Sempre piú agenti di polizia iniziano a capire

(Minghui.org) Il 1° giugno, mentre stavo distribuendo i volantini del Falun Gong alle persone presenti al mercato, sono stato arrestato e portato in una stazione di polizia. Ho sfruttato questa occasione per parlare ai funzionari del Falun Gong.

Ho detto: "Le nostre leggi proteggono la libertà di credo, allora credere nel Falun Gong non è illegale. Il Falun Gong insegna alle persone ad essere buone. La nostra società sarebbe più stabile se tutti si comportassero come i praticanti del Falun Gong".

Quattro poliziotti in borghese mi hanno portato in ospedale dove sono stato sottoposto a degli esami fisici. Hanno scoperto che avevo la pressione sanguigna estremamente bassa.

Usciti dall'ospedale mi sono fermato a guardare la gente che passava freneticamente per strada. Una donna poliziotto accanto a me mi ha chiesto: "Cosa c'è che non va? Non ti senti bene? Prova a gridare ad alta voce e vedrai che andrà tutto bene". Ho gridato due volte: "Il Falun Gong è buono!". Ho sorriso e mi sono sentito molto meglio.

Mentre mi stavano accompagnando al centro di detenzione ho detto ai poliziotti che il Partito Comunista Cinese ha commesso crimini contro i cieli e ho consigliato loro di prendere le distanze dal Partito per essere salvati.

Siamo arrivati al centro di detenzione verso le 20:00, ma i funzionari si sono rifiutati di accettarmi a causa della mia pressione bassa. Mi hanno riportato alla stazione di polizia per interrogarmi.

Mi sono rifiutato di rispondere alle domande, ma mi é stato detto di firmare un documento per poter essere rilasciato comunque. Proprio in quel momento è arrivato mio genero e io ho strappato il documento. Il poliziotto mi ha chiesto di lasciare la stazione immediatamente.

Versione inglese

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.