Pennsylvania, Philadelphia: Apprezzare la Giornata Mondiale della Falun Dafa

(Minghui.org) “Oggi siamo qui, accanto alla Liberty Bell, per condividere la nostra gioia di praticare la Falun Dafa. Vogliamo anche aumentare la consapevolezza per i fatti che riguardano quei praticanti in Cina che sono perseguitati per il loro credo. Le loro voci sono state soffocate negli ultimi 16 anni”, ha detto una giovane donna il 23 Maggio 2015, sul prato di fronte all’Independence National Historical Park.

La giovane donna si chiama Jenny, è laureata in medicina, lavora in un ospedale di Philadelphia e proviene dalla Cina. Dietro di lei c’erano dozzine di praticanti della Falun Dafa che indossavano magliette gialle, seduti in meditazione.

“Proveniamo tutti dalla Grande area di Philadelphia e siamo venuti qui per celebrare la giornata mondiale della Falun Dafa, un’occasione speciale che commemora il 13 Maggio 1992, quando la Falun Dafa è stata per la prima volta introdotta, in Cina”, ha spiegato Alex, uno degli organizzatori dell’evento.

Praticanti della Falun Dafa, si mettono in posa per una foto nel parco Liberty Bell il 23 Maggio, 2015, per celebrare la giornata mondiale della Falun Dafa.

Il secondo esercizio della Falun Dafa, chiamato Esercizio del "Falun in posizione statica in piedi".

Fede senza compromessi

Jenny ha parlato di come le persone che conosceva sono state arrestate, detenute, e torturate severamente durante la persecuzione iniziata nel 1999. “Una di loro era amica di mia madre. Dentro il campo di lavoro forzato, le guardie l’hanno sottoposta sia a torture fisiche che a abusi mentali nel tentativo di forzarla a rinunciare al suo credo”. Nonostante tanta crudeltà, non ha mai rinunciato alla sua fede.

Purtroppo questa praticante più tardi è deceduta nel campo di lavoro forzato a causa dei maltrattamenti.

Dall’età di 11 anni, Jenny ha imparato a far tesoro dei principi di Verità-Compassione-Tolleranza, mentre cresceva come praticante della Falun Dafa con sua madre.

“Viviamo in una società guidata dal guadagno materiale. I problemi morali sono spesso trascurati. I principi della Falun Dafa ci donano una pace interiore che viene riflessa nel modo in cui interagiamo con gli altri. Ecco perché abbiamo veramente a cuore questa pratica”.

Nonostante questa pratica abbia portato benefici mentali e fisici per milioni di persone, la Falun Dafa è stato oggetto di soppressione in Cina.

“Più persone verranno a conoscenza dei fatti dicendo no al Partito Comunista Cinese, più in fretta questa brutale persecuzione arriverà al termine”.

Passanti: “Non è una cosa buona essere una persona migliore?”

I passanti si sono fermati per leggere i fatti sulla brutale persecuzione. Alcuni sono rimasti scioccati nel sapere che i praticanti vengono uccisi dal regime comunista per i loro organi.

“Ognuno dovrebbe avere la libertà di credo. Dopo tutto, non è una buona cosa diventare una persona migliore seguendo questi principi?” ha detto Saeed Kesharii proveniente dall’Iran, che lavora in un’università di Philadelphia. Ha poi firmato la petizione che chiede la fine della persecuzione.

Sherry Sean, che lavora in un ospedale locale, ha detto che aveva praticato yoga per molti anni. “Ho sentito un forte campo d’energia quando mi sono fermata a guardare i praticanti fare gli esercizi”.

Dopo aver sentito della persecuzione in Cina, ha guardato in modo perplesso: “Non capisco perché qualcuno dovrebbe bandire una tale pacifica meditazione, specialmente perché offre così tanti benefici spirituali e fisici”.

Molti turisti della zona quel giorno hanno conosciuto la Falun Dafa per la prima volta. Karen e Kathy, entrambi provenienti dalla Corea del Sud e attualmente residenti a New York, hanno indicato un poster e hanno chiesto ad un praticante: “Cosa sta succedendo qui?” “Perché è torturata?”. Dopo aver dato una spiegazione, hanno firmato la petizione per fermare la persecuzione.

passanti leggono i poster nel prato riguardanti la persecuzione in Cina.

Jared proveniente da Washington D.C. ha detto di aver sentito parlare della Falun Dafa e della persecuzione all’università: “Non sapevo che le violazioni dei diritti umani in Cina erano così crudeli, e il fatto che prenda di mira un gruppo di praticanti che fanno una pacifica meditazione è inquietante”.

Jared, che ha un forte interesse per la cultura cinese, ha vissuto a Taiwan per due anni e parla Cinese in modo fluente.

Jared, parla fluentemente il cinese, ha espresso il suo sostegno per la libertà di credo.

Affascinati dai gentili movimenti, molti passanti si sono uniti al gruppo per imparare gli esercizi.

Le persone imparano gli esercizi della Falun Dafa.

“Sono qui per voi”

Tramite consistenti sforzi per aumentare la consapevolezza della persecuzione in Cina, tra cui il prelievo d’organi da praticanti vivi, molte agenzie governative degli Stati Uniti e altre organizzazioni hanno iniziato a prestare molta attenzione alle severe violazioni dei diritti umani che sono perpetrate nella Cina di oggi.

Un esempio è la House Resolution 1052, approvata dall’Assemblea Generale della Pennsylvania, nell’Ottobre 2014 che condanna la persecuzione, specialmente il prelievo d’organi da persone vive e incoraggia la comunità medica a contribuire per aumentare la consapevolezza di questo problema immorale. In più ha invitato il Governo degli Stati Uniti a iniziare un’approfondita indagine e ha suggerito di “proibire a qualsiasi medico coinvolto nel reperimento e nel trapianto d’organi provenienti da prigionieri vivi in Cina, di ottenere un permesso per entrare negli Stati Uniti”.

Tornando alla Cina, però, milioni di cinesi sono stati inondati da rapporti calunniosi perpetrati dal regime cinese, che demonizzano la Falun Dafa e influenzano negativamente le persone che non si preoccupano della sofferenza dei praticanti.

La signora Guan, una praticante della Falun Dafa, ha detto: “Molti turisti mi chiedono perché spendo il mio tempo parlando loro di questo. Gli rispondo semplicemente che sono lì per loro, e per il loro futuro. È per il vostro benessere”.

Oltre 200 milioni di cinesi hanno abbandonato le organizzazioni del partito comunista. Hanno deciso di separarsi dall’entità che è il Partito Comunista Cinese, un regime che uccide senza ritegno.

Durante l’evento presso la Liberty Bell, più di venti cinesi hanno abbandonato le organizzazioni comuniste cinesi dopo che la Signora Guan ha parlato con loro delle conseguenze di seguire ciecamente il Partito.

Una praticante spiega a dei giovani turisti cinesi l’importanza di dimettersi dalle organizzazioni del PCC.

“I comunisti hanno espanso la loro influenza all’estero, anche qui negli Stati Uniti”, ha detto Joseph, in viaggio dalla Virginia con sua moglie per visitare loro figlio a Philadelphia. Secondo lui, l’unico modo per porre fine a tali catastrofi è che il comunismo cessi di esistere.

“Le persone dovrebbero avere il diritto di credere”. Guardando l’Independence Hall a meno di mezzo isolato di distanza su Chestnut Street, dove la Dichiarazione d'Indipendenza è stato scritta più di 230 anni fa, Joseph ha detto: “Fino a quando il partito comunista è lì, sarete perseguitati”.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.