NATIONAL POST: Le diffusioni della persecuzione del Falun Gong in Canada

Ottawa fa poco per opporsi alla campagna degli inviati diplomatici cinesi
 

National Post Sabato, 20 Marzo 2004 (pagina RB1 & RB6)
(Estratto)

I leader cinesi si sono riuniti all'inizio di marzo alla Grande Sala Conferenza del Popolo di Pechino per passare due messaggi chiave ai 1,2 miliardo cittadini.

In primo luogo, la lotta contro la corruzione del governo che sta indebolendo la presa del partito comunista sulle redini di potere sarà intensificata.

Secondo, i regolatori di Pechino continueranno a sradicare il Falun Gong, un movimento spirituale fondato in 1992 che è oggi per i padroni della Cina come gli ebrei erano per la Germania Nazista prima della guerra: uno capro espiatorio conveniente usato per giustificare i fallimenti ed insicurezze dello stato e i suoi dirigenti.

Da quando il Falun Gong è stato messo al bando in 1999 da Jiang Zemin, l'ex presidente cinese, la Cina ha intrapreso contro i suoi praticanti una campagna risoluta che il congresso degli USA dice "è effettuato dai funzionari e dalla polizia di governo a tutti i livelli ed ha pervaso ogni segmento della società [cinese]." Il Falun Gong è designato come bersaglio non soltanto in Cina, ma è anche il soggetto della campagna di propaganda in Canada, uno che il servizio di intelligenza canadese di sicurezza ha avvertito Ottawa circa alcuni anni fa. È intrapreso dai funzionari diplomatici e consolari della Cina, che contano su aiuto da alcuni periodici di media cinese in Canada, che servono approssimativamente un milione di cinesi in Canada.

Appena passata una settimana dopo 11 settembre 2001, quando il quotidiano di lingua cinese in Canada Sing Tao Daily, posseduto in parte da TorStar, che pubblica il “Toronto Star”, ha stampato un articolo infiammatorio intitolato "fautore radicale di religioni che distrugg il mondo," che ripette pagagallescamente la citazione di Pechino sul Falun Gong paragonandolo con il ramo di Davidiani, il gruppo americano che David Koresh ha indottrinato a Waco, Tex., fino al suo scontro con la polizia in febbraio, del 1993, provocato alla morte di 86 persone, di cui 17 erano bambini. “Les Presse Chinoises” di Quebec ha pubblicato una serie di articoli fra novembre del 2001 e febbraio del 2002, dicendo che il Falun Gong era "un culto diabolico e "un nemico dello stato" e ha continuato a stampare questi tipi di articoli dopo che un tribunale di Quebec ha ordinato il giornale di fermarsi.

In agosto, del 2002, il Consiglio per gli standard di Radiodiffusione Canadese ha scoperto che una stazione televisiva di lingua cinese basata a Vancouver, Talentvision, aveva violato quattro articoli dell'associazione canadese del codice dell’etica dei radio diffusori come pure l'etica journalistica per la riproduzione per diffondere la propaganda anti-Falun Gong prodotta dai media controllati dallo stato di Pechino.

In un esempio più recente di questa campagna, Pan Xinchun, il console della Cina a Toronto, è stato scoperto da un tribunale di Ontario per avere etichettato Joel Chipkar, un praticante canadese del Falun Gong, in una lettera al “Toronto Star”. La lettera di Pan dice che Chipkar è un membro "di un culto malvagio" che cerca di "istigare l'oddio."

Keith Landy, il presidente del Congresso Ebreo Canadese, crede se "l'ebreo" venisse messo nel posto del Falun Gong nella lettera di Pan scritta al “Toronto Star” "avreste un chiasso nella Comunità."

Il fatto che ipersensibile, politicamente corretto Toronto Star abbia commesso un errore di pubblicare la lettera di Pan indica come poco è stato capito circa la campagna aggressiva del governo cinese contro i canadesi che praticano il Falun Gong e l'indifferenza del nostro governo nei confronti dei venditori di oddio della Cina in Canada.

.......... - - -

Il Falun Gong è emerso dal movimento del "chi gong" ma ha aperto un nuovo terreno enfatizzando che la perfezione spirituale e fisica non potrebbe essere realizzata soltanto dagli esercizi e meditazione. Li ha detto che deve essere combinato con una filosofia basata su Verità, Benevolence e Sopportazione (Tolleranza). Piuttosto come la scienza cristiana in Occidente, l'insegnamento di Li dà risalto alla cura spirituale. Mettere tutto questo sulla carta, l’ha fatta una lettura essenziale per la gente che cerca un miglioramento di sé stesso.

Il Falun Gong si è diffuso in tutta la Cina. Milioni hanno preso la pratica in un momento in cui molte disperazioni per il tributo disonesto e la corruzione stava diffondendosi nel paese. Quando la critica degli insegnamenti di Li è apparsa nei media cinesi, ha incoraggiato i suoi studenti a difendere il Falun Gong usando le proteste pacifiche.
.........

Jiang Zemin, padrone comunista della Cina allora, già stava affrontando una crisi nel governare la Cina, poiché è cambiata negli anni 90 da uno stato comunista isolato a concentrarsi ai tassi di crescita economica. Jiang ha messo al bando il Falun Gong ed Li messo sulla lista dei ricercati del governo, malgrado le proteste da parte dei militari e del partito comunista, in cui molti credevano che il Falun Gong non costituisca un pericolo per l’ordine pubblico o alla tenuta del potere del governo.

