Sichuan: Due donne anziane detenute illegalmente e in attesa di giudizio

(Minghui.org) Nella città-prefettura di Luzhou due praticanti anziane del Falun Gong sono state arrestate e detenute illegalmente (*). Al momento sono in attesa di giudizio.

La signora Liang Wende di 62 anni è stata arrestata il 25 dicembre 2015, attualmente si trova nel centro di detenzione del distretto di Naxi.

La signora Luo Shuizhen di 61 anni è stata arrestata il 17 marzo 2016 .

Il 22 giugno 2016 durante la visita effettuata alle loro assistite, gli avvocati di entrambe le donne hanno affermato di aver trovato difficile comunicare con le due praticanti attraverso il vetro antiproiettile.

La signora Liang ripetutamente perseguitata per la sua fede

La signora Liang era un'impiegata del governo presso l'Amministrazione dell'Industria e del Commercio. Ha inziato a praticare il Falun Gong nel 1997, al lavoro era conosciuta come un funzionario con una solida integrità morale.

Dopo che il 20 luglio del 1999 è iniziata la persecuzione del Falun Gong, è stata licenziata ingiustamente, portata in un centro di lavaggio del cervello per cinque volte, arrestata per tre volte e inviata in un campo di lavoro forzato per due volte; la sua casa è stata saccheggiata ben cinque volte ed è stata condannata a quattro anni e mezzo di carcere.

Durante la detenzione è stata privata del cibo, aggredita fisicamente, le è stato negato l'uso del bagno e costretta a stare in piedi, seduta, o inginocchiata, stando ammanettata per lunghi periodi di tempo.

Da quando la persecuzione ha avuto inizio alla donna sono stati estori oltre 100 mila yuan (*) (13.500 euro circa).

La signora Luo arrestata e torturata

La signora Luo era un'operaia edile che dopo l'inizio della persecuzione nel 1999 si è appellata in favore del diritto di praticare il Falun Gong. Di conseguenza è stata arrestata, portata in un centro di lavaggio del cervello, detenuta in un campo di lavoro forzato per due volte e condannata a cinque anni di carcere.

Durante la detenzione le guardie le hanno messo negli occhi dell'olio repellente per le zanzare e l'hanno schiaffeggiata. In seguito, ad otto detenuti criminali è stato ordinato di torturarla, così l'hanno presa a calci sul viso.

Altri metodi di tortura sono stati utilizzati contro di lei, è stata costretta a stare dritta su un piede per lunghi periodi di tempo, privata del sonno, sottoposta a lavoro forzato e le è stato limitato l'uso del bagno.

Suo marito, anch'egli un praticante, ha trascorso due anni in un campo di lavoro forzato e successivamente è stato condannato a sette anni di carcere. Nel settembre del 2015 è stato definitivamente rilasciato.

La persecuzione di altri praticanti locali

Praticanti del Falun Gong che sono tuttora detenuti nella città-prefettura di Luzhou:

Il signor Wang Manqun sta scontando la sua seconda condanna a tre anni e mezzo di detenzione.

Il signor Liao Ting è in attesa del verdetto della corte.

La signora Zhang Guangxian di 67 anni è in attesa del processo.

L'insegnante di scuola Liu Xiaolin è stata detenuta per otto mesi per aver presentato una denuncia contro Jiang Zemin.

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.