Direttore generale aiuta le persone a dimettersi dal PCC

(Minghui.org) Il direttore generale della mia azienda ha solamente 40 anni. È molto brillante e capace ed ha molta fiducia in me.

In quanto praticante della Falun Dafa ho sempre cercato di lavorare molto bene e di assicurarmi di restare aggiornata nelle conoscenze professionali.

Ogni capodanno facciamo visita ai nostri clienti portando loro dei regali. Il direttore generale di solito vuole che sia io ad occuparmi dei regalie successivamente non mi chiede mai se sono stati consegnati o meno. Quando mi capita di trovare clienti non reperibili gli riporto indietro i regali senza nemmeno pensare a tenere qualcosa per me.

Chiarire la verità al direttore generale

Un giorno, nel 2015, mentre ero in ferie, sono stata illegalmente arrestata e detenuta dalla polizia locale a causa della mia fede nella Falun Dafa.

La mia azienda era molto preoccupata dato che non riuscivano a trovarmi e c'era tanto lavoro da fare. Hanno quindi contattato mio marito per chiedergli dove fossi finita.

Preoccupato per come le mie convinzioni potessero venire percepite nel mio ambiente di lavoro, mio marito si è recato dal direttore generale per riferirgli che ero stata erroneamente arrestata per il possibile coinvolgimento in un sistema di marketing piramidale.

Il giorno in cui mi hanno rilasciata sono tornata a lavorare. Il direttore generale era davvero contento di rivedermi. Gli ho confessato che non mi trovavo in carcere a causa di un marketing piramidale e che gli avrei spiegato i fatti appena ci fosse stato il tempo.

Ha risposto con un sorriso: “Non ti preoccupare. C'è tanto lavoro che ti attende ora”.

Un giorno ho visto il direttore generale in ufficio, ed ho deciso che fosse il momento di farci una chiacchierata.

Prima di entrare ho inviato pensieri retti prima per eliminare le interferenze di altre dimensioni e per rafforzare i suoi pensieri retti. L'ho ringraziato per la sua gentilezza dato che durante la detenzione aveva aggirato molte domande che gli avevano posto su di me.

Gli ho spiegato il motivo per cui ero stata arrestata e gli ho parlato della bontà della Falun Dafa. Gli ho anche raccontato di come ero guarita qualche anno fa da un cancro al collo in fase terminale grazie alla pratica del Falun Gong.

Gli ho parlato della messa in scena dell’auto-immolazione di piazza Tiananmen e di come le persone di tutto il mondo pratichino la Falun Dafa. Ha ascoltato con attenzione continuando ad annuire.

Quando ho terminato ha detto: “Posso percepire in te la bontà della Dafa ed il miracoloso potere di guarigione della pratica. Sei molto sana. Non riesco a credere che una volta eri malata di cancro in fase terminale”.

Mi ha anche raccontato di essere stato in molti Paesi e di aver visto ovunque andasse praticanti della Falun Dafa.

“Tanti paesi hanno accettato la Falun Dafa. Ho a lungo pensato che ci deve essere qualcosa di sbagliato nella persecuzione in Cina. Credo che la storia col tempo arriverà ad apprezzare la Falun Dafa”, ha aggiunto.

Lasciare il PCC

Più tardi gli ho dato il software per aiutarlo ad aggirare il firewall del governo cinese spiegandogli come usarlo.

“Ogni cittadino ha diritto di conoscere la verità”, gli ho detto. Era d’accordo.

Ho proseguito parlandogli del movimento “dimettersi dal PCC” e l’ho incoraggiato a rinunciare alla sua appartenenza al Partito e dalle sue organizzazioni subordinate. Ha accettato senza alcuna esitazione.

Madre del direttore sopravvive ad una leucemia

Successivamente, nel 2015, la madre di questo direttore si è ammalata di leucemia. Vedendolo molto preoccupato per lei sono andato a trovarlo. Gli ho detto di dire a sua madre di recitare dal profondo del suo cuore: “La Falun Dafa è buona” e “Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Ha detto che l'avrebbe fatto.

La madre è ancora viva e vegeta anche se i medici avevano detto che non sarebbe arrivata al 2016.

Aiutare altri a dimettersi dal Partito

In seguito ho perso i contatti con questo direttore a causa di un trasferimento. Un giorno, a giugno dello scorso anno, ho ricevuto una chiamata. Mi ha spiegato che stava cercando di aiutare qualcuno a dimettersi dal PCC, ma che non riusciva a farlo sul sito web Minghui. Gli ho spiegato come raggiungere il sito giusto e mi ha molto ringraziata.

Quando ad agosto l'ho rivisto gli ho chiesto se avesse capito come aiutare la gente a lasciare il PCC.

Mi ha risposto sicuro: “Sì. So anche come controllare il risultato on line adesso!”.

Sono profondamente cosciente nel mio cuore dello sforzo enorme che il Maestro compie per salvare anche un solo essere senziente. Il Maestro ci ha già spianato la strada, abbiamo solo bisogno di andare ad incontrare le persone e spiegare loro i fatti. Quando vengono a sapere la verità verranno salvate, e possono anche aiutarci a salvare altre persone.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.