Tianjin: La prigione Gangbei ha perseguitato dei praticanti della Dafa (foto)

La maggior parte dei praticanti del Falun Gong detenuti illegalmente nella prigione di Gangbei, nella città di Tianjin, sono stati condannati ad oltre cinque anni. Hanno sofferto una persecuzione sia fisica che mentale, attraverso il lavoro forzato ed ai carichi pesanti di lavoro.

Prigione Gangbei
La prigione Gangbei è situa vicino alla cartiera Banqiao nella zona Dagang, città di Tianjin. È anche di fronte al rinomato campo di lavoro femminile di Bamqiao (ufficialmente ribattezzato campo di lavoro forzato femminile dell'agglomerazione di Tianjin). Se qualcuno cammina oltre l'intersezione della prigione Gangbei in direzione della prigione, a circa 1000 metri, potete vedere un'alto muro, dei fili spinati, e le ronde di controllo. È al centro di un terreno dove venti violenti soffiano tutto l'anno, particolarmente freddi in inverno. All'inizio del 2006, il cartello ben visibile "prigione Gangbei dell'agglomerazione di Tianjin" sospeso alla porta anteriore è stato tolto. Alcune persone pensano che la ragione di questo sia che sono spaventati all'idea di un'indagine di un'organizzazione internazionale.

Numerosi praticanti del Falun Gong sono stati detenuti illegalmente (*) nella prigione Gangbei, tra questi l'ingegnere Zhou Xiangyang. Era del terzo istituto d'Investigazione e della Concezione del dipartimento della viabilità. È stato condannato illegalmente (*) a nove anni. Devono lavorare molte ore ogni giorno, con un sovraccarico di lavoro. Ci sono molti e diversi tipi di lavoro compreso la fabbricazione di oggetti floreali, cucitura e riparazione di palloni da calcio, estrarre chiodi ecc....

Oltre al lavoro forzato, i metodi che la prigione di Gangbei utilizza per costringere mentalmente i praticanti "a trasformarsi" sono ancora più brutali. Ad esempio, devono scrivere un "resoconto dei pensieri" regolarmente, sono insultati, picchiati violentemente e rinchiusi in celle buie per molto tempo, ecc.. Durante le visite dei parenti, tutte le conversazioni sono sorvegliate dal sistema di sorveglianza di sicurezza della prigione. Se uno dei loro visitatori cita qualcosa contro il "lavaggio del cervello" o il così detto "trasformazione del pensiero," il praticante viene immediatamente privato del diritto di rivedere la famiglia. Quest'ultimi hanno il divieto rigoroso di non portare nulla con loro. Nell'agosto 2005, la madre di un praticante, detenuto illegalmente, è stata buttata fuori dalla sala visite da molti poliziotti che gridavano: "Andate là, perseguiteci legalmente se osate!" Potete perseguirci dove vi pare! " Dieci minuti dopo, la madre e le sorelle di un altro praticante sono state buttate fuori a calci allo stesso modo."

Prigione Gangbei: 86-22-63251056, 86-22-62071156
Il quinto gruppo: 86-22-62071151
Prima divisione del quinto gruppo: 86-22-62071158
Ufficio d'informazione di Gangbei: 86-22-62071052

(*)GLOSSARIO
Versione cinese: http://minghui.ca/mh/articles/2006/2/13/120692.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.