Chomgqing: donna giace incosciente per 30 minuti in aula senza assistenza medica, muore 3 giorni dopo

(Minghui.org) La signora Wang Xiaoxia ha improvvisamente perso conoscenza mentre veniva processata per la pratica del Falun Gong, un credo spirituale perseguitato dal regime comunista cinese.

Il giudice ha aspettato per mezz'ora che il presidente della corte arrivasse ed approvasse l'assistenza medica per la signora Wang. Portata in ospedale, i medici non hanno più rilevato alcuna attività cardiaca. É stata dichiarata morta tre giorni dopo.

Una vita strappata

Poco prima della sessione di tribunale del 19 ottobre 2015, la donna quarantacinquenne di Chongqing ha lamentato mal di testa e vertigini e ciononostante il presidente ha ordinato che l'udienza procedesse.

La signora Wang ha perso conoscenza mentre veniva portata al banco. Benchè la richiesta della sua famiglia di portarla urgentemente in un ospedale, il giudice ha insistito a seguire un regolamento del tribunale, che stabilisce che qualsiasi assistenza medica data ai praticanti del Falun Gong deve essere approvata dal presidente della corte.

La signora Wang è rimasta priva di sensi per 30 minuti prima che il presidente della corte approvasse il suo trasporto in un ospedale locale.

A quel punto, era ormai troppo tardi. La signora Wang ha smesso di respirare e non ha più mostrato segni di attività cardiaca. É deceduta la sera del 22 ottobre 2015.

Anni di sofferenza per la sua fede nel Falun Gong

La signora Wang è stata arrestata l'11 aprile 2015 per la distribuzione di DVD di Shen Yun Performing Arts, uno spettacolo di danza classica cinese, che trae ispirazione dal Falun Gong. In seguito è stata rilasciata per motivi di salute, a causa della sua alta pressione sanguigna.

Il 18 settembre 2015, nel tribunale del distretto di Beibei a Chongqing, si è tenuta la prima udienza della signora Wang. La sessione è stata sospesa dopo che si è appellata al diritto di essere difesa.

Prima del suo ultimo arresto, era già stata arrestata due volte per la pratica del Falun Gong. Ha trascorso un anno e mezzo in un campo di lavoro forzato tra il 2000 e il 2002. Suo marito, il signor Chen Mingxi, anche lui praticante del Falun Gong, una volta è stato condannato a due anni di lavoro forzato e torturato fino alla disabilità.

In questi anni, la polizia ha costantemente molestato la coppia e saccheggiato le loro case..

Informazioni di contatto dei persecutori:

Deng Haiyan (邓海燕), giudice presidente del tribunale del distretto di Beibei: + 86-2368316671
Wu Yongdong (伍永东), ufficiale di polizia della Divisione di Sicurezza Interna del distretto di Yubei; ha arrestato la signora Wang: + 86-23-61998192
Zou Shengyong (邹胜勇), agente di polizia della Divisione di Sicurezza Interna del distretto di Yubei; ha arrestato la signora Wang: + 86-13608331813
Li Kang (李康), ufficiale della stazione di polizia di Caijia; ha saccheggiato la casa della signora Wang: + 86-15909392789
Xiang Feng (向 峰), ufficiale della stazione di polizia di Caijia; ha saccheggiato la casa della signora Wang: + 86-13638305717

(*) GLOSSARIO

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.