Germania e Francia: Il pubblico sostiene la fine della persecuzione del Falun Gong messa in atto dal regime cinese

(Minghui.org) I praticanti del Falun Gong della Germania e della Francia hanno recentemente organizzato degli eventi per introdurre la disciplina spirituale al pubblico e sensibilizzare le persone sulla persecuzione in Cina attuata dal Partito Comunista Cinese (PCC).

Residente di Monaco di Baviera: Dobbiamo esporre la persecuzione

Il 2 settembre 2017 i praticanti del Falun Gong hanno organizzato alcuni eventi in Marienplatz, davanti al municipio di Monaco di Baviera, per esporre la brutalità della persecuzione messa in atto dal PCC. Numerosi passanti si sono fermati per leggere i manifesti, osservare la dimostrazione degli esercizi e parlare con i praticanti. In molti hanno firmato la petizione che chiede la fine della persecuzione.


I praticanti del Falun Gong a Marienplatz,Monaco di Baviera,il 2 settembre 2017

Numerose persone hanno firmato la petizione che chiede la fine della persecuzione

Dopo aver firmato la petizione un turista francese ha affermato: “Penso che per voi sia positivo organizzare questo evento. È importante... vi auguro di avere successo”.

Una signora ha portato alcuni suoi amici a firmare la petizione, raccontando di averla già firmata a Sydney. Una di loro ha detto piangendo: “È orribile... voglio firmare subito”.

Petra Angerl sostiene la raccolta firme per aiutare a porre fine alla persecuzione

Petra Angerl, una commerciante in pensione di una catena di negozi d'abbigliamento, ha dichiarato che la persecuzione messa in atto dal PCC è veramente orribile e che la raccolta firme è una risposta efficace.

Adolf Ledl, direttore commerciale austriaco, ha raccontato di essere passato due volte davanti allo stand del Falun Gong. La prima non ha poteva fermarsi perchè aveva appuntamento, ma dopo aver incontrato il suo cliente è ritornato; ha letto gli striscioni e ha firmato la petizione senza esitazione, affermando: “Dobbiamo schierarci ed esporre questi crimini”.

Passante nei pressi della Torre Eiffel: Persistete con i vostri sforzi

Domenica 3 settembre 2017, così come le domeniche precedenti, i praticanti del Falun Gong di Parigi hanno organizzato delle attività nei pressi della Torre Eiffel. I numerosi turisti presenti nella zona erano attratti dalla musica degli esercizi, dall'abbigliamento giallo e dagli striscioni esposti dai praticanti.

La dimostrazione degli esercizi del Falun Gong accanto alla Torre Eiffel

Image description here
Molti passanti si sono fermati a leggere i manifesti del Falun Gong e parlare con i praticanti

Assistendo alla dimostrazione degli esercizi alcuni passanti hanno dichiarato di volerli imparare sul posto, mentre altri hanno chiesto i volantini e altro materiale informativo. Nel sentir parlare del prelievo forzato di organi dai praticanti del Falun Gong, attuato dal PCC, la gente è rimasta scioccata.

Reymond George, un'insegnante privato, ha raccontato di aver già assistito in precedenza alle sfilate dei praticanti. Dopo aver letto gli striscioni che descrivono i fatti del prelievo forzato di organi dai praticanti ancora in vita, messo in atto dal PCC, è rimasto sconvolto e ha continuato a leggere con le lacrime agli occhi.

George ha poi detto: “Questi atti sono terribili e disumani. Inizialmente credevo fosse impossibile, ma adesso so che è vero... è orribile far soffrire le persone una tale agonia ed è difficile affrontare una realtà simile. È troppo orribile.. sono senza parole”.

Image description here

Molte persone hanno firmato la petizione che chiede la fine della persecuzione

Kantemir, uno studente turco che studia economia sociale, ha dichiarato: “Nel mondo avvengono molte persecuzioni e crimini contro l'umanità; sono contrario a qualsiasi forma di abuso... sono con voi e con le vittime della persecuzione”.

Cathie Paralle, un'insegnante di educazione fisica, ha affermato: “Verità, Compassione e Tolleranza sono dei veri principi di vita. Il Falun Gong è un metodo di coltivazione per diventare persone migliori. La persecuzione in Cina è completamente sbagliata e ingiusta, e spero che finisca il prima possibile”.

Scenario

Il Falun Gong è stato reso pubblico nel 1992 e presto si è diffuso in tutta la Cina grazie ai suoi effetti benefici sul miglioramento della salute e della moralità. Nel 1999 lo praticavano quasi cento milioni di persone. Il 20 luglio 1999 Jiang Zemin, l'ex capo del Partito Comunista Cinese (PCC), preso dalla gelosia e angosciato dall'idea di perdere il controllo sulla popolazione ha avviato la persecuzione del Falun Gong.

Negli ultimi diciotto anni la persecuzione ha causato la morte di numerosi praticanti del Falun Gong. Un numero ancor maggiore di loro è stato torturato per la propria fede e alcuni hanno perso la vita per prelevare i loro organi. Jiang Zemin è direttamente responsabile di aver dato inizio e condotto questa brutale persecuzione.

Il PCC organizza il prelievo forzato di organi dai praticanti ancora in vita per profitto. A causa della censura delle informazioni da parte del PCC il numero esatto dei praticanti deceduti nel corso della persecuzione non è ancora noto.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.