Heilongjiang: Due donne sottoposte ad iniezioni di farmaci neurotossici, una sopravvive e racconta la sua storia

(Minghui.org) Le signore Bi Yunping e Yang Xiuhua detenute lo stesso periodo nella prigione femminile della provincia dell'Heilongjiang, sono state entrambe sottoposte ad iniezioni di medicinali sconosciuti. La signora Yang è riuscita a sopravvivere e a raccontare la sua storia, mentre la signora Bi è morta.

Poiché a fine ottobre del 2002 la signora Bi Yunping della città di Harbin ha rifiutato di indossare l'uniforme carceraria e ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro la sua incarcerazione per la sua fede nel Falun Gong, le guardie le hanno sigillato la bocca con del nastro adesivo.

La praticante è stata sottoposta all'iniezione di un farmaco sconosciuto e ha subito cominciato ad avvertire problemi al cuore. Poi è stata trasportata fuori dalla cella.

Da quel momento in poi la signora Yang non ha più avuto sue notizie. Quando è stata rilasciata ha poi appreso era morta lo stesso giorno in cui le era stata fatta l'iniezione.

Nel 2002 la signora Yang della città di Shuangcheng, era stata condannata a tre anni di carcere in quanto praticante del Falun Gong.

Poiché si è rifiutata di rinunciare alla sua fede è stata spesso incatenata in una cella di isolamento. Nel novembre 2002 ha fatto lo sciopero della fame per protestare contro il trattamento disumano alla quale era sottoposta, allora le guardie le hanno legato le mani ad un letto e iniettato del liquido rosa da una bottiglia di glucosio da 500 millilitri.

I secondini le hanno detto che la sostanza liquida era un medicinale che danneggia il sistema nervoso usato per torturare i praticanti del Falun Gong. Dopo l'iniezione la donna si è sentita molto male, il suo corpo è diventato molto pesante, la sua pelle si è allentata e quando guardava le altre persone le sembravano degli scheletri.

Continuava a ripetersi che non doveva morire e gradualmente ha cominciato a riprendersi, tuttavia ha accusato una grave alterazione della memoria. Ci sono molte cose che non riesce a ricordare e a volte necessita di molto tempo per ricordarsi di qualcosa.


Ricostruzione della tortura: Essere sottoposti all'iniezione di farmaci sconosciuti

Direttore dell'ospedale della prigione non prova rimorsi per l'uccisione dei praticanti

Quando ha somministrato dei farmaci ad un altro praticante del Falun Gong, il direttore dell'ospedale della prigione, Zhao Yingling, ha affermato: “Bi Yunping è morta a causa di quello che le ho iniettato. E allora?”.

Il carcere femminile della provincia dell'Heilongjiang è ben noto per perseguitare le praticanti del Falun Gong.

È molto difficile scoprire notizie sulle praticanti del Falun Gong morte durante la detenzione perché le autorità della prigione mantengono la massima riservatezza sul luogo in cui sono detenute e su qualunque altra informazione che le riguardi.

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.