Le tecniche per il lavaggio del cervello applicate dall'ufficio 610 mostrano la vera natura di setta malvagia del PCC

(Clearwisdom.net) Una delle principali tattiche del PCC per demonizzare il Falun Gong e giustificare la persecuzione è quella di chiamare il Falun Gong una “setta” nelle sue campagne di propaganda. Questa tattica è particolarmente pericolosa perché associa il Falun Gong con cose come il controllo mentale che rendono le persone non più capaci di intendere e volere. A un esame più attento, però, diventa evidente chi si stia davvero comportando come una setta e tenti di controllare la mente delle persone.

L’Ufficio 610 è stato fondata in Cina il 10 Giugno 1999, il suo potere va al di sopra di tutti i livelli di governo, forze dell'ordine e sistema giudiziario. Si tratta di un'organizzazione illegale creata per perseguitare i praticanti del Falun Gong e forzare i praticanti ad accettare il lavaggio del cervello comunista e rinunciare alla loro fede. Molti dei centri di lavaggio del cervello vengono apertamente chiamati "Scuole legali" o "centri di formazione giuridica", ma il processo che costringere la gente ad andare a questi lavaggi del cervello è completamente extra-giudiziario.

In ogni centro di lavaggio del cervello, l’Ufficio 610 forza i praticanti ad ascoltare le trasmissioni che calunniano il Falun Gong. Costringono i praticanti a rinunciare alla loro fede, o con parole di autorità comunista, ad essere "trasformati". Coloro che rifiutano di accettare il lavaggio del cervello vengono torturati. Fu Yanchun è il capo del centro per il lavaggio del cervello Wuchang nella provincia di Heilongjiang. Le sue prime parole ai praticanti del Falun Gong che entrano nel centro di lavaggio del cervello sono: "Chiedete in giro, le persone vengono torturate a morte! Le loro morti sono contate come suicidio. Questa è la nostra politica!". In definitiva, i praticanti sono inondati di propaganda falsa o brutalmente torturati, l'obiettivo finale è il controllo mentale del soggetto in questione, in questo caso, i carcerati praticanti del Falun Gong.

Nel centro di lavaggio del cervello Gongjiawan, città di Lanzhou, provincia di Gansu, il metodo più comune per torturare i praticanti è quello di rinchiuderli in isolamento e ad appenderli dalle manette per lunghi periodi di tempo.

Rieducazione con la tortura: appesi con le manette

Nel luglio 2005, la signora Liu Zhifang fu torturata a morte nel centro di lavaggio del cervello Gongjiawan in questo modo (vedi http://www.clearwisdom.net/emh/articles/2005/12/21/68165.html). Nello stesso mese, la signora Li Dongmei fu appesa per le manette per sei giorni, la signora Han Zhongcui per 45 giorni, il signor Sun Lianfeng per 52 giorni, e la signora Zhang Rong per sette giorni interi. La signora Chen Shuxian fu ammanettata dietro la schiena e attaccata ad una testata di un letto in una posizione dove si trovava mezzo seduta e mezzo sospesa, per due giorni e una notte. Il signor Niu Wanjiang fu torturato in questo modo per 81 giorni, il signor Sun Lianfeng per 72 giorni, la signora Wang Caixia per 14 giorni, la signora Sun Lanping per 37 giorni, e la signora Zhang Chunlian per 24 giorni.

Entrambe le mani ammanettate al metallo del letto

Questi praticanti sono brave persone che seguono Verità – Compassione - Tolleranza, e provengono da tutti i ceti sociali. Essi praticano il Falun Gong di loro spontanea volontà, non su insistenza di qualcuno. Il motivo per cui persistono nella loro pratica nonostante la persecuzione è perché hanno beneficiato del Falun Gong, hanno ottenuto corpi sani ed è migliorato il loro standard morale. Questo è l'opposto di ciò che farebbe una setta per il controllo mentale.

D'altra parte, il PCC controlla rigorosamente le informazioni che vengono trasmesse al popolo cinese, e li nutre con menzogne ​​in modo da controllare il comportamento della gente e garantire il proprio dominio.

Mentre il PCC chiama il Falun Gong una setta che controlla le menti, è del tutto evidente anche a un osservatore casuale, che la vera setta è il partito che cerca di sovvertire le menti delle persone attraverso la menzogna e l'inganno.

Versione cinese: http://minghui.ca/mh/articles/2011/10/9/“六一零”洗脑班凸显中共邪教本性-247595.html
Versione inglese: http://www.clearwisdom.net/html/articles/2011/10/27/129012.html

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.