Danimarca: promozione della Falun Dafa in tre città

(Minghui.org) Si sono svolte attività in tre città della Danimarca nelle ultime due settimane per promuovere la pacifica pratica spirituale della Falun Dafa e per sensibilizzare i visitatori sul prelievo forzato degli organi e sulla persecuzione subita dai suoi praticanti in Cina.

Odense

Nella città di Odense, città natale del famoso scrittore Hans Christian Andersen, l'attività organizzata dai praticanti della Falun Dafa si è svolta a Kongens Have, un bel parco situato vicino alla stazione ferroviaria, nel centro della città.

Il 10 agosto, i praticanti hanno esposto degli striscioni che riportavano le scritte: "Falun Dafa" e "Verità, Compassione e Tolleranza" e hanno dimostrato i pacifici esercizi nel parco. 

Quel giorno diversi gruppi di studenti erano impegnati nel parco per varie attività e alcuni di loro ha provato anche la pratica del Falun Gong.

Gli studenti delle scuole superiori imparano gli esercizi della Falun Dafa

Un uomo chiede ad una praticante di sedersi con lui per parlargli della pratica e dei sui suoi benefici per la salute

I passanti hanno ricevuto informazioni sul prelievo forzato degli organi dai prigionieri di coscienza in Cina, rimanendo sconvolti. In molti hanno firmato una petizione che condanna queste atrocità e chiede l'immediata fine della persecuzione della Falun Dafa.

Vejle

L'11 agosto i praticanti hanno organizzato un evento simile a quello della città di Odense, in una zona commerciale della città di Vejle. Molti residenti in questa piccola città non avevano mai sentito parlare della Falun Dafa o della persecuzione subita dai suoi praticanti in Cina. Tuttavia, la gente in seguito ad una piccola spiegazione che gli ha aiutati a comprendere la malvagità di questa persecuzione, ha manifestato la volontà di firmare la petizione che condanna il prelievo forzato degli organi eseguito dalle autorità cinesi.

Dimostrazione degli esercizi della Falun Dafa a Vejle

I visitatori firmano una petizione che condanna la persecuzione del Falun Gong

"Voglio leggere nuovamente il libro del Falun Gong"

Un uomo in bicicletta si è fermato a parlare con i praticanti. Lui e sua moglie hanno lavorato in Cina per un anno, maturando un'esperienza di prima mano sul come i cinesi non abbiano libertà di parola e come le notizie vengano pesantemente censurate in Cina.

L'uomo ha detto di aver letto alcuni libri sulla Falun Dafa e sapeva che la pratica era molto buona, ma non capiva perché il partito comunista, volesse perseguitare un gruppo di persone oneste.

I praticanti gli hanno spiegato la reale situazione in Cina e l'uomo ha firmato la petizione, dicendo di voler leggere con maggior attenzione i libri del Falun Gong.

Aarhus

Il 12 agosto i praticanti si sono recati ad Aarhus, la seconda città più grande della Danimarca. Nella mattinata cinque residenti hanno imparato gli esercizi; raccontando di aver sentito parlare di questa attività da amici, e attraverso una fiera della salute che si è svolta in un'altra città.

Queste persone dopo aver praticato gli esercizi hanno detto di sentirsi "a proprio agio in un forte campo energetico", lasciandoli "rilassati e soddisfatti".

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.