La Camera dei Deputati approva una Risoluzione che condanna l’oppressione del Governo cinese contro gli americani praticanti il Falun Gong

La Camera approva una risoluzione che chiede una investigazione sui consoli cinesi che hanno commesso atti illegali contro i cittadini e residenti americani che praticano il Falun Gong e gli ufficiali eletti americani che supportano il Falun Gong.
WASHINGTON DC (FDI) – I 108 deputati della Camera hanno approvato lunedi all’unanimita’ la Risoluzione 304 della Camera (testo), condannando l’oppressione del Governo Cinese sul Falun Gong sia negli Stati Uniti che in Cina.

“Questa risoluzione,” ha detto il Deputato Ileana Ros-Lehtinen che l’ha introdotta, “si basa su reports e investigazioni sull’uso della paura, intimidazione e oppressione, spesso connesse a violenza, fatti all’interno del nostro Paese”.

Citando casi in cui gli agenti del Governo cinese hanno accusato ufficiali americani, residenti e cittadini da New York a San Francisco, la risoluzione ha l’obiettivo di fermare immediatamente l’interferenza con i principi di libertà dell’America. Stabilisce che il governo PRC dovrebbe “smettere di usare le missioni diplomatiche negli Stati Uniti per diffondere falsità sulla natura del Falun Gong”.

La Risoluzione chiede anche il rilascio dei prigionieri e la fine della persecuzione del Falun Gong in Cina. Richiede al governo cinese di “dimostrare la volontà di conformarsi agli standard internazionali di libertà di pensiero, espressione e associazione”.

75 membri del Congresso hanno pure sostenuto la risoluzione e sei rappresentanti si sono alzati in piedi per parlare alla Camera lunedì notte.

“Non ci siederemo inattivi, mentre maltrattate i nostri cittadini e residenti che praticano il Falun Gong,” Ros-Lehtinen ha detto. “Tutte le interferenze nell’esercizio della libertà di parola nel nostro paese causeranno l’espulsione di chi inizia tali azioni.”

Co-autore della Risoluzione, il deputato californiano Lynn Woolsey, ha aggiunto “I diplomati cinesi… sono stati coinvolti attivamente nelle molestie e persecuzioni dei praticanti del Falun Gong qui negli Stati Uniti”. Riferendosi poi al cittadino americano Charles Lee, ha detto, “e’ stato imprigionato e torturato in una prigione cinese sin dal suo rapimento in Cina il 22 gennaio 2003”.

L’ultimo commento prima della votazione e’ stato del deputato del New Jersey Frank Pallone. “Il Falun Gong è un movimento inerte, pacifico, apolitico che incita alla non violenza e meditazione”, ha detto “Io continuo a perseguire l’obiettivo di permettere in maniera sicura il Falun Gong in tutto il mondo”.

La Risolutione 304 conclude che il Procuratore Generale Americano dovrebbe investigare i reports sugli ufficiali consolari cinesi che hanno commesso atti illegali negli USA contro il Falun Gong o gli ufficiali eletti localmente e decidere le misure appropriate da prendere. Inoltre stabilisce che gli ufficiali locali dovrebbero riportare sugli incidenti di molestie e pressioni degli agenti del PRC al Congresso, al Procuratore Generale e al Segretario di Stato.

# # #

NEWS - Oct. 06, 2004
Falun Dafa Information Center, www.faluninfo.net
http://www.faluninfo.net/displayAnArticle.asp?ID=8962

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.