Irlanda: Si è tenuta a Dublino una conferenza stampa per sostenere i praticanti del Falun Gong detenuti in Cina

(Minghui.org) Il 20 giugno 2012, l’Associazione Falun Dafa Irlandese ha tenuto una conferenza stampa davanti all'ambasciata cinese in Irlanda, esortando le autorità di Weihai, Provincia di Shandong e l'Ufficio della Pubblica Sicurezza del Distretto di Weihai Jing, a rilasciare immediatamente la praticante del Falun Gong, Gu Qing'ai, detenuta illegalmente. La figlia di Gu Qing'ai, Cui Tianzeng, attualmente vive a Dublino. Lei è incinta, e dovrebbe partorire entro due settimane. Molti funzionari governativi irlandesi e membri del Parlamento hanno espresso sostegno per la liberazione di Gu Qing'ai.

Cui Tianzeng legge la sua lettera

Alla conferenza stampa, Cui Tianzeng ha detto che l’11 giugno ha appreso dal sito web Minghui che sua madre, Gu Qing'ai, è stata portata via dalla sua casa e trattenuta dall'Ufficio per la Sicurezza Nazionale e dal Distretto di Pubblica Sicurezza di Jing per avere chiarito la verità alla gente del posto. La notizia è stata poi confermata dai parenti. Hanno effettuato l’arresto Yu Jinchao e altri agenti dell’Ufficio di Sicurezza Nazionale.

Cui ha detto che secondo la Pubblica Sicurezza, Gu sarà trattenuta nel Centro di Detenzione di Weihai. Ma dopo alcuni tentativi da parte dei parenti, non solo l’Ufficio del Distretto di Pubblica Sicurezza di Jing non l’ha rilasciata, ma alla famiglia non è stato nemmeno permesso di vederla. Qualcuno dell’Ufficio del Distretto di Pubblica Sicurezza di Jing ha detto con veemenza che Gu è "troppo inflessibile, non collaborativa e sarebbe stata condannata".

Cui Tianzeng ha aggiunto, "Personale dell'Ambasciata che state ascoltando. La conferenza stampa di oggi di oggi ha principalmente lo scopo di salvare mia madre. Secondo il sito web Minghui, mia madre, Gu Qing'ai, è stata portata via dall’Ufficio del Distretto di Pubblica Sicurezza di Jing il 9 giugno. L'Ufficio di Pubblica Sicurezza sostiene di trattenerla nel Centro di Detenzione di Weihai. Sono passati undici giorni ed ai miei parenti non è ancora stato permesso di vedere mia madre. Non sappiamo esatta il luogo dove è trattenuta. Siamo tutti cinesi. Per favore chiedetevi come vi sentireste se fosse un vostro familiare ad essere disperso per undici giorni senza alcuna notizia sulla sua sorte. Inoltre, partorirò entro due settimane. Presto sarò madre. Anche voi avete figli e genitori. Vi prego di pensateci, sia per i vostri bambini, per i vostri genitori, o per voi stessi. Invieremo il messaggio della nostra conferenza stampa di oggi, in Cina, chiedendo che l’Ufficio del Distretto di Pubblica Sicurezza di Jing liberi immediatamente mia madre, Gu Qing'ai".

La sig.ra. Dai, portavoce dell’Associazione Falun Dafa Irlandese, ha detto che l’Ufficio 610 del Partito Comunista Cinese (PCC), ed il Comitato Politico e legislativo ha da poco organizzato diversi arresti di praticanti del Falun Gong nella provincia di Shandong. I praticanti sono stati arrestati, detenuti illegalmente, inviati nei campi di lavoro, e persino condannati per avere rivelato la persecuzione messa i atto dal PCC nei confronti del Falun Gong in diversi luoghi, quali, Ji'nan, Weihai, Yantai, Qingdao, Weifang, Gaomi, Zhucheng, Qingyun, Anqiu, e Pingdu. Questa mossa fanatica non è altro che il loro ultimo disperato tentativo di lotta.

La signora Dai ha detto: "Quasi 120 milioni di cinesi si sono dimessi dal PCC e dalle sue organizzazioni affiliate, quindi spero che il personale dell'Ambasciata non mancherà di discernere il bene dal male, ma piuttosto che seguirà la tendenza del mondo e dei cambiamenti cosmici di abbandonare il PCC così da garantire la loro sicurezza. Nel frattempo vi invitiamo a svolgere il vostro dovere di trasmettere il messaggio dei praticanti del Falun Gong in Cina. “Rilasciate immediatamente e incondizionatamente Gu Qing'ai e tutti i praticanti del Falun Gong illegalmente detenuti".

Molti funzionari governativi irlandesi e membri del Parlamento hanno espresso preoccupazione e sostegno dopo aver saputo di questa notizia. Il Primo Ministro irlandese e il Ministro della Giustizia hanno espresso preoccupazione. Il deputato Sean Kenny ha sollevato espressamente la questione con il Ministro degli Affari Esteri, nella speranza di giungere ad una soluzione attraverso i canali diplomatici. Il deputato Finney McGrath ha detto: "Condivido pienamente i vostri sforzi per salvare tua madre". Molti altri parlamentari hanno inviato una lettera per esprimere la loro preoccupazione e rammarico per non aver potuto partecipare alla conferenza stampa a causa di impegni presi in precedenza.

Il deputato David Norris, in particolare, ha inviato una lettera di sostegno, che riportiamo qui sotto:
“Cari amici,
Mi dispiace molto di non poter partecipare all'evento di oggi, allo scopo di denunciare il Governo Municipale di Weihai della provincia di Shandong, che stà detenendo la praticante del Falun Gong sig.ra Gu Qing'ai. Ho contattato l'ambasciatore Luo Linquan e attendo da lui spiegazioni sul perché questa signora è detenuta illegalmente. Deve essere rilasciata immediatamente. Questo approccio è anti-democratico, e non deve essere permesso che continui.
I miei migliori auguri e supporto!
Deputato David Norris”

I molti cinesi e occidentali che stavano svolgendo attività presso l'Ambasciata, hanno accettato i volantini di chiarimento della verità ricevuti dai praticanti del Falun Gong e hanno espresso la loro simpatia e il sostegno per Gu Qing'ai. Molti automobilisti hanno suonato il clacson per dimostrare il loro sostegno.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.