New York: Grande gruppo di pratica a Central Park

(Clearwisdom.net) La mattina del 27 agosto 2011, diverse centinaia di praticanti del Falun Gong provenienti da tutto il mondo, hanno tenuto un gruppo di pratica al Central Park a New York. È stato un evento molto tranquillo. I partecipanti spaziavano dai bambini agli anziani. Sono stati rappresentati molti gruppi etnici.

I praticanti del Falun Gong tengono un gruppo di pratica al Central Park

Sono stati posizionati grandi striscioni con i messaggi: "La Falun Dafa è buona", "Verità-Compassione-Tolleranza è buona" e "Fermare la persecuzione del Falun Gong".

La serenità della manifestazione ha impressionato i passanti. Molti si sono fermati per guardare o scattare foto. Una signora di Manhattan ha detto: "Possono essere qui senza essere colpiti dall'uragano. È meraviglioso."

Questa pacifica pratica è brutalmente perseguitata dal Partito Comunista Cinese (PCC) da più di 12 anni. Nonostante la persecuzione, i praticanti continuano a seguire i principi di Verità-Compassione-Tolleranza, raccontano alla gente la verità sul Falun Gong, ed espongono ciò che il PCC sta facendo. Vogliono che più persone conoscano i fatti ed aiutino a fermare la persecuzione.

Diversi praticanti hanno raccontato quello che hanno subito per mano del PCC e hanno espresso la speranza che più persone prestino attenzione alla brutale persecuzione.

La signora Li, che ora vive in Giappone, è di origine Cinese. La sua famiglia e molti parenti praticano il Falun Gong. Dopo che il PCC ha iniziato la persecuzione del Falun Gong nel 1999, molti di loro sono stati perseguitati in Cina. Ha detto: "Tre membri della famiglia di un mio parente sono stati arrestati e torturati. A causa della tortura a lungo termine, uno dei miei parenti è stato avvelenato mentalmente. Spero che la Commissione per i Diritti Umani dell'ONU e il Governo degli Stati Uniti presteranno maggiore attenzione sulla mancanza dei diritti umani nei confronti dei praticanti del Falun Gong in Cina".

La signora Yu da Indiana è stata imprigionata nei centri di detenzione e nei campi di lavoro forzato in Cina per sette volte. Una volta fu imprigionata per un anno intero e costretta a fare i lavori forzati. Le guardie carcerarie fanno pressioni sui praticanti per farli rinunciare alla loro fede. La signora Yu ha detto: "Ci hanno privato del sonno e non ci permettevano di andare in bagno. Per costringerci a rinunciare alla pratica del Falun Gong, hanno anche utilizzato dei tubi di plastica dura per colpire i nostri volti e altre parti, fino a quando eravamo feriti e gonfi." Si è augurata che più persone prestino maggiore attenzione alla situazione dei praticanti in Cina e che si adoperino per aiutare a fermare la disumana persecuzione.

Versione inglese: http://clearwisdom.net/html/articles/2011/8/29/127740.html
Versione cinese: http://minghui.ca/mh/articles/2011/8/28/纽约中央公园大炼功-美好祥和(图)-246010.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.