Una studentessa del College fugge quando le autorità scolastiche la minacciano di "rinunciare al Falun Gong o affrontare l'arresto"

(Minghui.org) La signorina Gong Qunya ha iniziato a praticare la Falun Dafa un anno fa, è una studentessa a tempo pieno presso il Neijiang College e si sta laureando in letteratura cinese.

L'8 marzo 2013 ha lasciato l'università intorno a mezzogiorno, dopo essere stata interrogata dai funzionari della divisione di sicurezza della scuola e dai segretari del partito; da allora è scomparsa.

Le autorità scolastiche hanno sostenuto che aveva "preso un anno di pausa perchè suo padre stava male". La signora Gong ha vissuto con la madre da quando i suoi genitori hanno divorziato nel 2007 e ha avuto pochissimi contatti con il padre.

Ha iniziato a praticare il Falun Gong non molto tempo fa e tramite la pratica ha riacquistato la salute. Tuttavia ha dovuto affrontare molte difficoltà da quando i suoi compagni hanno riferito che praticava il Falun Gong.

La mattina dell'8 marzo i funzionari della sicurezza della scuola hanno minacciato di portarla alla polizia e hanno tentato di costringerla a scrivere una "dichiarazione di garanzia" (*).

La signorina Gong è scappata da scuola senza alcuna fonte di reddito e non ha contattato nessuno dei suoi parenti. Le autorità scolastiche hanno mentito alla madre così la donna erroneamente ha incolpato la figlia.

Praticando la Dafa, la vita della signorina Gong è cambiata e le sue malattie sono sparite

La signorina Gong è originaria della città di Dazhou. È stata ammessa al Neijiang College nel 2010 come studentessa di chimica; alla fine dello stesso anno ha deciso di cambiare facoltà e si è iscritta a letteratura cinese. Durante i suoi due anni e mezzo di studio presso l'università, la signorina Gong ha incontrato molte persone e si è fatta molti amici. È conosciuta non solo come ragazza che ama la letteratura, ma anche come ragazza che ha sofferto di molte malattie e che prendeva costantemente farmaci. Ha sofferto anche di depressione e il suo desiderio è sempre stato capire il senso della vita. Immergendosi nei libri e nella lettura, ha lentamente trovato una direzione da seguire.

Alla signorina Gong gli è stato dato un libro della Falun Dafa e ha iniziato a praticare la coltivazione nell'inverno del 2012. Ha cominciato a seguire i principi di Verità, Compassione e Tolleranza nella sua vita quotidiana e tutte le sue malattie sono scomparse.

Due compagne di stanza hanno riferito della signorina Gong

Poco dopo il nuovo semestre iniziato nel 2013, due delle compagne di stanza della signorina Gong che avevano idee errate circa la Falun Dafa a causa della propaganda del regime, hanno riferito su di lei al loro professore.

La signorina Gong è rimasta calma e ha spiegato i fatti sul Falun Gong e sulla persecuzione al suo professore ed alle compagne di stanza. Il suo professore e le compagne di stanza le hanno detto: "Sappiamo che la vostra pratica è buona, ma bisogna stare attenti. Noi dobbiamo denunciare tutto questo alle autorità scolastiche, perché è nostra responsabilità".

Lo stesso giorno, Weng Liming, il segretario del Partito del Dipartimento cinese, e Wang Ying, un istruttore, insieme ad un altro membro del personale, hanno interrogato la signorina Gong alla segretaria del Partito. La signorina Gong ha detto loro quello che aveva letto e praticato, e quello che sapeva sulla Falun Dafa.

Dicevano che era ragionevole ma le hanno chiesto di non ammettere di aver praticato la Falun Dafa per garantire la propria sicurezza.

Pressioni per smettere di praticare la Falun Dafa

La signorina Gong pensava che tutto fosse finito ma intorno alle 10 dell'8 marzo ha ricevuto una telefonata dal suo professore Yi Xiaohui che gli ha detto di andare al dipartimento cinese.

Arrivata in fretta al Dipartimento cinese, il segretario del partito e il suo professore gli hanno detto di non aver paura e che tutto sarebbe andato bene se rispondeva alle domande onestamente e se seguiva tutte le istruzioni fornite.

La signorina Gong era in apprensione e l'interrogatorio è iniziato subito. Tra coloro che hanno partecipato a questo incontro c'erano i capi della divisione sicurezza della scuola, il segretario del Partito Weng Liming, Wang Ying, il professore Yi e un altro professore, il signor Kang, che ha trascritto l'incontro.

L'incontro ha avuto luogo nella sala conferenze al quarto piano del palazzo del Dipartimento cinese. Hanno fatto molte domande alla signorina Gong, tra cui dove aveva iniziato la pratica, come aveva contattato altri praticanti, e dove aveva preso i libri della Falun Dafa. Dal momento che tutti i presenti erano professori e funzionari della scuola, ha risposto alle domande onestamente.

Il capo di divisione della sicurezza della scuola le ha chiesto di fare una dichiarazione scritta per garantire che non avrebbe più praticato la Falun Dafa. La signorina Gong ha spiegato in dettaglio che quello che stava praticando era giusto e buono. Il capo della divisione è rimasto in silenzio, ma tutti gli altri si sono alternati cercando di convincerla a rinunciare alla pratica.

Il capo della divisione ha detto: "Se non scrivi una dichiarazione di garanzia, sarai mandata al dipartimento di polizia.

Costretta a fuggire o essere presa dalla Polizia

Dopo che la campana della classe è suonata la signorina Gong ha chiesto, "Posso tornare al dormitorio e pensarci? Ho mal di testa".

Il suo professore, che in quel momento era in piedi vicino a lei, le ha chiesto, "Puoi promettere che ci penserai quando tornerai al dormitorio?" Lei ha risposto: "Sì". Erano circa le 12.30 ed i professori e funzionari sono andati a pranzo, così l'hanno lasciata andare.

Prima che se ne andava, le hanno detto che doveva assolutamente consegnare la sua "dichiarazione di garanzia" prima della fine della giornata.

La signorina Gong è andata via rapidamente e non si è più vista. La sua famiglia e gli amici sono preoccupati.

La signorina Gong vive con la madre e il fratello minore. Alla notizia, la madre ha lasciato incustodito il suo negozio di generi alimentari, la sua unica fonte di reddito, ed è andata a Neijiang. Era agitata e piangeva quando è arrivata all'università. Ha soggiornato in un hotel nelle vicinanze per una settimana in attesa che la figlia tornasse.

Gli effetti personali della signorina Gong, tra cui un computer portatile Mac, sono stati confiscati ed alla famiglia è stato detto che li avrebbero restituiti solo alla signorina Gong.

Se uno studente va al suo dormitorio a fare indagini, viene segnalato al professore dalle sue compagne di stanza. A tutti i suoi amici, è stato detto dalle autorità scolastiche di non contattare sua madre.

(*)GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.