Li ha abbandonato il paese ed ora vive in asilio auto impostato nello stato di New York, rifiuta di fare le interviste e comunica con quelli che sono diventati i suoi milioni di seguiti in tutto il mondo che usano il Internet e traduzioni dei suoi articoli sul percorso dell’auto-miglioramento. Ownby (non è un membro del Falun Gong) crede che mentre alcuna della loro credenza è eccentrica, il gruppo non ne esibisca delle tendenze classiche di che cosa, per una mancanza di parola migliore, sono descritti spesso come "culto." Li invita i suoi studenti a rimanere nel mondo, non isolarsi. Lui ed i suoi studenti non credono in alcun'utopia. I membri del Falun Gong non sono chiesti di dare i soldi a Li e lui non interviene nelle loro vite personali. Infatti, Ownby pensa che l’insegnamento di basa morale di Li sia probabile rendere ai praticanti del Falun Gong "i cittadini più responsabili."

Quello non è ciò che il governo cinese desidera che i canadesi pensano dei loro concittadini che praticano il Falun Gong o sulle migliaia di persone che ora detenuti nei campi di lavoro in Cina ed altre che sono morti nella custodia della polizia cinese dopo essere stato arrestato per la pratica del Falun Gong.

Mei Ping, l’ambasciatore della Cina in Canada, l’ha reso chiaro alcuni anni fa quando si siamo incontrati. Mei è venuto al National Post per lodare la virtù della Cina comunista e le malvagità del Falun Gong, lasciando un libro che ha preteso di mostrare come il Falun Gong aveva guidato la gente al suicidio, all'omicidio ed alla pazia, un reclamo senza fondamento e uno che nessun altro governo abbia mai fatto sui propri cittadini che hanno preso gli insegnamenti di Li.

I diplomatici della Cina inoltre passano molto del loro tempo per provare a persaudere i politici canadesi di discriminare contro il Falun Gong sotto la minaccia che non riuscire a fare così potrebbe compromettere i rapporti commerciali della Canada-Cina.

Scrivendo in marzo 2003, a Jim Peterson, un membro parlamentare liberale ed ora un membro del Governo del Paul Martin, Chu Guangyou, incaricato d’affari della Cina in Canada, ha avvertito che la Cina ha "avvisato il governo canadese della sensibilità del problema [del Falun Gong] nei rapporti bilaterali generali. Spero che voi ed il vostro governo capiate la nostra posizione e siate vigilanti contro tutto il tentativo del Falun Gong di compromettere i nostri rapporti bilaterali." Con la lettera è arrivato la standard confezione della propaganda anti-Falun Gong.

Tali pressione arriva oltre i funzionari di governo federale. Le innumerevoli lettere simili sono state trasmesse ai politici provinciali così come i consiglieri ed i sindaci della città in tutta Canada.

Il consiglio di città di Toronto ha sperimentato questo in prima linea. Il consigliere Michael Walker recentemente ha introdotto una mozione per promuovere una giornale del Falun Gong e una risoluzione che invitano la Cina di smettere di perseguitare il Falun Gong, ma altri consiglieri non sono stati di così forte volontà di fronte alle minacce cinesi che se la mozione fosse passata, essa "avrà un effetto molto negativo sui nostri scambi e cooperazione favorevoli futuri." Citando il commercio estero, il consigliere Giorgio Mammoliti ha ostacolato la mozione e sembra che desideri a sepelirlo nel processo.

Ma in agosto 2001, Andy Wells, il sindaco della St John, Nfld., ha risposto ad una lettera dall'ambasciatore Mei che attaca il Falun Gong: dicendo "la vostra persecuzione di questo gruppo innocente ha dato esempio del vostro fallimento morale ed etico del governo."

All'interno della Comunità cinese in Canada, il Falun Gong è spesso evitato e coloro che fa il commercio con il governo cinese sono avvertiti di non impiegare i canadesi che praticano il Falun Gong.

Un caso della Commissione dei Diritti Umani di Ontario è risultato da questo conflitto. Andie Shih era un membro del Consiglio della Camera della medicina di erbe cinese di Canada, inziata nel 1988. Secondo la dichiarazione di Shih, depositata alla commissione, un collega del Consiglio gli ha chiesto due anni fa di non partecipare ad un pranzo per porgere i benvenuti ad una delegazione cinese a causa della sua associazione con il Falun Gong. Quando Shih ha rifiutato, è stato obbligato di ritirarsi dal Consiglio. Dichiara che finalmente è stato rimosso a causa della sua pratica del Falun Gong.

In un altro reclamo alla Commissione dei Diritti Umani di Ontario, Cathy Liu dice che ha sofferto similmente alle mani del suo ex datore di lavoro, Bond International College. Liu dichiara che le sue proteste pacifiche davanti il consolato cinese a Toronto, che ha fatto sul suo proprio tempo, non erano accettabili alla scuola perché il consolato era un cliente importante. Il caso di Liu è andato alla mediazione; la scuola le ha offerto i soldi e le scuse a condizione che sia tutto mantenuto confidenziale. Ha rifiutato.

Ottawa ha dimostrato poco risoluto per fermare il tentativo dalla Cina di spargere l’oddio in Canada. Pan, che ha difamato un canadese sul Toronto Star, ora sta pressando il governo canadese per capovolgere il giudizio tribunale. Ma perchè Pan è ancora in Canada e perchè altri diplomatici e funzionari consolari della Cina si permettono ancora di spargere la propaganda contro i canadesi? Nel febbraio 2003, Irwin Cotler era presidente della Commissione di Diritti Umani di Canada ed ha descritto la persecuzione del Falun Gong in Cina come "il criminalization degli innocenti che trova l'espressione nell'intimidazione, nella vessazione, nell'arresto, nella detenzione, nell'interrogazione coercive, nella tortura, nei pestagi e nell'imprigionamento per fare nient'altro che sposare i valori cinesi antichi."

Oggi, Cotler è il Ministro della Giustizia ed il Falun Gong sta subendo la persecuzione nel suo proprio cortile.

National Post 2004

Canada

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.