Parigi, Francia: L’equilibrio interiore e la bellezza di Shen Yun catturano i cuori degli amanti del Teatro (Foto)

(Minghui.org) Il pubblico ha salutato l’unica performance del Tour mondiale 2012 di Shen Yun Performing Art al Palais des Congrès de Paris a Parigi, Francia, il 10 aprile 2012. E 'stata una notte da ricordare, una presentazione davvero unica e rara della musica classica cinese e della danza.

Conoscitrice delle Performing Art sapplaude gli artisti di Shen Yun

Marguerite Bertoni

Come attrice, regista e insegnante, Marguerite Bertoni ha entusiasmato il pubblico per più di 20 anni, sia a livello nazionale e internazionale.

Facendo riferimento alla performance di Shen Yun, ha detto: "Penso che questo sia uno spettacolo impegnativo, perché la padronanza di movimento degli artisti, il ritmo, il gesto, e tutto è estremamente preciso, conciso, con la possibilità di passare da una scena all'altra con grande facilità".

La Sig.ra Bertoni ha detto che è stata in grado di apprezzare la qualità della compagnia newyorkese che ha prodotto un tale spettacolo.

"I costumi sono molto sofisticati, quindi posso immaginare che dietro le quinte è niente di meno che un alveare di attività per tutti i cambi di costume. Anche se ci sono alcuni trucchi del mestiere, riesco a immaginare il trambusto sul palco e dietro le quinte per arrivare al livello del pubblico in sala".

Era altrettanto entusiastica dei fondali. "Quello che è anche affascinante è la proiezione dei fondali, che permette ad alcuni personaggi di incarnarsi, dal momento che appaiono all'improvviso sullo schermo.

"Si tratta di un'animazione in movimento ... e poi c'è una transizione che si verifica tra il fondale e il palco, dove gli artisti devono essere estremamente sincronizzati per essere in grado di recuperare e incarnare sul palcoscenico i personaggi che vengono proiettati sullo schermo. Funziona bene, sia dal palcoscenico allo schermo, così come dallo schermo al palcoscenico. "

L'effetto del fondale "dà al tutto una qualità onirica" ha detto la Sig.ra Bertoni.

Ha sentito che l'interazione tra il video ed il teatro ha funzionato bene perché nella Cina antica, il divino è sempre stata una parte della vita umana.

"Funziona bene perché gli dèi sono lì", ha detto la signora Bertoni. "Quindi c'è questa idea di una gemma che è in ognuno di noi!"

La signora Bertoni è rimasta abbagliata dalla qualità degli artisti e soprattutto dai ballerini.

"C'era, naturalmente, grande controllo del corpo ... Sia i ballerini maschi e che le femmine hanno una straordinaria eleganza nei movimenti."

Richiamando la sua esperienza e il senso del palco, la signora Bertoni ha detto: "Tutti i gesti tradizionali sono codificati, c'è davvero una sequenza di numeri che è ben controllata. Sul palco, ci sono pochissimi segni sul pavimento, per cui vi è davvero un buon controllo dello spazio, estrema precisione, al livello di dove si mettono i piedi, le braccia e le mani, dal momento che il dettaglio dei gesti delle mani è molto importante.

"Tutto è fatto a un ritmo molto veloce in modo da avere questa sensazione di fluidità. Ovviamente, questo richiede anni e anni di lavoro. Anche se la messa in scena di questo spettacolo non ha impiegato anni per raggiungere tale virtuosismo, sicuramente ci sono dietro anni di lavoro e di controllo del corpo. "

Una parte molto importante del successo del marchio di Shen Yun è l’ensemble orchestrale.

La Sig.ra Bertoni è rimasta stupita dalla fusione armonica nell'orchestra di antichi strumenti orientali e strumenti musicali contemporanei occidentali.

"La cosa interessante è che si può mescolare strumenti tradizionali classici con strumenti contemporanei. É sempre bello mescolare i tempi e le età, e vedere che la musica non ha età in quanto siamo in grado di saltare addirittura di secoli.

"La musica non ha rughe e non invecchia. Naturalmente, ci sono generi musicali ... io so molto poco di musica cinese, non posso darvi un punto vista preciso su questo, ma funziona perché c'è una sincronia tra ritmi musicali e i passi di danza e i movimenti sono precisi al secondo".

Fonti:
http://www.theepochtimes.com/n2/shen-yun-on-tour/shen-yun-lauded-by-le-comte-dauxois-un-spectacle-rare-219651.html

http://www.theepochtimes.com/n2/shen-yun-on-tour/performing-arts-connoisseur-marguerite-bertoni-applauds-shen-yun-artists-220219.html

Versione inglese: http://en.minghui.org/html/articles/2012/4/18/132774.html#.T45TPavtuO4

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.