San Piero a Quaracchi (Firenze), Una piccola China Town

Un gruppo di praticanti italiani, austriaci e cinesi della Falun Dafa hanno distribuito materiale informativo e mostrato agli abitanti e ai passanti la pratica degli esercizi del Falun Gong
 

Nonostante le false e calunniose informazioni sulla Dafa, diffuse dai giornali cinesi, ultimamente abbiamo notato un'interesse crescente per il Falun Gong soprattutto tra i cinesi.

Sabato 5 luglio alcuni praticanti austriaci, cinesi e italiani hanno distribuito materiale informativo ai residenti italiani e cinesi di San Piero a Quaracchi, vicino a Firenze, dove c'è una comunità cinese molto numerosa.
Spesso ci troviamo di fronte a dei cinesi che sono timorosi di avvicinarsi o ci accusano di discreditare la Cina denunciando la persecuzione; questa affermazione dimostra una grande confusione nelle loro menti.
Chi discredita la Cina è colui che garantisce l'immunità a chi si macchia di crimini efferati contro i propri cittadini, che usa la polizia come se fosse un'organizzazione criminale, che usa i mezzi di informazione per diffamare. Denunciare questi crimini non è un atto contro la Cina, bensi un atto di amore verso il paese che molti praticanti non avrebbero voluto abbandonare, ma che vi sono stati costretti a seguito della mancanza dei diritti fondamentali, tra cui quello di professare la propria fede.

Potete stampare e diffondere gli articoli ed i contenuti pubblicati su Clearharmony, ma per favore citate la fonte.