Germania, Monaco di Baviera: Aumentare la consapevolezza dei visitatori sulla persecuzione del Falun Gong in Cina

(Minghui.org) La settimana scorsa si è svolto un evento sulla Marienplatz a Monaco di Baviera in Germania, per far conoscere la pacifica pratica spirituale del Falun Gong e la persecuzione subita da chi la pratica in Cina continentale.

Marienplatz, che si trova vicino al municipio di Monaco di Baviera, è una Piazza centrale molto trafficata limitata solamente al passaggio pedonale. Molti passanti si sono fermati per guardare e ascoltare. Alcuni hanno imparato gli esercizi, mentre altri hanno parlato con i praticanti per ricevere maggiori informazioni.

Il Falun Gong insegna tre principi fondamentali di Verità, Compassione e Tolleranza. Tuttavia, nella Cina continentale, la pratica è perseguitata e lo Stato compie anche l’atrocità di prelevare forzatamente gli organi dei praticanti in vita, con lo scopo di alimentare un massiccio traffico illecito di trapianti.

Molte persone oggi a Monaco di Baviera hanno appreso queste informazioni, ed i turisti locali hanno offerto il loro sostegno sottoscrivendo una petizione per protestare contro questa persecuzione.

il 29 luglio 2017 per sensibilizzare i visitatori sulla la persecuzione subita dai praticanti del Falun Gong in Cina, si è tenuto un evento sulla Marienplatz a Monaco di Baviera

Un praticante condivide le informazioni sul Falun Gong e sulla persecuzione

La gente firma una petizione per protestare contro la persecuzione del Falun Gong in Cina

Alcuni turisti cinesi hanno fatto una pausa per scattare foto e prendere i volantini informativi offerti dai praticanti. Una ragazza cinese cresciuta in Europa ha detto di aver sentito parlare della persecuzione del Falun Gong, ed ha firmato la petizione per protestare contro la persecuzione.

Un uomo cinese sulla cinquantina ha detto ad un praticante: "Hai ragione. Realmente avviene il prelievo forzato degli organi da persone vive ".

Ha continuato: “Sono un medico”. "Quando i praticanti denunciavano il prelievo forzato degli organi da persone vive, il PCC negò l’accaduto. Ho incominciato a chiedermi quale fosse la verità, quindi ho fatto delle ricerche su Internet, facendo una stima sul numero dei trapianti degli organi effettuati. Concludendo che quello che il Falun Gong aveva detto era giusto. Effettivamente si verificano le atrocità del prelievo forzato degli organi. Altrimenti, non sarebbe possibile che così tanti trapianti degli organi vengono fatti in Cina. "

Sono tornato a visionare quelle informazioni diverse volte quel giorno, fino ad arrivare a dire con orgoglio, "la Falun Dafa è buona!"

Lo Studente universitario Christoph Kümpel (a sinistra) e Katerin Rusch (a destra)

Due studenti universitari erano tra i tanti visitatori che hanno firmato la petizione per condannare il prelievo forzato degli organi dalle persone vive. Christoph Kümpel ha detto: "Penso che sia vergognoso approfittare del corpo umano delle persone in quel modo. Il governo cinese nasconde questi misfatti. Dobbiamo opporci".

Katerin Rusch ha dichiarato: "Non possiamo solo essere degli spettatori, dobbiamo agire per combatterlo. Questo tipo di cose potrebbe interessare chiunque. Ognuno ha diritti umani. È orribile fare soldi con questo".

I due ragazzi hanno detto che avrebbero fatto il possibile per aiutarli. Kümpel ha dichiarato di far parte di un'organizzazione studentesca presso la sua università che conta diverse centinaia di membri. Ha detto: "Non posso garantire che tutti verranno a firmare la petizione, ma alcuni lo faranno, e verranno informati di questi casi".

Nella foto Anoual Karatoz, con alcune copie degli opuscoli informativi sul Falun Gong

Anoual Karatoz, è un ex giornalista che ora lavora all'università, ha detto che avrebbe sollevato la questione con i suoi ex colleghi per incoraggiare i media a prestare maggiore attenzione alla persecuzione del Falun Gong. È andato in Cina diverse volte notando che: "Il comunismo non funziona in nessun settore. Non può durare".

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.