il secondo esercizio del Falun Gong da un praticante.

Camilia è una studentessa di diciassette anni del liceo Picardie, in Francia e dopo aver letto i manifesti e imparato a conoscere la persecuzione dei praticanti in Cina ed i loro continui sforzi per sensibilizzare l'opinione pubblica con mezzi pacifici, ha deciso di ritornare a Parigi con un treno che dista un ora da casa sua, per imparare gli esercizi e la meditazione del Falun Gong. Dopo la pratica la ragazza si sentiva rinata e ha espresso la volontà di ritornare spesso durante la pausa estiva.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.