Epoch Times Irlanda: La Corte Nazionale Spagnola investiga per i crimini di genocidio

La scorsa settimana la Corte Nazionale Spagnola ha annunciato ai media che la Spagna inizierà una investigazione sui crimini di genocidio sui Tibetani da parte del Partito Comunista Cinese dal 1980 al 1990.

Reuters ha rilasciato la notizia dicendo che il Comite de Apoyo Del Tibet (CAT) aveva fatto un appello ad una corte secondaria per il crimine di genocidio commesso da sette alti funzionari del PCC, incluso l’ex leader di partito Jiang Zemin. Se i vari tipi di persecuzione dei tibetani da parte del PCC messi in luce dal CAT saranno provati essere veri, l’accusa di genocidio sarà validata. La Corte Nazionale Spagnola conduce un’investigazione in accordo con la costituzione spagnola anche se le vittime non erano di nazionalità spagnola, perchè gli organi giudiziari nazionali hanno il diritto di condurre investigazioni giudiziarie di questo tipo.

Secondo evidenza, dal 1950 il PCC ha iniziato una soppressione politica e culturale in Tibet. Secondo le statistiche del governo tibetano in esilio, la soppressione del PCC ha causato la morte di 87 mila tibetani.

In più, il PCC ha messo in atto una severa soppressione di templi e buddisti. Nel 1956 il leader politico e spirituale del Tibet, il Dalai Lama, è stato costretto all’esilio in India. Nel 1987 e 1993 ci sono state delle violente dimostrazioni e proteste contro il PCC,ma sono state fermate con la forza.

Ad oggi le attività religiose in Tibet sono ristrette e un gran numero di funzionari dell’Armata Cinese per la Liberazione del Tibet (PLA) è in Tibet, garantendo al PCC il pieno controllo della regione e non permettendo la fuoriuscita delle informazioni.

La Corte Costituzionale Spagnola ha in corso anche un processo iniziato lo scorso anno dai praticanti del Falun Gong contro il ministro cinese dell’economia Bo Xilai per il suo ruolo nella persecuzione del Falun Gong in Cina. Lo stesso Bo è stato accusato anche dai praticanti di Canada e US per torture e crimini contro l’umanità e si crede anche che ci sia lui dietro l’uccisione di un praticante in Sud Africa nel giugno 2004, in occasione di una sua visita.

Il Falun Gong, una pacifica pratica di meditazione, è diventato molto popolare in Cina durante gli anni ’90 e dal luglio 1999 subisce una persecuzione iniziata dall’ex dittatore del PCC Jiang Zemin.

Here is the article in English language:
http://en.clearharmony.net/articles/a31007-article.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.