San Francisco: La sfilata di Capodanno del Falun Gong viene ben accolta

(Minghui.org) Il 13 febbraio 2016, quinto giorno del nuovo anno cinese, nel centro di San Francisco e nella vicina Chinatown, si è svolta una parata organizzata dai praticanti del Falun Gong con lo scopo di augurare alla comunità locale un felice Anno Nuovo cinese.

Il ritrovo pubblico era di fronte al Municipio, dal quale, poi, la sfilata ha avuto inizio a mezzogiorno. La manifestazione è stata aperta da un corteo di "fate celesti", cui hanno poi fatto seguito La Banda Marciante della Terra Divina, i praticanti che dimostravano gli esercizi, gli striscioni per chiedere la fine della persecuzione e infine un carro allegorico. Nella mattinata, i praticanti hanno fatto gli esercizi tutti insieme di fronte al Municipio.

Mattina del 13 febbraio 2016, esecuzione degli esercizi davanti al Municipio

Lo striscione riporta: "I praticanti del Falun Gong augurano a tutti un felice Nuovo Anno cinese!"

"La persecuzione è sbagliata"

Derek Bacone, un imprenditore, ha detto che il suo "hobby" è la meditazione. Ha dichiarato: "Quando ho sentito che i praticanti del Falun Gong avrebbero tenuto oggi una sfilata, ho capito che avrei imparato qualcosa di nuovo". Indicando uno striscione che riportava la scritta: ‘Verità, Compassione e Tolleranza’, ha detto che gli piaceva il messaggio perché è valido per ogni persona.

Bacone era a conoscenza della persecuzione del Falun Gong in Cina e pensa che la persecuzione finirà presto: "Non durerà ancora a lungo perché con attività di questo tipo, la gente comprenderà che state facendo una cosa giusta. La persecuzione è sbagliata e il prelievo di organi dai praticanti vivi è sbagliato".

Derek Bacone, imprenditore, ha detto che i principi di Verità, Compassione e Tolleranza riguardano ogni persona

Ampio supporto

Vinal Gadam e Vilu, provenienti dall'India, hanno detto che si stavano proprio godendo la sfilata. Vinal Gadam ha aggiunto entusiasta: “È grandioso e allo stesso tempo tranquillo. I membri della banda sono davvero ben preparati; mi piace tutto di questa sfilata".

Il Sig. Wu e la sua famiglia provengono da Taiwan e hanno assistito alla sfilata di Chinatown. Il Sig. Wu ha sottolineato: “Aggiunge ‘sapore’ alla comunità. La performance è fantastica, davvero”.

Un immigrato dal Vietnam che vive vicino a Chinatown, ha detto: "Io amo gli eventi del Falun Gong"; supporta i praticanti e ha iniziato a leggere online i libri del Falun Gong.

La Banda Marciante della Terra Divina

Una coppia, che aveva già sentito parlare della repressione del Falun Gong in Cina, ha espresso la speranza che le violazioni dei diritti umani si fermino presto. La moglie, venendo a conoscenza dei benefici che la pratica apporta alla salute, ha raccolto un po’ d’informazioni e insieme hanno deciso che avrebbero approfondito la ricerca.

Un giovane praticante dimostra gli esercizi sul carro

Crescente consapevolezza

Un giovane uomo, un ciclista, è rimasto scioccato dalla brutalità della persecuzione. Ha detto: “È orribile che così tante persone siano torturate e addirittura uccise per la loro fede. Ti prego, dimmi come posso aiutare”.

Dopo aver parlato con un praticante, il giovane ha detto che avrebbe sicuramente diffuso queste notizie, portando più persone a conoscere quello che sta succedendo. Ha poi aggiunto: “È una cosa molto importante e non dobbiamo ignorarla”.

Un praticante parla del Falun Gong ai passanti

Dimettersi dal Partito

Il signor Dong, un visitatore proveniente da Hong Kong, ha scattato parecchie foto, dicendo che gli piaceva molto l'esercizio pacifico del gruppo: "La gente dovrebbe avere la libertà di credo e i praticanti devono avere il diritto di praticare la loro meditazione".

Il signor Dong, che è cresciuto in Cina, era stato ingannato dalla propaganda del Partito Comunista Cinese (PCC): "Per fortuna alla fine sono andato a scuola a Hong Kong". Grazie a questo ha potuto vedere quello che il Falun Gong è realmente e ha cominciato a sostenere i praticanti.

Ha anche aggiunto: "Il PCC non avrebbe dovuto iniziare una persecuzione contro il Falun Gong”. Egli ha accettato di rinunciare alla sua affiliazione al Partito dimettendosi dall’organizzazione dei Giovani Pionieri, nella quale era entrato decenni fa.

Uno striscione del corteo

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.