Francia, Parigi: Sostegno per il Falun Gong da parte del pubblico

(Minghui.org) Il 6 agosto 2017 durante l’evento svolto sulla Human Rights Plaza di Parigi, i praticanti del Falun Gong francesi hanno introdotto l’antica disciplina spirituale cinese, testimoniando i fatti sulla persecuzione subita dai suoi praticanti a causa del Partito Comunista Cinese (PCC). Molti visitatori dopo aver appreso queste atroci notizie hanno condannato le azioni commesse dal PCC che includono il prelievo forzato degli organi dai prigionieri di coscienza ancora in vita, la maggioranza dei quali sono praticanti del Falun Gong. Un gran numero di persone hanno firmato la petizione che chiede la fine del prelievo forzato degli organi.

I praticanti mostrano gli esercizi del Falun Gong sul Human Rights Plaza di Parigi

I visitatori conoscono la persecuzione eseguita dal PCC in Cina

Molti visitatori hanno sentito parlare del Falun Gong per la prima volta, esprimendo la loro opposizione alla persecuzione.

Monar Niang, un responsabile commerciale, ha detto ai praticanti: "I diritti umani devono essere rispettati, indipendentemente dalla fede o dalla politica. È una protezione fondamentale per il nostro modo di vivere".

Pierre André, uno psichiatra, ha detto a un praticante del Falun Gong: "So del prelievo forzato degli organi. È orribile! Dobbiamo combatterlo. Quello che state facendo è fantastico! Complimenti per il vostro grande lavoro di sensibilizzazione! ".

Aznag, un agente immobiliare, ha firmato la petizione contro il prelievo forzato degli organi, dicendo: "Non sapevo che esistesse una cosa come il prelievo forzata di organi da persone vive… ed è anche controllato da un regime comunista! È inaccettabile e intollerabile! Sono assolutamente contrario! "

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.